Lunedì , 12 Novembre 2018
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Sport e Montagna > Notizie e commenti
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Nuova neve e tante opportunità per gli sport e attività invernali in Valgeròla
07 Marzo 2016
 

Oltre un metro e mezzo di neve al piano, quasi due metri in quota

In Valgeròla è marzo di ciaspole, sci e scialpinismo

 

 

Neve e sole, tanta neve, sole che incoraggia, in Valgeròla (Bassa Valtellina) marzo si apre con le migliori prerogative di inverno in ambiente, e gli sport tra i paletti e fuoripista prendono slancio, insieme al turismo delle località comprensoriali. Una fitta nevicata è stata protagonista nel fine settimana e con lunedì la sempre più ambita località invernale, stazione alpina più vicina a Milano ha fatto registrare code ai tornelli e tanta gente per le attività outdoor.

Il bollettino neve parla di 1 metro e 30 di manto fortemente rinnovato nella parte bassa della stazione sciistica del Pescegallo, 1,85 metri in cima, nelle località in quota. C'è chi arriva per lo slalom, chi ha la tavola: tantissimi si muovono da Milano, dalla Brianza con le pelli di foca, o con le ciaspole.

«Ha fatto un sacco di neve fresca», precisa da Geròla il responsabile dell'ufficio turistico Daniele Rossi. «Finalmente dopo più tentativi abbiamo un ambiente invernale “giusto” e di qualità con tanta neve e temperatureideali. Il week end delle precipitazioni nevose ha visto tanti in attesa, poi da lunedì molti escursionisti e sciatori si sono messi in moto».

Fioccano dopo la neve le richieste di informazioni.

«Abbiamo telefonate continue di persone, comitive che vogliono effettuare gite scialpinistiche nel nostro comprensorio, o che si informano per dove salire con ciaspole e bastoncini. Noi indirizziamo tutti ai nostri esperti, i due rifugisti, Carlo Mazzoleni, rifugio Salmurano, e Corrado Morelli, rifugio alla Corte. I due punti di appoggio sono ideali per chi ama la “neve libera”, e i responsabili dei rifugi sono dei grandi appassionati del fuoripista, e delle risalite con le pelli di foca. I loro consigli e le indicazioni sui percorsi ottimali con le diverse condizioni meteo e di neve sono sempre autorevoli. E vale sempre la pena ricordare che ogni attività di rilievo alpinistico ed escursionistico va affrontata con molte informazioni di cui fare tesoro, e con nello zaino l'attrezzatura adatta. Le molte richieste e l'interesse che stiamo riscontrando per una fruizione naturalistica e “soft” della montagna, dei nostri luoghi, premiano l'orientamento che si è dato la valle, di luogo “eco”, “clean”, con grandi spazi, e aperto e fruibile con soddisfazione per tutti. La natura, è trainante».

Le nevicate di febbraio e inizio marzo hanno di fatto riaperto la stagione per la montagna lombarda, che soffriva dell'inverno anomalo, asciutto, e senza precipitazioni.

«In questi giorni lavoriamo anche con le comitive» ha precisato sull'argomento da Fenile, frazione di Geròla, l'albergatore Stefano Bagattini «abbiamo avuto giorni di tutto esaurito, con turisti stranieri, ad esempio inglesi. La neve si è fatta aspettare, ma ora la stagione ha avutouna grande ripresa».

 

Ecomuseo della Valgerola


Articoli correlati

  Geròla Alta aspetta il Giro rosa
  Sabato apre la stagione dello sci nella stazione di Pescegallo, in Valgeròla, Valtellina
  Ottanta centimetri di neve fresca!
  Gerola Alta. I 470 anni del “Legato Bedolino”
  L'inverno alpino nel Morbegnese si anima con le iniziative della Valgerola
  Geròla, Valtellina: Epifania con evoluzioni acrobatiche per la conclusione delle feste
  Il Natale di Geròla
  Antiche tradizioni valtellinesi a Gerola
  Michele Brivio vince il Trofeo Galbusera Maccani
  Geròla alta. Domenica di gite alpine, accolti dall'ospitalità locale
  Capodanno alpino, con pattinaggio su ghiaccio e caccia al tesoro
  Scatta la corsa verso le Montagne di Cioccolato
  Geròla prepara il suo Natale tra tanta neve
  “Ad un Passo dal Cielo”
  A Pescegallo Brivio vince il Trofeo Antonia Orio
  Trofeo Balbiani quinta prova del Gran Prix Valgerola
  Geròla. Una giornata sulle Alpi lombarde, tra percorsi guidati e sapori tipici
  A Luca Buzzella il trofeo Cirillo Luzzi
  Spettacoli umoristici e “befane rocciatrici” di scena a Geròla
  Geròla Alta. Tutti dappertutto
  Valgerola, Valtellina. Inaugurato il ponte in Val di Pai
  Escursione a Geròla: si passeggia e ci si distende
  Escursioni in am­bien­te e viaggio tra i sapori in Valgeròla
  Gran Prix Valgerola 2010. Domenica 28 febbraio la 4ª tappa
  Domenica 14 a Pescegallo il Trofeo Cirillo Luzzi, sesto appuntamento del Gran Prix Valgerola
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 73.3%
NO
 26.7%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy