Lunedì , 17 Giugno 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Sì, viaggiare
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Bruna Spagnuolo: La grande Cina (la 'mia' / 1991) – 2. Tongyuang, Xining e i templi
23 Marzo 2008
 


 

Lungo questo tragitto, che porta ai templi, incontriamo bancarelle sulle quali intravedo gioielli autentici (per materiali e per vetustà). Penso di fermarmi al ritorno. Per ora, non voglio dedicare attenzione a null'altro che alla bellezza assoluta del luogo.

 

 

Tongyuang

Muri di fango, case, tepori di vita si annidano

tra montagne-duna rotonde, giganti, stratificate, ondulate.

Dolci orizzonti di cieli sovrastano

campi-tenerezza scolpiti da mani screpolate.

Verdi germogli sbalordiscono secchi deserti,

dove le liquide trasparenze si fanno attesa respirante.

Le cime sinuose, sensuali, imponenti ospitano pasture sorprendenti.

I giovani alberi, come bambini impauriti, sfidano le tramontane taglienti.

I bacini ormai quasi vuoti sognano le piene, per continuare

a modellare la terra, che sembra aver perso la vita

nelle gelate penetranti degl'inverni inclementi.

Caparbia, la speranza ruba terrazze fertili agli argini sconfitti.

Forte, la vita, in dimensioni assenti, scoppia improvvisa, da polvere di vento, e il ramo contorto sfoggia meraviglie.

Vive la terra e brulica di moto fin nelle sue viscere profonde.

Moderni Marco Polo, chiamati da dissepolti sigilli senza tempo,

scavano solidarietà senza confini, per bandiere di mani universali

e cuciono orizzonti per la conoscenza.

(da Linfa guerriera)

 

 

Verso Xining

I calanchi della montagna erosa dal tempo

attendono immemori le presenze andate.

Come occhi spalancati, le caverne guardano

le assenze ricomparse sul fiume risvegliato.

Nello splendore del giorno, i cercatori d'oro

intrecciano misteri.

Materne mani sarchiano miracoli neonati

con abbracci indimenticabili di sole.

Sfida la vita ogni giorno la morte e sull'asfalto ignaro

l'innocenza paga prezzi di sangue non dovuto.

La brezza si ritrae dalla terra tagliata

delle sapienti fortezze di sabbia stratificata.

Il grande fiume presta il suo letto all'uomo

e disegna valli a sorpresa di anfiteatri di creste e suggestioni di cieli.

L'umanità ha palpebre fuggenti e bagliori bambini, mentre semina linfe e raccoglie sudori in appezzamenti-piscina.

I limitari affollati di verde affastellato cantano i passi tenaci di un popolo in cammino.

(da Linfa Guerriera)

 

 

Xining

Varia il paesaggio, si fa familiare. Si apre la valle verso strade-pianura accidentate. Fiorisce l'abitato, ove il prima della storia ha scritto attraverso l'uomo nomade-raccoglitore-coltivatore e i suoi insediamenti accanto ad acque correnti. Sale la strada verso alture e regressi di fioriture ritardate. Ci sono alberi spogli a fine aprile in Xenin. La primavera tarda ad arrivare. I grandi nidi di corvi sembrano fiori scuri tra i nudi rami protesi. I tronchi lineari e sottili corrono come matite ai lati in rilievo di una geometria di campi sfumati di verde leggero. Sale ancora la strada verso tronchi tinti di argille. La buona rossa creta si fa covone prezioso di mattoni incartati in morbide stuoie. Le cime si variegano di scenario muschiato, guidando la mente alla solennità del Lamasery e dei suoi mistici abitanti vestiti di pieghe marroni e porporine.

(da Linfa guerriera)

 

 

L'arrivo al lamasery (una serie di templi buddisti, magnifici e raggruppati nella stessa area) è come la conquista ardua di un nobile fine. Fa sentire il bisogno di fare un gesto memorabile (come infiggere da qualche parte una bandiera con delle scritte -talismano da affidare alle dita leggere del vento e agli occhi dei divini abitatori dei templi cui nulla mai sfugge delle creature né del creato...). L'aria è rarefatta; a chi non è abituato ad altitudini elevate dà capogiri e senso di malessere generale.

La pietra preziosa abbonda qui, dove il divino ha molte dimore. Forma la base solida e pregiata dell'edilizia nuova e dà fondamenta all'arte antica delle pagode più belle del mondo. La civiltà mongola fa capolino a vari livelli nelle identità etniche di questa fetta di storia.

 

Bruna Spagnuolo (testi) e G. Ferrari (foto)

 

Continua...


Foto allegate

Sbalordisce la selce che si fa scultura-gioiello o tassello-mosaico,...
...accanto ai materiali lignei delle pagode antiche...
...intarsiate e dipinte come miniature di indicibile valore.
Articoli correlati

  Bruna Spagnuolo: La grande Cina (la 'mia' / 1991) – 7. Pechino / Le tombe dei Ming
  Bruna Spagnuolo: La grande Cina (la 'mia' / 1991) – 6. Pechino / La Città Proibita
  Bruna Spagnuolo: La grande Cina (la 'mia' / 1991) – 8. La grande muraglia e Commiato
  Bruna Spagnuolo: La grande Cina (la 'mia' / 1991) – 3. Dentro e fuori i magnifici templi...
  Bruna Spagnuolo: La grande Cina (la 'mia' / 1991) – 4. La preghiera nel tempio delle ruote
  Bruna Spagnuolo: La grande Cina (la 'mia' / 1991) – 1. Ganzu
  Bruna Spagnuolo: La grande Cina (la 'mia' / 1991) – 5. Pechino / Piazza T' ien-an-men
  Bruna Spagnuolo: Sudan/ schiavismo/ crocifissioni/ orrori senza fine e… Corte europea dei ‘diritti dell’uomo’ iconoclasta e lesiva dei ‘diritti’ (2)
  Bruna Spagnuolo: Sudan/ schiavismo/ crocifissioni/ orrori senza fine e… Corte europea dei ‘diritti dell’uomo’ iconoclasta e lesiva dei ‘diritti’ (1)
  Bruna Spagnuolo: Il primo passo verso il crimine storico è la negazione della storia
  Bruna Spagnuolo: Pistorius non correrà alle Olimpiadi
  Bruna Spagnuolo: Vita di serie B? No Grazie. Suicidio - omicidio - eutanasia (3)
  Bruna Spagnuolo: I rabdomanti della sventura e l’acqua. Seconda parte
  Bruna Spagnuolo: La lungimiranza-quasi chiaroveggenza di Tellusfolio su Barack Obama
  Bruna Spagnuolo: Uno sguardo ai Balcani/ Kosovo... (2)
  Bruna Spagnuolo: Samoa/ Indonesia/ Filippine/ Messina
  Bruna Spagnuolo: I rabdomanti della sventura e l’acqua. Terza parte
  Bruna Spagnuolo: Si vis pacem para bellum -Post Scriptum
  Bruna Spagnuolo: Terremoto in Cina. Gocce piccole per speranze grandi.
  Bruna Spagnuolo: Vita di serie B? No Grazie. Suicidio - omicidio - eutanasia (1)
  Bruna Spagnuolo: “Il Protocollo di Kyoto” nel dettaglio
  Bruna Spagnuolo: I ‘Festival’ nigeriani: specchi di africanità dalle molte identità - 3
  Bruna Spagnuolo: Barack Obama ovvero politico come esempio, politico come personaggio
  Bruna Spagnuolo: Dietro lo schermo della televisione
  Bruna Spagnuolo: Fiaccola olimpica in manette. Il Tibet piange 2
  Bruna Spagnuolo: I ‘Festival’ nigeriani: specchi di africanità dalle molte identità - 2
  Bruna Spagnuolo: Il mondo? un treno su binari senza prosecuzione
  Bruna Spagnuolo. La guerra dell’ambiente
  Bruna Spagnuolo: I ‘Festival’ nigeriani: specchi di africanità dalle molte identità - 1
  Bruna Spagnuolo: La valenza incredibile del nome ‘TELLUS’
  Bruna Spagnuolo: ‘Si vis pacem, para bellum’. Auguri agl’Italiani 2
  Bruna Spagnuolo: Il frastuono della guerra giustizia gli echi del Vangelo.
  Bruna Spagnuolo: Sul rapporto parola-immagine in Tellusfolio
  Bruna Spagnuolo. Il segreto dei grandi
  Bruna Spagnuolo: “Mamma e papà” come fantasmi da cancellare
  Bruna Spagnuolo: Banchettano gli sciacalli sulle spoglie dei vinti (1)
  Bruna Spagnuolo: La fine del mondo ad Haiti e nelle isole caraibiche
  Bruna Spagnuolo: Selezione della specie. Sull'aborto.
  Carlo Forin. La valenza archeologica del nome TEL LUS
  Bruna Spagnuolo: Sguardo ai Balcani e al fiume Ibar in Kosovo (1)
  Bruna Spagnuolo: I rabdomanti della sventura e l’acqua. Prima parte
  Bruna Spagnuolo: L’Afghanistan, i nostri caduti (e le inevitabili ‘cogitazioni‘)
  Bruna Spagnuolo: Cina, Olimpiadi e sangue... il Tibet piange e il mondo che fa?
  Bruna Spagnuolo: 25 XI giornata contro la violenza sulle donne
  Bruna Spagnuolo: Birmania. Figli di nessuno del 3° millennio.
  Bruna Spagnuolo: Vita di serie B? No Grazie. Suicidio - omicidio - eutanasia (2)
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 2 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.8%
NO
 25.2%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy