Lunedì , 09 Dicembre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
In difesa della natura contro le trivellazioni petrolifere in mare 
Le ragioni del Sì al referendum del 17 aprile. Un incontro di riflessione a Viterbo
10 Marzo 2016
 

Si è svolto nel pomeriggio di giovedì 10 marzo 2016 a Viterbo presso il Centro di ricerca per la pace e i diritti umani un incontro di riflessione sul tema: “Le ragioni del Sì al referendum del 17 aprile in difesa della natura contro le trivellazioni petrolifere in mare”.

Nel corso dell'incontro sono stati illustrati i contenuti del referendum che si svolgerà tra poche settimane e le decisive ragioni per cui votare sì in difesa della biosfera, del diritto alla salute, della democrazia, del bene comune.

Il responsabile della struttura nonviolenta viterbese, Peppe Sini, ha evidenziato la coerenza tra l'impegno per il sì al referendum contro le trivellazioni e le principali storiche lotte ambientali condotte nel viterbese, da quella antinucleare, a quelle contro le altre servitù energetiche e militari, a quella contro la Supercassia, a quella contro il mega-aeroporto, a quelle per l'acqua e per il risanamento degli ecosistemi lacustri.

Il responsabile del Centro di ricerca per la pace e i diritti umani, uno dei principali animatori e “memoria storica” delle lotte per i diritti nell'Alto Lazio, ha richiamato all'urgenza di opporsi a un modello di sviluppo insostenibilmente energivoro, palesemente ecocida ed intrinsecamente belligeno; all'urgenza di passare dalle fonti energetiche fossili (peraltro in via di esaurimento) a quelle pulite e rinnovabili; all'urgenza di passare da una società dello sfruttamento violento e dissennato a una società ecopacifista ed equosolidale, rispettosa e sollecita dei diritti di tutti gli esseri umani comprese le generazioni future, come dell'intero mondo vivente casa comune dell'umanità di cui l'umanità stessa è parte.

Mancano poche settimane al referendum e stante l'ignobile e sciagurata decisione governativa di fissarne lo svolgimento in una data diversa da quella delle elezioni amministrative (sperperando scandalosamente così ingenti risorse erariali) si ripresenta il rischio che – come già accaduto in passato in altri importanti referendum – non si raggiunga il quorum (ovvero la partecipazione al voto almeno della metà più uno degli elettori aventi diritto) necessario affinché il suo esito sia valido.

Occorre quindi che le persone, le associazioni, le istituzioni consapevoli della necessità di difendere la natura e con essa l'umanità dalla catastrofe, si impegnino subito per informare la popolazione, per far valere la democrazia, affinché i cittadini possano esercitare in scienza e coscienza e con piena efficacia la propria morale e civile responsabilità.

Il 17 aprile votiamo Sì al referendum per fermare le trivellazioni petrolifere in mare; in difesa del mondo vivente, in difesa dei diritti umani di tutti gli esseri umani, in difesa delle generazioni future; per una società responsabile, giusta e solidale; per la democrazia ed il bene comune dell'umanità.

 

Il Centro di ricerca per la pace
e i diritti umani
di Viterbo


Articoli correlati

  Giuseppe Candido. Stato di diritto e Referendum sulle trivellazioni
  Lidia Menapace. La sovranità
  17 aprile 2016. Referendum sulle trivelle in mare
  Sondrio. Di nuovo in piazza attivisti 5 Stelle
  17 Aprile: SÌ al tramonto delle trivelle!
  Claudio Protto. Il 17 vota e vota sì
  Benedetto Della Vedova. Ipocrisie degli astensionisti di ieri e di oggi sui referendum
  Morbegno, giovedì 14: aperitivo No-Triv e appello al voto
  Sondrio. Domenica banchetto informazioni 5 Stelle
  TV. Informazione e referendum: tardi non è meglio che mai
  Lidia Menapace. Il referendum del 17 aprile
  Milano. Radicali d'aprile
  Sondrio Possibile. Sì al referendum del 17 aprile
  Movimento Nonviolento: Votare Sì il 17 aprile
  Michele Governatori. Referendum “trivelle”: cosa votare?
  L'Anpi provinciale di Viterbo per il Sì al referendum del 17 aprile
  Marco Lombardi. Trivelle incombono sul potere dello Stato
  Pietro Yates Moretti. Referendum fallito? Nessuno scagli la prima pietra
  WWF: Perché votare il 17 aprile e perché votare Sì
  Giuseppe Civati. Se la mobilitazione muove dal Sud
  L'irriverente e il Referendum trivelle
  Marco Morosini. Ma non basta limitare le trivelle in Italia
  Sondrio 5 Stelle. Vota Sì al Referendum e acqua pubblica
  Giuseppe Civati. Andare a votare e votare presto
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.3%
NO
 24.7%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy