Lunedì , 27 Maggio 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Lo scaffale di Tellus
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Arrivano i dissidenti cubani
25 Marzo 2006
 

Autori Vari

VERSI TRA LE SBARRE

a cura di William Navarrete

Edizioni Il Foglio, 2006, pagg. 100, € 10


(Testo a fronte in spagnolo, traduzione di Elisa Montanelli)



SETTE POETI CUBANI PRIGIONIERI

  

La primavera del 2003 sarà ricordata nella storia di Cuba come una delle stagioni più nere che l’isola abbia mai vissuto, in cui la spietata repressione di un regime totalitario, moribondo e obsoleto, contro civili – per l’esattezza contro 75 pacifici attivisti per i diritti umani – ha provocato un grande movimento di costernazione e solidarietà in tutto il mondo. Le 75 vittime del ferreo totalitarismo castrista vennero arrestate, processate per direttissima e condannate ingiustamente fino a 28 a anni di carcere per il solo delitto di aver pensato liberamente e di aver fondato associazioni o forze pacifiche di opposizione che si battessero, servendosi della sola arma della parola, contro un regime oscuro, vivo da quattro decenni e capeggiato fin dalle origini dallo stesso dittatore.

Fra i condannati c’erano scrittori e non pochi giornalisti indipendenti. E anche poeti. Gli anni di prigionia, dietro squallide mura dove sono sopravvissuti (e sopravvivono) umiliati, malnutriti, malati e isolati dai familiari, lungi dall’aver privato questi uomini del loro coraggio, hanno fatto sì che molti fra i quali non avevano mai fatto incursione nella poesia prima di allora, scrivessero i loro primi versi, destinati a scagliarsi sulle stampe di tutto il mondo. Questo libro ne è la prova. Arrivano così i versi di sette di questi uomini straordinari, per la prima volta in Italia e in lingua italiana. Arrivano a un pubblico che molto spesso ignora, o finge di ignorare, il dramma quotidiano dei cubani e il peso atroce del regime dittatoriale che opprime l’isola ormai da quasi mezzo secolo.

Questa impresa, ardua se consideriamo la difficoltà di comunicazione come risultato del monopolio dell’informazione esercitato dal regime castrista, non avrebbe potuto venire alla luce senza l’entusiasmo e la determinazione di Gordiano Lupi e della casa editrice Il Foglio da lui diretta. E nemmeno senza il lavoro scrupoloso di Elisa Montanelli che li ha tradotti nella lingua di Dante.

Dei sette poeti inseriti in questa antologia, tre si trovano ancora in prigione: Ricardo González Alfonso, Omar Moisés Ruiz Hernández e Regis Iglesias Ramírez. Un altro è stato liberato con “licenza extrapenale”, una sorta di sospensione della pena, ma il governo gli nega l’uscita dal paese nonostante sia in possesso del visto per emigrare negli Stati Uniti: Jorge Olivera Castillo. Altri due, Manuel Vázquez Portal e Raúl Rivero, hanno potuto lasciare Cuba dopo che la pressione internazionale, con la sua instancabile azione di ribellione, ha obbligato il regime a disfarsi di loro per mezzo dell’esilio. Il primo vive attualmente a Miami insieme alla moglie e al figlio ed è un attivo giornalista del portale di informazione Cubanet, il più importante in materia di temi cubani. Raúl Rivero, invece, con la moglie e la madre, è arrivato da pochi mesi in Spagna, dove lavora per il quotidiano El Mundo e porta avanti una fervida attività di portavoce di tutti coloro che non ce l’hanno fatta e che sono ancora prigionieri del regime. Intanto, proprio durante la preparazione di questa antologia, abbiamo ricevuto con gioia la notizia che anche un altro poeta, Mario Enrique Mayo Hernández, è stato rilasciato con “licenza extrapenale”, una definizione che nel gergo carcerario cubano significa che la condanna non è stata annullata e che il condannato può quindi tornare in prigione, senza previo processo, se continua nell’esercizio di attività “sovversive” contro il regime.

I versi qui presentati, tranne quelli di Manuel Vázquez Portal e di Raúl Rivero – poeti già affermati prima della loro incarcerazione – sono stati scritti nelle celle cubane. In particolare, quelli di Manuel Vázquez Portal, già pubblicati con il titolo Celda número cero (Edizione Cubanet, Miami, 2000) vennero diffusi fuori dall’isola quando il poeta non era ancora stato fermato, processato e incarcerato dalla polizia politica del regime. Ovvero, quando ancora era “libero” in questa nostra gigantesca prigione: Cuba. Dunque, quando il lettore italiano leggerà i versi di questi sette poeti si troverà davanti, per la gioia degli amanti della poesia (e della libertà), registri poetici molto diversi, come risultato delle molteplici esperienze degli autori. Tuttavia, c’è un denominatore comune che dà a questa antologia un carattere eccezionale: i poeti qui riuniti, senza alcuna eccezione, hanno sofferto sulla propria pelle l’accanimento di un regime nemico della libertà di espressione, e nessuno di loro ha vacillato nemmeno un istante nel far valere i propri diritti di uomo libero contro qualsiasi imposizione e comando.

In una recente occasione, ho sentito Raúl Rivero affermare che per un prigioniero non c’è cosa che compensi di più la sofferenza, l’isolamento e l’oppressione della consapevolezza di essere sostenuto e mai dimenticato da coloro che vivono il diritto inalienabile della libertà. Per questo, ogni volta che un lettore scorrerà anche un solo verso di questo libro, ogni volta che lo condividerà con un amico o che ne parlerà nel suo ambiente, non solo offrirà generosamente un po’ del suo ossigeno a chi si trova tuttora nelle prigioni politiche di Cuba, ma farà sì che le sbarre grottesche della dittatura tremino e addirittura si aprano, lasciando passare una boccata di luce e di speranza per un intero popolo prigioniero.

 

William Navarrete
Parigi, 10 dicembre 2005



Qui la recensione di Stefano Guglielmin (30/04/2007)

 

Il volume è pubblicato nella collana di Letteratura cubana contemporanea
con la collaborazione di
Amnesty International


Puoi richiederlo presso l'editore: ilfoglio@infol.it – 056545098
EDIZIONI IL FOGLIO – Via Boccioni, 28 – 57025 Piombino (LI)


Disponibile su www.internetbookshop.it e su www.365bookmark.it

Si può avere nei punti vendita del Foglio e nelle migliori librerie


Articoli correlati

  William Navarrete, un poeta cubano a Parigi
  Wendy Guerra. In Albis
  Libri e autori assenti alla Fiera del Libro dell'Avana
  “Focus Cuba”. Al Carnevale di Castrovillari con William Navarrete e Gordiano Lupi
  Il nulla quotidiano
  L'ostilità “incomprensibile” di Lupi “contro” Cuba e Fidel Castro
  La stampa di Miami parla di “Versi tra le sbarre”
  Aldabonazo en Trocadero 162
  La verità su Cuba
  Oggi voglio dare voce all'imbecillità...
  Entrevista a William Navarrete, a propósito de la publicación en Italia de "Versi tra le sbarre"
  Gordiano Lupi. Le fughe di William Navarrete
  Gordiano Lupi. Eroi e dissidenti
  I due pugili cubani avrebbero chiesto di essere rimpatriati
  Dissidenti cubani e mistificazioni italiane
  Democrazia cubana e modello statunitense
  VERSI TRA LE SBARRE – Antologia di poesia dissidente cubana
  Gordiano Lupi. A Cuba non si legge e non si scrive poesia
  Esuli cubani si incontrano con deputati del Parlamento europeo a Bruxelles
  Raúl Rivero. Cuba: mano aperta, pugno chiuso
  Roberto Ferranti. Para ellos para todos
  Letteratura e censura a Cuba
  Cuba. Elezioni farsa mentre 34 prigionieri di coscienza stanno sull'orlo della morte
  Nuove licenze, lavoro privato e vecchi mestieri
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.0%
NO
 26.0%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy