Giovedì , 22 Agosto 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Sì, viaggiare
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Bruna Spagnuolo: La grande Cina (la 'mia' / 1991) – 7. Pechino / Le tombe dei Ming
16 Agosto 2008
 

La foto di copertina non ha nulla a che vedere con il cloisonné; dovrebbe comparire tra le foto dei magnifici templi (cfr. brano 3) -accanto ai quali è stata fotografata-, ma ha dei muri così belli che io li associo alla lavorazione cloisonné

 

 

Le tombe dei MING

 

Nella visita alle tombe dei Ming è inclusa solitamente anche la visita alla lavorazione dei vasi e degli oggetti cloisonné, gli splendori in porcellana e metallo che hanno a che fare più con l'arte orafa che con quella ceramica. La pazienza infinita e creativa con cui persone di tutte le età progettano e realizzano la gloria di tali lavori, attraverso passaggi infiniti e lunghe ed estenuanti sedute senza risparmio di ore e di giorni, è commovente. L'essenza di questa verità è contenuta nella sintesi che fa dire a un'ottantenne signora americana: «My God, I did not know I was buying somebody's life, when buying those beautiful objects!» Quella signora entra nel mio cuore, per quella frase e per l'ansia di conoscenza e di bellezza (nonché per gli occhi ingenui e infantili con cui abbraccia il mondo e i suoi abitanti). Non si risparmia neppure le lunghe, ripide e tortuose scale delle tombe e la sento mormorare al marito, che la tiene per mano: «I want to go and see, though I could die and leave my spirit among the Ming tombs...»

 

La dinastia MING (1368-1644) ha allestito in vita la cittadella che avrebbe accolto la sua stirpe imperiale dopo la morte, predisponendo un luogo pieno di fascino e di suggestioni per i vivi. Vi si accede attraverso un 'portale'-pagoda che ricorda un arco di trionfo, che non è il solo sul tragitto che porta alle tombe. Il viale interno è 'abitato' da statue di animali giganteschi, che paiono attendere l'imperatore e il suo seguito con paziente tenacia. Dal lontano al vicino, rispetto alle tombe, la domesticità degli animali diminuisce. Ciò fa presupporre che essi abbiano anche funzione di simboli esorcizzanti e protettivi e che si pongano come 'guardiani' delle perpetue dimore imperiali. Le tombe vere e proprie sono una sorpresa nella sorpresa, poiché non sono visibili (sorgono sotto la superficie del terreno); ad esse si accede per mezzo di scale. Scendendo, ci si rende conto che, nel sottosuolo, esiste una sorta di 'condominio' a molti piani, tra i quali sono suddivise le tredici tombe di pietra della dinastia MING. La solidità impressionante di quell'opera incredibile dice cose inimmaginabili sulla perizia ingegneristica e matematica di quel popolo.

 

Bruna Spagnuolo (testi) e G. Ferrari (foto)

 

Continua...


Foto allegate

Articoli correlati

  Bruna Spagnuolo: La grande Cina (la 'mia' / 1991) – 6. Pechino / La Città Proibita
  Bruna Spagnuolo: La grande Cina (la 'mia' / 1991) – 8. La grande muraglia e Commiato
  Bruna Spagnuolo: La grande Cina (la 'mia' / 1991) – 3. Dentro e fuori i magnifici templi...
  Bruna Spagnuolo: La grande Cina (la 'mia' / 1991) – 4. La preghiera nel tempio delle ruote
  Bruna Spagnuolo: La grande Cina (la 'mia' / 1991) – 1. Ganzu
  Bruna Spagnuolo: La grande Cina (la 'mia' / 1991) – 5. Pechino / Piazza T' ien-an-men
  Bruna Spagnuolo: La grande Cina (la 'mia' / 1991) – 2. Tongyuang, Xining e i templi
  Associazione Coscioni. Finalmente la legge Welby – Mingroni!
  Severino Mingroni. La luna e non il dito, cavolo!
  Gordiano Lupi. Scrittori italiani e quotidiani
  Lettera aperta al Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi sul diritto di voto dei malati intrasportabili
  Rita Bernardini. “Con questo voto si onora il Parlamento”
  Sconto prezzo dei libri, come Radicali ci siamo astenuti
  Vercelli. Giornata dei Giusti con testimonianza, arte e tre nuovi alberi nel Parco “Iqbal Masih”
  Spot/ “DIRITTO ALLA POESIA” A Monza, di febbraio
  Informazione. Presentazione della campagna radicale “InformeRai”
  Severino Mingroni: “Vi prego: approvate una legge regionale sulla vita indipendente entro il 2012…”
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.5%
NO
 24.5%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy