Martedì , 17 Luglio 2018
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Duran Adam con Staderini: Marco Perduca sabato al Quirinale 
A difesa dei diritti politici dei cittadini
23 Giugno 2017
 

Sabato mattina, alle ore 11, Marco Perduca, già senatore radicale e coordinatore della campagna “Legalizziamo.it”, si recherà al Quirinale per sostenere l’iniziativa nonviolenta di Duran Adam, avviata da Mario Staderini lo scorso 13 maggio e finalizzata alla restituzione ai cittadini italiani del pieno godimento dei diritti di iniziativa popolare.

Nelle settimane precedenti, lo stesso Staderini e Filomena Gallo (insieme nella foto) hanno consegnato alla Presidenza della Repubblica due dossier che documentano quanto le leggi e le istituzioni dello Stato limitino la possibilità per cittadini di promuovere referendum e leggi di iniziativa popolare.

Sotto accusa, in particolare, gli oneri di autenticazione, vidimazione e certificazione delle sottoscrizioni previsti dalla legge 352 del 1970, oramai fuori dagli standard democratici internazionali e vigenti solo nel nostro Paese.

Anche Marco Gentili, Co-presidente dell’associazione Luca Coscioni, partecipando per due sabati al Duran Adam, ha scritto una lettera al Presidente Mattarella sottolineando come la mancata introduzione della possibilità di firmare online impedisca a tutte le persone malate o con difficoltà motorie di poter esercitare i loro diritti costituzionali.

«Di fronte a diritti negati rispetto ai quali, nonostante da tempo siano noti i problemi e le soluzioni, Parlamento e Governo rimangono inerti se non ostili» ha dichiarato Marco Perduca «non possiamo che rivolgerci al Garante della Costituzione perché dia una risposta ai cittadini cui è impedito partecipare attivamente alle decisioni collettive. È davvero impensabile che, mentre da anni l’Unione europea permette la sottoscrizione online delle “citizens initiative” e perfino la repubblica di San Marino ha semplificato il sistema di autenticazione delle firme cartacee, i grandi partiti si nascondano dietro le procedure discriminatorie di una legge di 47 anni fa. Per questo, per difendere anche i diritti dei 67 mila cittadini che hanno sottoscritto la proposta di legge di iniziativa popolare per la legalizzazione della cannabis, consegnata lo scorso novembre in Parlamento insieme a Radicali italiani e altre organizzazioni, mi unirò anche io al Duran Adam».

 

Associazione Luca Coscioni


Articoli correlati

  Le Lip e una risposta che dovevo
  Pietro Yates Moretti. Proposte di legge di iniziativa popolare
  LIP/Eutanasia. Ass. Coscioni: vice­pre­si­den­te Di Maio invia lettera ai capigruppo
  Eutanasia. Ass. Coscioni: "Saviano dà il via alla nostra campagna virale #LiberiFinoAllaFine"
  Immigrazione – ZeroRifiuti – Eutanasia: “Subito la discussione delle leggi di iniziativa popolare!”
  Per Riforme si valorizzi anche art. 71 Costituzione
  Ass. Coscioni. Eutanasia: “155 parlamentari chiedono la calendarizzazione”
  Marco Perduca. Questa boiata del Senato non eletto
  Marco Perduca. Amnistia: Renzi, falla per i soldi!
  Marco Perduca. 20 aprile, una sveglia per il Parlamento
  L’antiproibizionista. A che punto siamo con la proposta di legge di iniziativa popolare
  Roberto Giachetti. “Caro Renzi, legalizzare la cannabis si può”
  Marijuana rulez! Le vittorie referendarie negli USA
  Il Comune di Firenze ha chiesto al governo di legalizzare la cannabis
  Benedetto Della Vedova. Suicidio minore a Lavagna è tragedia, maturata in regime proibizionista
  Droghe. Il governo batta un colpo!
  Droghe. Da governo relazione clandestina: vuol nascondere danni proibizionismo?
  Firenze. Canabusiness
  L'Antiproibizionista. Una “semina proibita” a Milano
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 76.9%
NO
 23.1%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy