Mercoledì , 24 Ottobre 2018
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Adriano Angelini. Le bombe della nostra ipocrisia
10 Marzo 2016
 

La legge sui diritti civili si è arenata sull'utero. Quasi che l'utero fosse a dispoziione di tutti e non soltanto della minoranza straricca. Se proprio non si vuole l'utero in affitto si provi a togliere le condizioni di miseria che costringono molte donne a questo gesto. Se siete così convinti che la prostituzione sia una grande schiavitù per le donne, non è vietandola che si toglie, ma rimuovendo le cause che la alimentano, come disoccupazione, fame e anche idolatria del denaro.

Altrimenti zitti, ipocriti.

In un regime di mercato mi pare che tutti i lavoratori abbiano un che di prostituzione, mirando più al denaro che a migliorare la vita di sé e degli altri. Più prostituta della guerra, che c'è? Massacra e uccide l'umanità per far denaro e potere. Ma la guerra si fa per la pace! Che contraddizione abnorme, e io dovrei crederci. Pensare che l'umanità si divida in buoni e cattivi, che vuoto culturale!

Intanto rombano gli aerei sopra le nostre teste portando con le bombe la nostra ipocrisia della pace e della giustizia.

Oggi poi l'uomo col suo impero tecnologico è preso dal delirio di onnipotenza e crede di abbracciare il mondo intero. Questa boria non ti fa grande, ma solo ti riempie d'aria. Grande è chi lascia e sa che il mondo lo abbraccia. E smettiamo di dare agli altri quel che più ci compete e cioè del terrorista. Lo dimostra la quantità di massacri e uccisioni compiuti da noi occidentali coi nostri bombardamenti ai danni di popolazioni inermi.

E dov'è il teatro della guerra? Forse a casa nostra? O siamo noi, là, invasori e intrusi? Così è!

Principio fondamentale, art. 11 Costituzione:

L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali (...)

Ognuno deve fare la sua parte, anche solo cambiando atteggiamento e fare anche solo questa semplice constatazione:

«Mi cul mé cincènt de pensiū sō püsē felice de Berlusconi» (Gemma Fognini).

 

Adriano Angelini


Articoli correlati

  Benedetto Della Vedova. Sulle unioni civili e la “stepchild adoption” serve una politica laica e liberale
  L'ennesimo fallimento sui diritti delle coppie gay sarebbe una sconfitta per l’Italia, non per i laici
  Morbegno. Il circolo PD sulle unioni civili
  Filomena Gallo. Gravidanza per altri: “L'ideologia non fermerà i diritti, Bagnasco si rassegni”
  “Una legge su gravidanza per altri per combattere sfruttamento garantendo diritti e libertà”
  Associazione L. Coscioni: Sui diritti civili la Rai non informa o disinforma
  Lidia Menapace. Chiara Saraceno
  Primo Mastrantoni. Unioni civili: Voto segreto? Palese per il Conclave
  Unioni civili, EveryOne Group. “Una tappa storica, ma non un punto di arrivo”
  “Una mamma mi aiuti a diventare mamma”
  Consiglio d'Europa non approva la rego­la­men­tazione della gravidanza per altri
  “Gestazione per altri”, una buona legge anche in Italia
  Enea Sansi. Madre surrogata
  Primo Mastrantoni. Unioni civili
  Family Day 2016
  Lidia Menapace. Maternità surrogata?
  “In difesa dello Stato di diritto democratico? Libertà e Scienza!”
  Renato Pasqualetti. Siamo tutti omosessuali
  Benedetto Della Vedova. Il Ministro Costa sbaglia: nessuna sentenza creativa sulle adozioni
  Lidia Menapace. Il sonno della ragione
  Lidia Menapace. Una modesta proposta
  Lidia Menapace. Che fare? (dopo Parigi)
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 1 commento ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.0%
NO
 25.0%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy