Domenica , 19 Novembre 2017
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Dialogo Tf
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Giuseppina Rando. Violenza e verità 
A libro aperto: pensieri peregrini a sera… - 4
21 Settembre 2017
 

Uno dei tanti volti del male, la violenza, subdola (psicologica) o eclatante (fisica), ormai è divenuta una presenza allarmante nella nostra società: avvelena le condizioni di vita dell’uomo, altera i rapporti tra gli individui e il dialogo con le istituzioni e con la stessa natura.

Nata con l’uomo nella notte dei tempi, con lui ne ha scritto la Storia.

Non c’è epoca che non l’abbia conosciuta né scrittori, filosofi, psicologi o sociologi che non se ne siano occupati etichettandola, a volte, anche con definizioni singolari.

J. W. Goethe, a margine di un suo dramma in versi dedicato a Torquato Tasso, scrive: Chi è nell’errore compensa con la violenza ciò che gli manca in verità e forza.

Verità e forza. Già, la verità fugge dalla violenza perché quest’ultima (specie quella verbale) è prevaricazione, è supponenza, è autoaffermazione a prescindere dal merito delle affermazioni; violenza non è sinonimo di forza, anzi è debolezza perché tante reazioni esagerate o proteste incontrollate rivelano spesso paure oscure, timidezza o impotenza.

Insidiosa e sottile la violenza psicologica poi è intessuta di silenzi ostili o parole pungenti denigranti, umilianti; logorante ed asfissiante conduce nel tunnel della depressione e lascia ferite dentro, molto profonde, non visibili come quelle lasciate dalla violenza fisica.

L’una e l’altra sono sempre un grave pericolo oltre che una vergogna per la società civile.

Vergogna da chiunque essa provenga sia individuo sia Stato, sia persona colta, sia rozza. Vergogna che si può cogliere in una delle tante ipocrisie della società moderna.

Significativa una frase di Mario Hzvat: La violenza di chi usa le armi è condannata, quella di chi le fabbrica passa inosservata.

Si è pronti a blaterare contro il sangue versato in guerra mentre si ha il conto in banche che finanziano l’industria delle armi e si finge di ignorare che i paesi in guerra nelle varie parti del cosiddetto terzo mondo sono sostenuti dalla produzione massiccia di armi nei paesi occidentali.

Ipocrisia diffusa per ascondere la verità.

Ma… Tutte le luci della verità – scrive Blaise Pascal – purtroppo nulla possono per arrestare la violenza. Ma tutti gli sforzi della violenza non indeboliscono la verità, anzi, la rafforzano

Quando la forza combatte la forza, la più potente distrugge la minore; quando si oppongono i discorsi ai discorsi, quelli che sono veri e convincenti confondono e dissipano quelli che hanno soltanto vanità e menzogna: ma la violenza e la verità non possono nulla l’una sull’altra. Da ciò non si pretenda però di concludere che le cose siano uguali; perché vi è questa estrema differenza, che la violenza non ha che un corso limitato dall’ordine di Dio, il quale ne conduce gli effetti alla gloria della verità che essa assale; mentre la verità sussiste eternamente, e trionfa infine dei suoi nemici, perché è eterna e potente quanto Dio stesso.

 

Giuseppina Rando


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
ISRAELE NELL'UNIONE EUROPEA. Cosa ne pensi?

Sono d'accordo. Facciamolo!
 62.6%
Non so.
 1.1%
Non sono d'accordo.
 36.3%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy