Venerdì , 24 Novembre 2017
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Il blog di Alejandro
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Alejandro Torreguitart Ruiz. Ottantasette e non li dimostra
18 Agosto 2013
 

Il vecchio compie ottantasette anni. Sì, lo so, sono fuori tempo massimo, ne hanno già parlato tutti. Il Granma c’ha fatto un’edizione speciale, bontà sua, i giornali di mezzo mondo si sono affannati a fare riassunti, facendo finta di credere che il vecchio avesse detto qualcosa di nuovo. Un mio amico mezzo scemo, uno che non ci sta con la testa e scrive un blog, è ripartito con la vecchia storia Fidel è morto, non ha festeggiato il compleanno in pubblico, non s’è fatto vedere, e via col mambo delle puttanate in rete, che poi la gente ci crede e il governo smentisce. Da dieci anni a questa parte credo che il vecchio l’abbiano fatto morire almeno una dozzina di volte, ma è sempre resuscitato, più arzillo di prima.

Ottantasette e non li dimostra, ha detto mio padre. Sarà merito di tutta la moringa che mangia, credo. Cazzo, non li dimostra, papà, sai quante volte vorrei essere morto per davvero prima di ridurmi in quelle condizioni? Il vecchio resta vivo, non si sa grazie a cosa, un po’ come questa rivoluzione che perde pezzi, come una macchina scassata che vaga per le strade polverose, un almendron. Il vecchio non avrebbe mai immaginato che la sua vita si sarebbe prolungata per altri sette anni. Nemmeno noi, a dire il vero, ma consolati, tanto fanno come se tu non ci fossi: lavoro privato, licenziamenti, dissidenti che espatriano, qui è tutto un casino, dammi retta, non credo che ti farebbe piacere capire come un tempo. Mentre tu ricordi l’Unione Sovietica, la crisi dei missili e i compagni coreani, un bel po’ di dirigenti del partito hanno messo da parte capitali immensi e vivono da nababbi. Non solo, si prendono in casa le servette orientali per fare i lavori domestici, proprio come una volta, proprio come quando c’era Batista e anche prima, al tempo dei proprietari terrieri. Barba mio, se ci fossi ancora tu nei tuoi cenci, mi sa che t’incazzeresti parecchio. Altro che moringa!

Barba mio, ci mancano i tuoi discorsi fiume, ci facevi due palle come cocomeri, ma alla fine uscivi dalla piazza con la voglia di andare a zappare campi di patate per la rivoluzione. Ora l’entusiasmo è poco, da una parte un’invasata che pensa ai diritti dei gay, dall’altra uno Speedy Gonzales che teme persino la sua ombra, lui si regge sul Venezuela del camionista presidente, e noi, se non riusciamo a scappare, ci arrangiamo come possiamo. La politica? No, la politica non ci sta nella zuccheriera, come dice Varela. E non è roba per noi. Chi fa politica ha i suoi motivi, dove c’è un cubano c’è un partito, ormai lo sappiamo, l’unità resta un sogno, l’ultima volta che abbiamo fatto qualcosa di buono è stato nel 1959, ma guarda un po’ com’è finita. Il problema delle rivoluzioni è sempre lo stesso. A un certo punto si alza uno, recinta il campo, e dice: È mia. Un po’ come la proprietà privata. Pure la Rivoluzione – a volte – è un furto. Ai danni del popolo. Tu guarda l’Egitto.

E allora basta parlare di politica, tanto a me non mi paga nessuno, posso dire quel che voglio, resta soltanto uno sfogo, un racconto, uno sberleffo al potere. Non scrivo su El Mundo, non scrivo su El País, non ho contratti milionari, ogni tanto un camajan d’editore mi manda cento euro, a volte pure di più, e vado avanti. Bastano, per non affogare la disperazione nel rum di strada, quello fatto con alcol di legno che fa più vittime del comunismo. Bastano per andare a caccia di mulatte nella notte, quando il Malecón illuminato dalla luna e percosso dal vento del Messico ti fa venire voglia di tenerezza e parole d’amore. Bastano per non pensare…

 

Alejandro Torreguitart Ruiz

L’Avana, 14 agosto 2013

Traduzione di Gordiano Lupi


Articoli correlati

  Wendy Guerra. Benvenuti nel capitalismo selvaggio
  A. Torreguitart Ruiz. Buon compleanno, Fidel!
  Gordiano Lupi. Cuba prima della rivoluzione
  Fidel vota alle elezioni cubane
  Fidel Castro? “È lucido e sta lavorando molto”
  Fidel Castro è vivo e posa accanto a Lula
  Fidel Castro compie 85 anni
  Miami. Feste per la morte di Castro?
  Cuba. Riappare in pubblico Fidel Castro
  Gordiano Lupi. Muore Juan Almeida. Fidel Castro è ancora più solo
  Yoani Sánchez. Cuba sopravvive a Fidel Castro
  Reinaldo Escobar. L’ultima morte di Fidel Castro
  “Fidel Castro vivrà 140 anni, nonostante la malattia”
  Alejandro Torreguitart Ruiz. Il vecchio non tira il calzino
  Fidel Castro tra cinema e realtà
  Gordiano Lupi. Fidel Castro e le “Riflessioni” bonsai
  Ad agosto in uscita un nuovo libro di Fidel Castro
  Orlando Luís Pardo Lazo. Non siamo niente
  CubaDebate pubblica foto recenti di Fidel Castro per smentire voci sulla sua morte
  Yoani Sánchez. Materia da cartomanti
  Fidel Castro moribondo?
  Pedro Argüelles Morán. León Profeta
  L'Avana. Fidel in pubblico
  Fonti cubane parlano di Fidel Castro in fin di vita
  Gordiano Lupi. Fidel Castro è vivo
  Gordiano Lupi. Della morte di Fidel
  L'aggressività americana alla prova di Libia e Siria
  Gordiano Lupi. Fidel Castro è vivo e vegeto
  Dissidenti cubani e mistificazioni italiane
  Fidel Castro presenta le sue memorie
  Wendy Guerra. Vivo all’Avana
  Gordiano Lupi. Maledetto sigaro (2000)
  Yoani Sánchez. Populismo alla cubana: conquiste, minacce e leadership
  Gordiano Lupi. Fidel Castro in delicato stato di salute: non tornerà ad apparire in pubblico
  Carlos Alberto Montaner. La nuova morte di Fidel Castro
  Messaggi in bottiglia dall’isola dei non connessi
  Omar Santana. “Vado a tagliare la torta!”
  Reinaldo Escobar. Il testamento politico di Fidel Castro
  “Fidel Castro in fin di vita”. Ma è solo una voce diffusa su Twitter...
  Buon compleanno, Fidel!
  Jardim. Halloween 2012
  Fidel Castro non scrive e non parla
  Rafael Alcides. Teatro
  Omar Santana. Ottantotto
  Aspettando il 26 luglio. Parlerà Fidel o Raúl?
  Smentite nuove voci sulla morte di Fidel Castro
  Garrincha. Castroriflessioni
  Omar Santana. Voci sulle condizioni di Fidel Castro
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
ISRAELE NELL'UNIONE EUROPEA. Cosa ne pensi?

Sono d'accordo. Facciamolo!
 62.6%
Non so.
 1.1%
Non sono d'accordo.
 36.2%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy