Venerdì , 04 Dicembre 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Lo scaffale di Tellus
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Anna Lanzetta. Armonie di un giardino toscano 
Dedicato alla “natura” e all’“ambiente”
04 Maggio 2017
 

Anna Lanzetta

Armonie di un giardino toscano

Racconti, arte, mito e fantasia

Regione Toscana, Firenze, 2017

 

In occasione della presentazione del mio libro Armonie di un giardino toscano Racconti, arte, mito e fantasia mi piace rendere tutti partecipi e ringrazio Tellusfolio dell’opportunità che mi concede.

Il libro è un omaggio alla “natura” e all’“ambiente”, che sono stati per me maestri di conoscenza e stimoli alla mia creatività e ai quali sono legata da un rapporto di amore, che cresciuto nel tempo, si è mutato in rispetto, amicizia e difesa.

Esso segue l’iter della mia vita, e attraverso il rapporto tra memoria, ricordi e scrittura, incrocia la bambina di ieri con l’adulta di oggi.

Alla “natura”

amica e maestra

A coloro che amano

e difendono la natura

fonte di vita e di

sopravvivenza

La memoria è il limo dei ricordi che il tempo muta in scrittura

Sono lontana dalla mia infanzia, ma mi accorgo di conservare la freschezza di un tempo dei miei pensieri e della mia fantasia. L’incanto della natura non mi abbandona e come quando ero piccola, ne resto estasiata e ancora ne percepisco integri gli insegnamenti. Sento amico fraterno l’ambiente che mi circonda mutato negli elementi ma non nel dialogo ancora vivo in me.

Ora che la mia infanzia è lontana come età ma viva nel ricordo, mi piace raccontare l’esperienza che vissi da piccola e che ancora mi accompagna: la scoperta della natura e il mio amore per l’ambiente”.

Protagonista del libro è il mio giardino visto come habitat del mondo, per scoprire il senso dell’esistenza. I suoi cambiamenti, nelle diverse stagioni, danno vita ai miei ricordi e dagli elementi reali che lo compongono scaturisce la mia fantasia. Nascono così i racconti, che la parola nutre in un’osmosi continua col mito, con le arti e con le illustrazioni perfette nelle espressioni fisionomiche.

Le foto fissano gli elementi che lo popolano, ne documentano le trasformazioni ed esaltano i fiori fino a sentirne il profumo. Ogni scatto, conseguente l’osservazione e la curiosità, ne coglie la vita nelle varie stagioni dell’anno che scandiscono il ciclo vitale dell’uomo e quello dell’universo.

Costante è il riferimento alle arti. Un’opera d’arte è uno sguardo che si apre sul mondo e sull’umanità, che penetra in noi, che ci fa percepire i messaggi che la natura ci invia e che stimola le nostre emozioni. L’arte, nei suoi molteplici linguaggi, riflette i cambiamenti della società e diventa espressione dello stato ambientale, denuncia di una realtà tradita nelle sue aspettative.

Come dice il Presidente del Consiglio Regionale Eugenio Giani nella Presentazione al testo: «Potrebbe essere scambiato per un bel libro per l’infanzia ma il testo va oltre una semplice e piacevole lettura perché l’obiettivo dell’autrice è quello di suscitare in noi la consapevolezza di aver tradito il nostro rapporto con la natura e di ricondurci attraverso l’arte, il mito e i racconti a una coesistenza fatta di complicità e rispetto».

 

Presentazione: 4 maggio, ore 17:00

Sala Gonfalone, Palazzo del Pegaso, via Cavour, 4 Firenze


Foto allegate

La locandina della presentazione di oggi
Articoli correlati

  Napoli. I giovani del Rione Sanità
  Anna Lanzetta. Storia del valzer delle lucciole
  Anna Lanzetta. Un libro dedicato alla natura e all’ambiente
  Anna Lanzetta. Un regalo per Natale? Un atto d’amore.
  Anna Lanzetta. L’Italia divorata dai roghi
  Napoli. Il Rione Sanità
  Anna Lanzetta. Il valore della parola e della cultura
  Anna Lanzetta. Contro la disumanità, il cuore
  Anna Lanzetta. Studiare con l’arte: Giovanni Pascoli
  Anna Lanzetta. Storia del sole e della luna
  Alessandra Borsetti Venier: “Addio, mia bella, addio…” il libro di Anna Lanzetta
  Anna Lanzetta. Storia di una chiocciola e di un lumacone
  Anna Lanzetta. Storia di una lira e di un violino
  Anna Lanzetta. Contro la violenza, la cultura
  Anna Lanzetta. I ragazzi delle “baby gang”
  Anna Lanzetta. Il “sole” è vita, ma non il “sole di Adro”
  Anna Lanzetta. Per ogni donna, un racconto e un fiore
  Anna Lanzetta. Contro la violenza: dignità e amore
  MultiMedia presenta Anna Lanzetta: La Breccia di Porta Pia
  Anna Lanzetta. Invito alla lettura
  Anna Lanzetta. Il peso delle parole. Il valore della “storia”
  Anna Lanzetta. Tra le meraviglie d’Italia: Il Vesuvio nelle impressioni di Antonio Stoppani
  Anna Lanzetta. Dalla sofferenza privata al dolore universale: la natura come simbolo
  Anna Lanzetta. Omaggio a Matera 1
  Anna Lanzetta. Con il filo spinato nel cuore
  Anna Lanzetta. Viaggio a Varanasi tra luci e ombre
  Alessandra Borsetti Venier. “Firenze nel cuore” di Anna Lanzetta
  Anna Lanzetta. Il male della scuola: la dispersione
 
 
Immagini correlate

 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 2 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.6%
NO
 25.4%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy