Venerdì , 27 Maggio 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Spinus
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Donatella Poretti. «Io disobbedisco!» 
Cani pericolosi, interpellanza su ordinanza: 48 deputati si trovano per la seconda volta davanti allo stesso muro di gomma
01 Febbraio 2007
 

È stato abbastanza insolito oltre che imbarazzante sentirsi oggi rispondere all'interpellanza urgente che ho rivolto, insieme ai 48 deputati di vari gruppi parlamentari che l'hanno sottoscritta, al ministero della Salute, sull’ordinanza del 12 dicembre 2006 in tema di “Tutela dell’incolumità pubblica dall’aggressione di cani”.

Il Sottosegretario al ministero della Salute, Gian Paolo Patta, ha infatti riletto la stessa identica risposta che Antonio Gaglione, altro sottosegretario dello stesso ministero, aveva già letto ieri nel corso di una informativa urgente in XII commissione (Affari Sociali).

48 deputati, me compresa, si sono trovati davanti ad un vero e proprio muro di gomma. La freddezza burocratica ha prevalso. Inutile continuare a dichiararsi disponibili al dialogo quando per legge, da ora in poi, tutti i padroni di un cane che fa parte della black list delle razze stilata dal ministero della Salute, saranno obbligati ad usare sempre museruola e guinzaglio.

Eccoci arrivati ad un'altra soluzione all'italiana! Si proibisce, in questo caso la libertà di socializzare per un animale, nella convinzione di trovare una soluzione ad un problema, quello delle morsicature, che nulla ha a che fare con la razza di un animale. La lista dei “cani pericolosi”, già presente nell'ordinanza del precedente Governo, si è dimostrata inefficace ed ha ricevuto critiche da veterinari e specialisti. Non esistono razze aprioristicamente pericolose, ma comportamenti aggressivi derivati dalle condizioni in cui vengono tenuti i cani. L’uso congiunto di museruola e guinzaglio non è sempre necessario, impedisce la socializzazione e può comportare il manifestarsi di atteggiamenti aggressivi. Gli eventi di morsicature si sono infatti avuti in casa o in presenza di cani sciolti, in alcuni casi scappati dai loro recinti.

A questo punto spero che tutte le associazioni animaliste, i veterinari ed i padroni di cani che fino ad ora ci hanno sostenuto, ritenendo questa ordinanza assurda e razzista, si uniscano alla nostra mobilitazione per trovare una soluzione che rispetti i nostri amici a quattro zampe.

Per mio conto, preannuncio che da oggi in poi non rispetterò la legge ritenendola ingiusta, e al mio pit bull Leon, che sarà al mio fianco al guinzaglio, accanto al passeggino con mia figlia di dieci mesi, non apporrò un ulteriore strumento di tortura come la museruola.

 

Donatella Poretti


Articoli correlati

  Cani pericolosi. Grazie Celentano! Uniamoci per chiedere al ministro Turco la modifica dell'ordinanza
  Cani pericolosi. Leon, un pitbull di quasi 5 anni, ha accompagnato il presidente dell'Aduc alla manifestazione davanti Montecitorio
  Cani o proprietari pericolosi? Vada avanti sottosegretario Martini, la ragionevolezza è dalla sua parte
  Ordinanza cani pericolosi. Confermata legittimità da Tar del Lazio
  Cani e umani. Intervenire subito per non continuare a farci male entrambi.
  Cani pericolosi. Mercoledì mattina 8:30, informativa urgente sull'ordinanza
  Modificata l'ordinanza “cani pericolosi”
  Cani pericolosi / proprietari pericolosi. Intesa in Parlamento
  Ordinanza cani pericolosi. Conflitto politico tra Parlamento e Governo
  Poretti e Francescato si tolgono la museruola e rispondono all'articolo di Sebastiano Messina su "La Repubblica"
  Cani o padroni pericolosi? Martedì 20 marzo ore 12 manifestazione a Roma davanti Montecitorio
  Cani pericolosi od ordinanze pericolose. Informativa urgente del ministero della salute, l’alleanza trasversale a difesa dei cani!
  Cani pericolosi / proprietari pericolosi. Risoluzione bipartisan in XII commissione
  Cani pericolosi. Evitiamo altre tragedie
  Cani soppressi per la sola "colpa" di appartenere ad una razza...
  Ddl cani pericolosi: nulla cambia. Le razze dei cani continuano ad essere discriminate!
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.9%
NO
 25.1%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy