Venerdì , 06 Dicembre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Rosario Amico Roxas, con lettera di Guido da Milano 
E le 'nuove' direttive del capo per i ballottaggi partenopeo e meneghino
18 Maggio 2011
 

A seguito di un mio articolo “Milano senza Moratti”, scritto e inviato più di un mese prima delle consultazioni, ricevo dal mio amico Guido.... la seguente mail.

Lo stesso mi aveva apostrofato per eccesso di ottimismo, comunicandomi che se avessi avuto ragione avrebbe offerto da bere a tutti i suoi amici.

Allora non “sparai” nel mucchio, bensì feci una riflessione molto attenta, evidenziando l'intervento di Tettamanzi che, in una omelia in cattedrale, scriveva l'epitaffio sulla tomba del berlusconismo.

Disse Tettamanzi:

«Perché molti agiscono con ingiustizia, ma non vogliono che la giustizia giudichi le loro azioni?»

I milanesi, ma solo quelli dotati di capacità autonoma di giudizio, capirono il messaggio e agirono di conseguenza.

Ma la partita non è conclusa, perché da oggi al giorno del ballottaggio emergerà tutta la potenza di fuoco dei due alleati Moratti e Berlusconi; sono stati alleati politici in vista delle votazioni, si trasformeranno in alleati economici per tentare di vincere e recuperare quel seggio da dove si amministreranno gli appalti per l'Expo 2015, già da tempo nei progetti e programmi delle cosche camorriste, 'ndranghetine e mafiose. Ritorna così l'invito perentorio che fu di Borrelli:

Resistere! Resistere! Resistere!

Perché le sirene delle promesse canteranno in maniera ossessiva, e quel canto potrebbe assumere i toni del Deguello, come segnale di morte della giustizia, della libertà, della democrazia, del lavoro, della solidarietà.

 

Rosario Amico Roxas

 

*************

 

Caro Rosario,

 

hai colpito nel segno... abbiamo brindato con spumante di Valdobbiadane, ieri. Festa grande. E c'erano anche dei 'moderati' tra noi.

Ma tu non sai che cosa succede sui tram a Milano, nei bar, alle fermate dell'autobus. Prende fuoco anche l'aria.

Vedi anziane signore maledire il Nano, signori con il panciotto imprecare al falsario, all'imbroglione. Le battute si sprecano.

Milano ha un suo humor dialettal-colorito che sbuca fuori dalla gente quanto meno te l'aspetti.

Io sono convinto che ci risiamo con le 5 Giornate, con il 25 aprile 1945, con la caduta della Monarchia, con la cacciata di democristiani e socialisti con Mani Pulite.

Il PDL non è un partito, è una cosa di cartapesta, inventata lì per lì, sostenuta da una massa finanziaria impressionante.

La lega è un birroccio di famiglia, che per vivere ha bisogno di continue nuove fregnacce: sparare sui Terroni e Siciliani, Cancellare Roma Ladrona, far affondare i barconi degli immigrati, raccogliere l'acqua del Monviso in beutine da chimica, insegnare il Lumbard e non l'inglese, Inventarsi una Padania che non esiste. Tutta questa gente sta insieme con la Cocoina, con le bustarelle, con la corruzione.

Ma qui la gente non è scema. Al Palasharp hanno dovuto mettere gli schermi giganti fuori: era pieno come un uovo: scene di giubilo e di consenso incredibili. Io partecipavo e ho detto: Berlusconi è finito. Non credevo che avvenisse in tempi così rapidi ma il peso delle corbellerie, delle false polemiche,degli errori clamorosi è enorme. Vedrai che tutta questa raccolta di patacche finirà nell'immondizia.

Al seggio una signora molto ben vestita e florida ostentava un grosso disco di metallo con su scritto: BERLUSCONI. L'ho apostrofata ad alta voce, ho invitato il Presidente del seggio a provvedere. Le persone presenti erano TUTTE solidali con me.

Credimi Rosario, la tua lunga incrollabile fatica avrà successo.

Ciao

 

Guido

 

 

 

Dal carcere al Consiglio comunale di Quarto

 

Berlusconi: «Ora smascheriamo Pisapia» (Il Messaggero del 18 maggio 2011).

L'ordine è diretto alle fabbriche di fango, e impone di trovare elementi di attacco personale; forse sarà messa anche una taglia su Pisapia e De Magistris: Chiunque possa fornire elementi di accusa contro i due avrà riservato uno scranno di ministro!

Coniati gli slogan:

 

Non possiamo lasciare Milano in mano ai Centri Sociali”.

 

Non possiamo lasciare Napoli in mano ad un magistrato”.

 

Ma il diavolo fa le pentole, ma non i coperchi.

Per non lasciare le due città nelle mani dei nemici giurati, ecco che viene a galla un'altra faccia della medaglia che si voleva far passare sotto silenzio.

Tale Armando Chiaro, già, coordinatore del PdL di Quarto, provincia di Napoli, è stato eletto al consiglio comunale della cittadina, raccogliendo ben 400 voti.

Non sarebbe una notizia se l'avvenuta elezione come rappresentante del popolo elettore non avesse raggiunto il candidato nelle carceri dove si trova rinchiuso con l'accusa di essere il referente politico del potente clan Polverino. Malgrado già in carcere è stato votato, come prova provata del sostegno della camorra alla lista del PdL.

Ecco perché non si può lasciare Napoli in mano ad un magistrato, perché persegue quei camorristi che sostengono la politica del PdL.

Lo stesso dicasi per Pisapia a Milano, dove la penetrazione della 'ndrangheta, della camorra e della mafia è un dato ormai accertato e porre un argine alle operazioni progettate in vista dell'Expo 2015, significa perdere consensi, e fare incazzare quei malavitosi che già si sono spesi a sostegno della lista della Moratti

 

Rosario Amico Roxas


Articoli correlati

  Nicola Vacca. La disfatta del Cavaliere ridanciano
  Parte da Milano la riscossa riformista?
  Agenda Coscioni. “Milano chiama Italia, legalizzare e bonificare”
  Un po' d'aria pulita, per vivere meglio a Milano
  Rosario Amico Roxas. Milano: …Con la presenza di persone sagge e forti…
  Marco Lombardi. Sacrificarci per il cambiamento
  Emma Bonino. Con Pisapia una prima, vera, primavera milanese
  Milano Rinnovabile e Solare. Le proposte della Lista Bonino Pannella
  Valter Vecellio. Ministro sguaiato, governo indecente (pensarlo è moralismo?)
  Milano. “Cambiare è necessario”. Un documento di cristiani sulle elezioni municipali
  Milano. La diffamazione ha le gambe corte
  Francesco Poirè. Zanzare/Milano: L’incapacità di questa classe politica punge i cittadini
  Un colpo di tosse per Milano
  Milano. Serata in onore di Harvey Milk con Stuart Milk
  UDIaMILANO. 50E50, Democrazia Paritaria. Anche a Milano si può
  Bonino e Cappato denunciano alla procura Berlusconi e i direttori dei TG che hanno trasmesso le sue pseudo interviste
  Emma Bonino. Con Pisapia un radicale al comune di Milano
  Milano, ti prego, ritorna! Intervista al candidato indipendente Alberto Figliolia
  La liberazione di Milano, un mese dopo
  Stefano Bettera. Emma Bonino: «Una metropoli ecologista e laica»
  Enrico Fedrighini. Milano, Festa e Referendum: il 7 giugno in piazza al QT8!
  Milano. Con Emma Bonino da Domenica
  Elezioni Milano. Emma Bonino: la vera partita comincia adesso
  JurisReport. Milano, il vento è cambiato
  Marco Cappato. “Mi candido a presidente del Consiglio comunale di Milano, per la legalità e la trasparenza”
  Lista Bonino-Pannella. Il “metodo Lassini” è la regola a Milano, a partire dal sindaco Moratti
  “Bella zia! Vota Pisapia” [video] e il gioco sporco con la Scuola “Rinascita – Amleto Livi”
  Comunali Milano. Per un’alternativa democratica fondata sul rispetto delle regole...
  Pierfrancesco Majorino. Milano: Manca poco
  Marco Cappato. I partiti milanesi paghino gli 8 milioni di euro di multe
  Manifesti abusivi? Quelli legali vanno a pedali!
  Orange wave for Pisapia
  Marco Cappato. Nonsolofirme! C'è un'alternativa da creare a Milano
  Vincenzo Servile. Dopo le amministrative i referendum!
  Valter Vecellio. Ma al PD hanno capito che a Milano si può vincere?
  Ne abbiamo le ...STRADE piene! Acchiappabusivi in azione a Milano [video]
  Emma Bonino. Anch'io candidata a Milano con Cappato e Pannella
  Giuliano Pisapia. Succedono cose a Milano
  Rosario Amico Roxas. La crisi della democrazia
  Rosario Amico Roxas. Per gli Stati Uniti d’Europa
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 4 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.3%
NO
 24.7%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy