Sabato , 23 Marzo 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Lo scaffale di Tellus
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Anticipazioni: Enrico Marco Cipollini. Analisi dei Rapports cabanisiani
25 Marzo 2015
 

Enrico Marco Cipollini

Analisi dei Rapports cabanisiani

Antropolgia filosofica

Litho Commerciale, Novi Ligure, 2015, € 20,00

ludovica@lithocommerciale.com

 

Questa nuova edizione è la rivisitazione della 3ª ristampa pubblicata da L. P. E. nella collana “Studia universitaria” e si prefigge di riportare alla luce l'ideologo Cabanis, il quale, nonostante la grande influenza esercitata sulla scienza e la filosofia, è stato volutamente misconosciuto. Il perché è affrontato in tale saggio.

Già il termine ideologia si contrappone a psicologia in quanto il primo dà adito allo studio dell'animapsyché– quindi una concezione tradizionale della psicologia come scienza dell'anima. L'ideologo Cabanis, figlio dei filosofi dei lumi, non guarda all'ontologia bensì all'osservazione dell'uomo concreto agente in un contesto altrettanto concreto. Riprendendo dall'empirismo lockiano e dal suo sviluppo sensista condillachiano, formula una psicofisiologia ovvero inserisce nella speculazione filosofica la fisiologia per meglio realizzare il suo progetto, una inter-relazione fondamentale esistente tra mente e corpo, tra moral et phisique dell'uomo. Relazione fondamentale, fondando su prove la scienza medico-psicologica come oggi la intendiamo. Il Nostro rompe con lo schema dell’obsoleta e tradizionale filosofia e medicina (per questo lo si trova sia nei libri medici che in quelli filosofici) che aveva demarcato il regno del fisico e dello “spirito”. Non a caso Lamarck, Darwin, Spencer, Charcot, Breuer, Freud sino agli studiosi contemporanei lo citano espressamente o si rifanno alle sue intuizioni e idee espresse nelle dodici memorie che costituiscono i Rapports du physique et du moral de l’homme. In effetti Cabanis sottopone l'uomo concreto ad un'indagine scientifica e dettagliata, un'analisi tipica come si riscontra nella chimica: scomporre, decomporre e riunire l'uomo e il suo pensiero che risentono delle variazioni dell'organismo secondo l'età, il sesso, le malattie, il clima e altre variabili. Solo da qui «si sviluppano il pensiero la volontà, le passioni» (Felice Mondella, 1971) dell'uomo nelle pagine magistrali che l’epistemologo e medico dedica al Nostro sulla riforma della medicina. Non l'unico studioso ad approfondire tale aspetto della ripresa dello spirito ippocratico della medicina ovvero non più arte ma scienza (e non sapere libresco). Tale, per statuto, non dogmatica o fideistica, si deve basare su fatti suscettibili di sperimentazione, su fondamenta biologiche e fisiologiche, giungendo così ad affermare che «il morale non è che il fisico considerato sotto certi punti di vista più particolari». Il retroterra filosofico e medico è ricco: da Locke a Condillac, ai grandi scienziati quali Haller, Sthal, la Scuola di Montpellier nonché i fertili dibattiti che si tenevano tra i philosophes e non solo (ad esempio Franklin che fu definito da Hume, “il primo filosofo d'America”) che si tenevano ad Auteil nel salon di madame Helvétius. La parte fondamentale dell'opera cabanisiana è trattata dalla quarta alla decima memoria. Si formula la tesi di un uomo interiore dell'impressioni “non percepite” ma «inconnues, inapperçues» che diverranno tali, con Janet, inconscio. Dalla medicina come arte a medicina come scienza sino alla nostra conclusione ad per una concezione globale e non astratta, antropologica dell'uomo. (Nota editoriale)


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.0%
NO
 25.0%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy