Domenica , 05 Dicembre 2021
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò Madama [ARCHIVIO 06-12]
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Decreto liberalizzazioni. Emendamenti per il riconoscimento dei patrocinatori legali 
E per fare un passo avanti per l'abolizione degli ordini professionali
15 Febbraio 2012
 

Con i senatori Pietro Ichino, Carlo Sangalli, Luciana Sbarbati e Marco Perduca abbiamo presentato emendamenti al decreto liberalizzazioni per riconoscere la professione del patrocinatore legale e fare un passo in avanti verso l'abolizione degli ordini professionali. Stamani abbiamo incontrato e tenuto una conferenza stampa con un gruppo di patrocinatori legali preoccupati del loro futuro e pieni di buona volontà per continuare a svolgere la loro professione.

In particolare cercheremo di abrogare il limite di 6 anni e rimettere in discussione l'esame di avvocato che consente di esercitare la professione forense. Il limite dei 6 anni non trova giustificazione nella tutela del cliente, ma solo degli iscritti all'ordine professionale. Un limite all'accesso e non un riconoscimento meritocratico.

Tra le numerose questioni emerse, che potranno essere riascoltate sul sito di radioradicale.it, ampio rilievo è stato dato al fatto che i praticanti procuratori, dopo un anno dalla iscrizione nel registro dei praticanti, sono ammessi, per un periodo non superiore a sei anni, ad esercitare il patrocinio davanti ai tribunali. Qualora non superassero l'esame di Stato, vedranno infrangersi sogni, speranze e lavoro che li ha visti di fatto già esercitare la professione nel corso di 6 anni di praticantato. Il praticante avvocato, quindi, con determinati limiti di materia e territoriali, potrebbe già dopo un anno di tirocinio aprirsi una Partita IVA e lavorare autonomamente, ma ovviamente è scoraggiato dall'intraprendere l'attività, con gli oneri anche fiscali che comporta, per via di quel limite temporale di 6 anni entro i quali dover sostenere un esame che vede attualmente una percentuale di successo di appena il 30% dei candidati. L'attuale è la strada giusta o non vale invece la pena di fare un passo avanti, che incida davvero a favore delle nuove professioni, e che non sia solo ispirato dal voler sostenere gli interessi delle corporazioni?

 

Donatella Poretti



Articoli correlati

  Marco Lombardi. La “lettera di intenti”: destinatari omessi e metodo discutibile
  Marco Lombardi. La politica a Cannes mozze
  Campagna “Taglia le ali alle armi”
  Martina Simonini. Benvenuti nell’anno del drago...
  Sviluppo. 30 milioni (a costo 0) in più
  Primo Mastrantoni. La Germania cresce, l'Italia no
  A proposito di spending review
  Liberalizzazioni. Rammarico per occasione persa
  Primo Mastrantoni. Liberalizzazioni: Farle, non annunciarle
  Sanità. Audizione Sacconi in Senato
  Censura. Ordine giornalisti, sospensione Sallusti. Referendum per abrogare l'Ordine?
  Liberalizzazione mercato farmaci. Le corporazioni all'attacco... BASTA!!!
  Donatella Poretti. A ciascuno il proprio ordine
  Rita Bernardini e Marco Cappato. V-Day: benvenuto a Grillo sui referendum. Ci saremo...
  L'irriverente. Scandalo latte artificiale. Aboliamo l'Ordine dei medici
  Farmacie. Liberalizzazioni, ampliamento pianta organica e parafarmacie
  Manovra anticrisi: la riforma della controriforma forense? Un cambio di rotta Radicale!
  Liberalizzazioni. 30 milioni in più con l'abolizione del limite di 6 anni per i praticanti procuratori
  Vincenzo Donvito. A cosa serve l'Ordine giornalisti? A censurare la libertà d'espressione e di lavoro...
  Appello dei medici: abolire l'Ordine professionale
  Liberalizzare il mercato dei farmaci
  Vincenzo Donvito. Ordine dei giornalisti. La maggioranza di Governo vuole abolirlo? Procedano
  Il Governo contro l'Antitrust: il suo parere sulle professioni sanitarie non interessa!
  Donatella Poretti. Liberalizzazioni
  Stefano Bardi. Jesi in rima: omaggio a Marco Bordini
  Medioevo alle porte: riforma della professione forense in arrivo
  Riforma Forense. Voto contro norma corporativa e illiberale
  Mancata istituzione di nuovi ordini professionali. Una buona notizia per il mercato!
  Vincenzo Donvito. Ordini professionali. Per l'Antitrust frenano sulle liberalizzazioni...
  Poretti e Perduca. Riforma forense: 12 fantasmi fanno adottare legge
  Donatella Poretti. La mia legislatura in tre episodi
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.2%
NO
 24.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy