Venerdì , 10 Aprile 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò cubano
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Armando de Armas. Miti dell’antiesilio
22 Dicembre 2007
 

Armando de Armas

Miti dell’antiesilio

Spirali, pagg. 135, € 20,00

 

Miti dell’antiesilio è un libro insolito nel panorama editoriale italiano perché racconta Cuba dalla parte dell’esilio, ma non riesco a sentirmi in sintonia con molte tesi espresse da Armando de Armas. Comprendo la posizione di un esiliato che cova un giusto rancore verso chi lo tiene lontano dal suo Paese, ma ricordo ben altro stile e migliori argomentazioni in uno scrittore del calibro di Cabrera Infante. Non credo che faccia il bene della democratizzazione cubana, né dell’esilio cubano (oltre un milione di esuli per colpa del comunismo) assumere atteggiamenti di destra, definire gangsteristica la rivoluzione, dipingere Allende come un narcotrafficante ed esultare per la morte del Che. Cuba, dopo anni di caudillismo, ha bisogno soprattutto di moderazione e Armando de Armas non contribuisce alla causa ma getta benzina sul fuoco.

Scrive anche cose giuste che vanno sottolineate con forza, soprattutto che l’esilio cubano è il popolo più numeroso fuori dai confini della sua terra e che soltanto gli ebrei hanno avuto una diaspora più evidente. Non seguo più de Armas quando chiede mano dura verso Cuba e inneggia all’embargo, perché ritengo che il blocco economico è un buon alleato di Fidel e contribuisce a creare giustificazioni per anni di malgoverno. Condivido in pieno la critica dell’autore verso la cultura di sinistra che confina l’esilio cubano in un ghetto e non lo ritiene degno di esprimere le proprie opinioni. I cubani esuli non sono tutti mafiosi e delinquenti come L’Avana vorrebbe far credere: la maggior parte sono persone in cerca di un futuro e di libertà.

Armando de Armas perde una buona occasione per usare l’arma della moderazione. Non occorre dipingere il mostro con colori più cupi di quelli che presenta.

 

Gordiano Lupi


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 3 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.4%
NO
 25.6%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy