Sabato , 23 Marzo 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Lo scaffale di Tellus
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Rosaria Chiariello. L'Analisi dei “Rapports” cabanisiani di E.M. Cipollini
29 Agosto 2015
   

Enrico Marco Cipollini

Analisi dei Rapports cabanisiani

Antropolgia filosofica

Litho Commerciale, 2015, pp. 184, € 20,00

 

In un’ottica dedita alla fugacità alimentata da un desiderio vorace di consumismo, l’umano cammino appare inghiottito in un sistema sociale e vitale alienante e apatico, avvinghiato al declino in corsa verso uno sviluppo disordinato senza più la consapevolezza dell’importanza dello studio del pensiero epistemologico nella sua storicità.

Questo rivendica il bellissimo saggio di antropologia filosofica di Enrico Marco Cipollini sui Rapports du physique e du moral de l’homme di Pierre Jean Georges Cabanis, medico e fisiologo francese del XVIII secolo, padre della neurofisiologia moderna.

Lo studio di questa pietra miliare nella storia della filosofia è di sconvolgente attualità per l’attenta analisi dei vari aspetti dei fenomeni psico-fisiologici unitari dell’individuo, sottolineando l’importanza dell’inappercepito, dell’inconscio e dell’istinto nella nascita evolutiva del pensiero e dell’agire umano.

Cabanis è definito il padre del “nuovo trattato delle sensazioni”, dove la vitalità interiore dell’uomo viene scandagliata con metodo scientifico e considerato un’organizzazione perfetta di corpo e mente autonomo e concreto, mai disgiunto dall’ambiente e dall’educazione. A lui si devono brillanti intuizioni sull’affascinante mondo della mente umana e del suo delicato equilibrio di desideri, conflitti interiori, disordini di giudizio e di volontà, sensazioni, impressioni, appetiti istintuali, disturbi sensitivi e tanto altro. Un delicato trattato sulle patologie, sulle forme di demenza o turbe maniacali, disturbi della sfera sessuale, delirio e follia che anticipa e prepara il terreno alla nuova disciplina medica somatico-naturalista del XIX secolo per una visione antropologica globale, omnicomprensiva fino a toccare temi che diverranno la base della psicologia moderna.

A Cabanis si deve un nuovo modello d’interpretazione dell’uomo nella sua unitarietà corpo e mente e della nascita della vita tramite l’osservazione scientifica di dati e fenomeni naturali. È l’inizio di una nuova era scientifica: la biochimica legata alla neurofisiologia. Attualissimo il saggio termina con una considerazione dell’autore che recupera il pensiero di Locke e le forme di Kant: l’uomo va rispettato nel suo diritto ad essere autonomo e messo nella condizione di esprimere le sue potenzialità, a disporre delle proprie facoltà (il lavoro umano non solo come sostentamento), al diritto all’integrità fisica e mentale perché la vita sia interpretata come merita nella sua sacralità e nella sua interezza.

 

Rosaria Chiariello


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.0%
NO
 25.0%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy