Martedì , 18 Settembre 2018
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Sport e Montagna > Notizie e commenti
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
“Ad un Passo dal Cielo” 
Prosegue la rassegna di incontri in Valgeròla, Valtellina
09 Aprile 2016
 

Prima dell'ultimo appuntamento dedicato al fascino del Monte Disgrazia, la serata con Cristian Candiotto, alpinista versatile, e valorizzatore delle antiche Alpi Orobie

 

 

Ci sarà ancora un appuntamento per il ciclo di conferenze e racconti di montagna “Ad un passo dal cielo”, rassegna organizzata tra il 2015 e il 2016 sulle Alpi valtellinesi dall'Ecomuseo della Valgeròla, nei paesi dell'articolato comprensorio alpino. Il 24 aprile a Pedesina, comune più piccolo d'Italia, si parlerà di Monte Disgrazia, una cima estremamente significativa, e molto ambita, che domina con la sua sagoma tutta la bassa Valtellina.

Nel frattempo in coda alla settimana scorsa si è tenuto a Geròla il penultimo appuntamento del ciclo di incontri, nella sala conferenze del Comune. Di fronte ad uno schermo su cui si proiettavano diapositive e davanti ad una platea molto attenta, tra circa 80 persone si presentava Cristian Candiotto, istruttore di alpinismo, capo del soccorso alpino, responsabile della stazione di Morbegno. Candiotto che si sta ritagliando spazio nell'ambiente alpino della Valgeròla, un comprensorio montano che guarda allo sci e allo scialpinismo, ma che mancava da un po' di figure di riferimento per quanto riguarda l'esplorazione alpinistica: specie per le “ice climbing area” quei settori di parete e anfratti di montagna in cui d'inverno si formano “cascate” ghiacciate, candele, “couloir” e fragili piloni di ghiaccio, che possono essere saliti con tecniche moderne di arrampicata.

Numerose sono le prime ascensioni realizzate da Candiotto che si è trasferito da qualche anno ad abitare in Valgeròla, in Valle della Pietra, Valle di Torna, sui Denti della Vecchia, in Val Tronella, zone delle Alpi Orobie dal fascino integro, tra vette non alte, ma spesso fuori mano, cime solitarie e elegantemente appartate. Un po' “antiche”, di certo da rivisitare e valorizzare.

Candiotto, ha parlato della sua passione per la montagna, che lo ha portato, dai luoghi di pianura, Milano, Varese, a fare rotta con decisione verso il mondo alpino. Prima da militare, poi l'iscrizione al Cai, il Club alpino italiano. In seguito una attività sempre più fitta diventata via via una scelta di vita, i passi successivi lo hanno visto diventare partner del Soccorso alpino, responsabile della stazione del soccorso di Morbegno, grande centro della bassa Valtellina. Sta concludendo il corso per diventare Guida alpina, e propone, in Valgeròla, tour ed escursioni per una montagna da vivere a 360°.

«Una montagna, quella della Valgeròla» ha spiegato «alla quale si possono accostare tutti, in ambienti appaganti, che puoi scoprire a pochi passi dalla soglia di casa o dalle vie delle città alpine e pedemontane».

 

Ecomuseo della Valgeròla


Articoli correlati

  Geròla prepara il suo Natale tra tanta neve
  Michele Brivio vince il Trofeo Galbusera Maccani
  Capodanno alpino, con pattinaggio su ghiaccio e caccia al tesoro
  Scatta la corsa verso le Montagne di Cioccolato
  Gran Prix Valgerola 2010. Domenica 28 febbraio la 4ª tappa
  Domenica 14 a Pescegallo il Trofeo Cirillo Luzzi, sesto appuntamento del Gran Prix Valgerola
  Geròla alta. Domenica di gite alpine, accolti dall'ospitalità locale
  A Pescegallo Brivio vince il Trofeo Antonia Orio
  Trofeo Balbiani quinta prova del Gran Prix Valgerola
  Geròla. Una giornata sulle Alpi lombarde, tra percorsi guidati e sapori tipici
  Escursioni in am­bien­te e viaggio tra i sapori in Valgeròla
  Spettacoli umoristici e “befane rocciatrici” di scena a Geròla
  Geròla Alta. Tutti dappertutto
  A Luca Buzzella il trofeo Cirillo Luzzi
  Nuova neve e tante opportunità per gli sport e attività invernali in Valgeròla
  Valgerola, Valtellina. Inaugurato il ponte in Val di Pai
  Escursione a Geròla: si passeggia e ci si distende
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 76.5%
NO
 23.5%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy