Sabato , 16 Novembre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Claudia Osmetti. Le cose che ho imparato ai tavoli referendari
01 Ottobre 2013
 

Ecco una breve lista di quello che ho imparato, quest’estate, ai tavoli referendari:

- Spesso i cittadini non sono per nulla informati su quello che succede nel Paese, anche se sono convinti del contrario.

- Se qualcuno si avvicina con passo sicuro e inizia a parlare dicendo: “Io non sono razzista, ma…”, stai sicuro che esprimerà concetti che farebbero impallidire anche Joseph Gobbels e Wernher Von Brown.

- Sono più interessati alla vita politica gli over60 degli under25. È un’amara verità, ma qualcuno doveva pur dirla.

- Se viene a firmare una coppia di coniugi, al 99% sceglieranno gli stessi quesiti (firmarli tutti è spesso troppo complicato). Si tratta del cosiddetto “voto matrimoniale”.

- La grappa dopo pranzo, specie se ci sono 10 gradi ed è ancora metà settembre, può diventare un imperativo categorico.

- Dimmi per quale referendum vuoi firmare, e ti dirò chi voti (margine di errore dello 0,001%).

- Se qualcuno esordisce dicendo: “Io vi ho votato per tanti anni…”, non esultare. Concentrati piuttosto sull’uso del passato prossimo.

- La maggior parte della gente ne sa più te, ma farle capire che lo spazio previsto per la firma è quel rettangolo e solo quel rettangolo è impresa impossibile.

- “Ha firmato anche Silvio, quindi sono qui”. Sorridi e trattieniti. Uno vale uno, dicono.

- Gli ultimi giorni sono i più pieni, ma anche quelli in cui ti diverti maggiormente.

- C’è una differenza abissale tra la “scolorina” e il “bianchetto”. Io finalmente l’ho imparata, e la renderò nota solo ai sinceramente interessati.

- All’80% il firmatario che hai davanti ti saluterà dicendo: “Pannella sta facendo un altro sciopero della fame?”. E crederà pure di essere stato simpatico e originale.

- Almeno a Sondrio, nel pomeriggio prima delle 16:00 non c’è nessuno. E la tua pausa caffè è salva.

- “L’abbiamo già firmato altre volte, perché dovremmo crederci oggi?”. Perché, signora cara, subire passivamente le decisioni degli altri è meglio?

- Contare non fa per me. Non che ci volesse una raccolta firme per capirlo, in fondo era anche la mia strofa preferita in quella vecchia canzone di Venditti: la-matematica-non-sarà-mai-il-mio-mestiere.

- Salvo rarissime eccezioni, il Comune non ti fornirà i timbri necessari per completare i moduli. Scrivere cinquanta volte “Tizio Caio, consigliere comunale” ti riporterà indietro ai tempi delle elementari.

*** *** ***

Poi ho imparato tante altre cose, che sono però un pochettino più serie. Anzitutto ho conosciuto belle persone, che da anni, e con passione, ci provano davvero a cambiare un Paese che di cambiamento ha sempre paura di parlare. Ho imparato (e forse l’avevo già intuito) che tra destra e sinistra c’è davvero poca differenza, ma non importa. Quello che conta è la gente, contiamo noi. Ho imparato che parlare di Libertà è ancora difficile, ma è davvero l’unica cosa per cui vale la pena battersi, non solo su un foglio di giornale ma anche nelle piazze. Ho imparato che arrivare a casa stanca, dopo più di 8 ore di tavolo, ti lascia una soddisfazione che non puoi quantificare. Quella soddisfazione che deriva dal fatto che ci hai messo la faccia, che ci hai provato, che hai fatto la cosa giusta se è vero (come è vero) che “il peggior reato è restare con le mani in mano”.

 

Claudia Osmetti

(da Radicaweb.it, 30 settembre 2013)

 

 

»» Consegna delle firme per i referendum in Corte di Cassazione

Radio Radicale, 30 settembre 2013


Articoli correlati

  Referendum radicali 2013. A Chiavenna l'ultima occasione per Valtellina e Valchiavenna
  Marco Staderini. La politica impari da Papa Francesco
  Anche Beppe Grillo a sostegno dei referendum radicali?
  Pietro Yates Moretti. Responsabilità civile dei magistrati, bene il voto alla Camera dei Deputati
  12 referendum. I Radicali chiedono l'intervento del Prefetto
  RadicaliSondrio. 12Referendum: Domani a Chiesa in Valmalenco
  Rita Bernardini. Legalizzazione ad uso terapeutico della cannabis
  Si firma a Sondrio, sabato in piazza e domenica nel carcere
  Nichi Vendola firma i referendum radicali
  Referendum in Comune: “Rai e Tv informino i cittadini”
  Referendum/PD. Staderini alla Festa democratica nazionale di Genova...
  I Radicali depositano sei referendum in Cassazione
  Radicali Sondrio. 15.000 firme da 1.300 cittadini
  RadicaliSondrio. Referendum 2013, a Bormio sabato 3 agosto...
  Mario Staderini. Dalle pagine dell'Unità un appello al PD
  Marco Gentili. Ospitalità (mancata) alla Festa Democratica di Trieste
  Dodici firme per salvare questa Democrazia
  Stefano Santarossa. Referendum radicali: Casson favorevole alla responsabilità civile dei magistrati
  Simone Sapienza. L'Italia SÌ muova! Da Catania a Treviso
  Riprende l'iniziativa referendaria: si firma nei comuni e, sabato, in piazza a Morbegno
  Referendum days 14 e 15 settembre: in piazza a Sondrio, Morbegno e Bormio
  Referendum Days e limitazioni alle iniziative referendarie
  28-30 agosto: Referendum in Comune. Firma e fai firmare!
  Quartu Sant’Elena. Il Sindaco firma i referendum radicali
  Fabrizio Ferrante. Droghe, il governo Letta conferma la linea Serpelloni
  Enrico Borg. Giustizia: Se il Pd continua a fare spallucce sui referendum
  Valter Vecellio. Referendum: Il paradosso di una sinistra che c’è (ma non c’è)
  Benedetto Della Vedova sottoscrive a Caorle i 12 referendum radicali
  Piero Sansonetti. La chance di chiudere i conti col vero berlusconismo
  Valter Vecellio. Condanna di Berlusconi
  Giuseppe Candido. Stato di diritto e Referendum sulle trivellazioni
  Claudia Osmetti. Mettere mano al portafoglio per non farlo alla coscienza
  “Sulle carceri l'Italia rischia un miliardo”
  Luigi Sartorio, in carcere in Italia come a Cuba. Da sette anni
  Claudia Osmetti. Processo Mediaset: Non si vive di solo (anti)berlusconismo
  Approvata la legge sul testamento biologico
  Bicentenario Wagner e Verdi: campanilismi nazionali o speranza di un’Europa unita?
  Claudia Osmetti. “Mamma Rai” e i suoi figli (il)legittimi
  Radicali Sondrio in piazza per raccogliere le firme per presentazione lista +Europa con Emma Bonino in Lombardia
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 3 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.9%
NO
 24.1%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy