Mercoledì , 08 Dicembre 2021
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > I Care... communication
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Anna Lanzetta: Contro l’analfabetismo della sicurezza
Fatima e Anna
Fatima e Anna 
06 Maggio 2009
 

È con rabbia e con amore che mi accingo a scrivere queste poche righe. Rabbia verso chi, a forza, ci sta trasformando in persecutori, e la cosa assume contorni -neri- perché si tratta di azioni verso i bambini, con amore verso chi cerca un raggio nella propria vita e non lo vede rischiararsi.

Stanno facendo appello, e in modo subdolo, alla sicurezza, termine di cui sfugge completamente il significato a chi opera in tal senso e a chi ne subisce sui diversi fronti, le conseguenze (basta guardarsi intorno per capirlo).

Il diritto alla salute e il diritto all’istruzione sono sacrosanti per tutti, perché sanciti, e nessuno, per quanto in alto sia, può arrogarsi il diritto, forte del proprio seguito, di violarli.

L’incongruenza è palese, fioriscono come funghi iniziative di volontariato a favore dell’infanzia e ben vengano, ma quando questa infanzia tocca la nostra sfera sociale, svoltiamo l’angolo e attiviamo le liste di proscrizione o dell’inquisizione: un nome, una denuncia per accanirci contro chi ha bisogno.

L’apparenza non nutre la sostanza e la degenerazione incombe; medici e Dirigenti scolastici sono invitati a questo compito infame e il peggio è che forse ci sarà qualcuno che lo farà, perché lo scambierà per moralità.

E mentre incombe sul paese la tragedia del terremoto e la perdita della nostra stessa identità con queste malefatte, dobbiamo sorbirci fatti privati e quant’altro in questo momento ci assilla con veline e altro, senza che nessuno si renda conto del nostro vero degrado morale.

Le immagini che ci propongono e le notizie che ci danno non generano sicurezza ma rabbia, perché non rispondenti nei fatti alla realtà. La mia personale insicurezza è nel vivere quotidianamente con il triste pensiero che qualcuno si svegli con una proposta oscena come quella di togliere all’infanzia il diritto alla salute e all’istruzione. Si può alleggerirne il peso, soltanto se si considera l’analfabetismo morale dei proponenti, comunque estremamente dannoso. E che nessuno abbia l’ardire del contraddittorio! È tempo di reagire, perché noi siamo alla radice il paese di quell’educazione con la quale anche nell’indigenza siamo cresciuti con amore e con la quale ci siamo sentiti forti. È tempo di rialzare con forza il capo e dire a questi -Signori- che l’Italia non è questa del disordine morale, del quale, almeno io ne sono tremendamente afflitta e spero con tutto il cuore di non essere la sola.

È tempo che “Il risveglio di primavera” tocchi tutti i cuori e ci sottragga a questo incubo feroce.

 

Anna Lanzetta


Articoli correlati

  Il Trovatore di Giuseppe Verdi. Melodramma per la scuola
  Anna Lanzetta: Il mio saluto a Evelina Simonelli ragionando di pensione e di scuola
  Anna Lanzetta / Maria Lucia Querques. Un po' di educazione stradale a scuola?
  L’ascesa al monte Ventoso nelle impressioni di Francesco Petrarca. A cura di Anna Lanzetta
  Obama alla casa Bianca. Breve antologia per gli studenti sulle lotte dei neri d’America.
  Ricordo di Mario Luzi per tutti i lettori e per gli studenti
  Dal discorso tenuto da Barack Obama all'Università del Cairo. Proposta per gli esami.
  Anna Lanzetta: Una scuola senza sorriso
  Ricordando con Joyce Lussu la Shoah
  Romanzo storico e pittura di storia (5). Visita alla Galleria d’Arte Moderna Firenze
  Ricordando con Primo Levi l'orrore dell'Olocausto nazifascista degli ebrei
  I poemi di Ossian: Daura e Arindal
  “Mai più guerra” con il viatico dei disegni di Käthe Kollowitz
  Il Vesuvio nelle impressioni di François-René de Chateaubriand
  Anna Lanzetta: Sul “Giorno della Memoria”. Riflessione per non dimenticare.
  Anna Lanzetta: A proposito dell’immagine
  L’arte di raccontare. La meravigliosa storia di Shéhérazade. A cura di Anna Lanzetta 1
  Il Fantastico nell’epica classica 2
  Anna Lanzetta: “Da Petra a Shawbad. Archeologia di una frontiera”
  MultiMedia presenta Anna Lanzetta: La Breccia di Porta Pia
  L’arte di raccontare. Il racconto di Shéhérazade. Sinbdad il Marinaio. A cura di Anna Lanzetta
  Anna Lanzetta: Uniti contro ogni violenza come educatori.
  Anna Lanzetta: Viaggio a Matera
  Il Fantastico nell’epica classica 1
  Aspettando Natale con Hans Cristian Handersen. Fiaba per studenti di ogni età
  Il Vesuvio nelle impressioni di Antonio Stoppani. A cura di Anna Lanzetta
  Geografia cristologica: Basilio Magno, Gregorio di Nazianzo in Cappadocia. Fotoalbum 7
  Breve nota su Efeso per incorniciare le fotografie di Anna Lanzetta. Fotoalbum 10
  L’arte di raccontare. Il racconto di Shéhérazade. Sinbdad il Marinaio. A cura di Anna Lanzetta 3
  Il fantastico mondo del re degli Elfi
  Anna Lanzetta: Noi diciamo NO! Dalle ronde fino alla stampa del CAPO
  Maria Lucia Querques: Quando emigravamo noi italiani con la valigia di cartone
 
 
Immagini correlate

  Anna Lanzetta - Matera- Cattedrale di sant’Eustachio
  Anna Lanzetta - Matera, interno di casa
  Anna Lanzetta - Matera-Santa Maria di Idris
  Anna Lanzetta - Matera "I Sassi"
  Vesuvio 1 - Chateaubriand
  Vesuvio 2 - Chateaubriand
  Anna Lanzetta - Matera- La salita
  Anna Lanzetta - Matera-La Gravina
  Moschea Blu - Interno - Istanbul
  Santa Sofia - Istanbul
  Santa Sofia, interno - Istanbul
  Pamukkale, La cascata pietrificata - Turchia 5
  Commerci sul Bosforo
  Ada Negri - La danza della neve
  Istanbul - Palazzo Topkapi
  Efeso - Teatro
  La fortezza di Rumeli Hisari - Bosforo
  Efeso - Il bassorilievo della Nikè
  Istanbul - La Moschea Blu
  Palazzo Beylerbeyi - Bosforo
  Efeso - Via dei Cureti
  La danza dei dervisci - Anatolia 6
  La Cappadocia - Anatolia 1
  Efeso - La fontana di Traiano
  Efeso - La biblioteca di Celso
  Bosforo
  Ponte sul Bosforo
  Lago salato, Anatolia 3
  I camini delle fate, Cappadocia-Anatolia 2
  Le tessitrici dei tappeti - Anatolia 7
  Gabriela Mistral - E' scesa la neve
  Valle di Göreme - Cappadocia-Anatolia 4
  Efeso - Impronta di piede nel postribolo
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 14 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.2%
NO
 24.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy