Lunedì , 26 Febbraio 2024
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Scuola > Laboratorio
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Sergio Caivano. L’Hotel Silene di Bormio
24 Ottobre 2023
 

Quando Cesare Marelli decide di tornare a Bormio per passarvi gli ultimi anni della sua intensa vita, un pensiero fisso lo perseguita: quello di rintracciare tutti i partigiani per ricordare assieme i momenti che lo hanno segnato per sempre, quelli della Resistenza, quelli del battaglione Stelvio. Si dà subito da fare. Rintraccia tutti i partigiani dell’Alta valle ancora in vita. Li convince a rivedersi tutte le settimane, di martedì, per riandare con la memoria ai tempi passati, per partecipare alle tante celebrazioni e commemorazioni che si tengono in tutta la Valtellina e nella Valchiavenna, alle quali prendono parte le autorità istituzionali dei vari paesi interessati, per rilanciare i libri sulla Resistenza, per stimolarne l’edizione di altri, per realizzare dischi che riportino il contenuto delle loro azioni, dei loro ricordi.

Ogni martedì l’Hotel Silene di Bormio ospita l’incontro dei partigiani, ai quali viene riservata un’apposita sala. I partigiani discutono a lungo, ricordano, scherzano. L’incontro si conclude immancabilmente con un pranzo conviviale tra commilitoni ed amici. Vengo invitato anch’io a parteciparvi, cosa che faccio con grande piacere almeno due o tre volte all’anno. Conosco meglio i partigiani presenti, i loro sentimenti, le loro aspirazioni. Persone per bene, che hanno dedicato la loro gioventù alla Resistenza per conseguire il bene inestimabile della libertà, per raggiungere la gioia di vedere la fine della loro avventura con la sconfitta del nazismo e del fascismo.

Oltre a Cesare Marelli, ricordo con rimpianto Pietro Sechi, il più anziano di tutti, umile e silenzioso ma felice di ritrovarsi con i vecchi compagni. E poi il mitico Fulvio De Lorenzi, che ha utilizzato i telefoni dell’AEM presso la quale lavorava per lanciare messaggi alle forze partigiane con lo scopo di tenere i collegamenti, trasmettere ordini, segnalare pericoli. “Sai” mi dice “alla fine non se ne poteva proprio più, non vedevamo l’ora che tutto finisse!”. Ed ancora Gigi Canclini, il “bocia” della brigata perché più giovane di tutti, minato nella salute. Sapendo che anch’io avverto qualche problema di salute, mi chiama per telefono. “Come stai?” mi chiede, senza far cenno alla sua grave situazione. Mi commuove ancora pensare al suo interessamento nei miei riguardi, nelle condizioni fisiche in cui si trova.

Il ricordo dei partigiani dell’Alta valle, e delle loro imprese, viene portato ancora avanti da diversi amici, già presenti da tempo alle riunioni presso l’Hotel Silene ed oggi attori in prima persona. Ne ricordo alcuni: Attilio Trabucchi, il Dr. Gallina, Martinelli ed altri. Auguro a tutti loro un buon lavoro.

 

Sergio Caivano


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 72.3%
NO
 27.7%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy