Lunedì , 20 Novembre 2017
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Dialogo Tf
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Giuseppina Rando. Sulla coerenza 
A libro aperto: pensieri peregrini a sera… - 5
Foto di Silvana Bovi
Foto di Silvana Bovi 
13 Ottobre 2017
 

«La banderuola sulla guglia del campanile, benché di ferro, sarebbe presto rotta dalla tempesta se non conoscesse la nobile arte di girare ad ogni vento». Cosi si legge in Frammenti inglesi del famoso poeta e filosofo tedesco Heinrich Heine (1797-1856), a proposito delle contraddizioni rilevate nella società inglese, paladina di libertà e democrazia. Un abisso tra il dire e il fare: democrazia… soltanto teoria allora, soltanto teoria oggi.

Forse la contraddizione è insita nella vita stessa, in ciascuno di noi…

Viviamo in frammenti. In ufficio siamo una cosa e a casa un’altra; discutiamo di democrazia, ma nel nostro intimo siamo dispotici; diciamo di amare il prossimo e tuttavia lo uccidiamo con rivalità… (Jddu Krishnamurti – 1895/1856 - filosofo di origine indiana).

In politica poi la pratica del “cambiar casacca” per opportunismo o per vantaggio personale è frequente. Saltare sul cocchio del vincitore è uno sport praticato da sempre, così come lo è il seguire l’onda dominante per pigrizia o per comodità.

Portare avanti le proprie idee significa credere in esse, anche se nella dialettica del pensiero ogni idea può subire evoluzione.

La coerenza è una gran bella virtù, ma la sua assenza, se supportata da adeguate motivazioni, non è una debolezza. Non è una qualità innata la coerenza e deve, di fatto, misurarsi con il proprio “essere”, con la personale dimensione emotiva, con la consapevolezza dell’errore.

S’erge allora maestosa la tenacia nel momento in cui s'è chiamati a sostenere una scelta giustificata, seria, anche se scomoda.

Sapientis est mutare consilium, recitavano i saggi dell’antica Roma implicitamente affermando che è un segno di grandezza la sincerità e la confessione dell’errore. (g.r.)


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
ISRAELE NELL'UNIONE EUROPEA. Cosa ne pensi?

Sono d'accordo. Facciamolo!
 62.6%
Non so.
 1.1%
Non sono d'accordo.
 36.3%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy