Domenica , 09 Agosto 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò cubano
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Ángel Santiesteban-Prats. Con la propria testa 
Un saluto riconoscente a Félix Luis Viera
29 Maggio 2015
   

Leggere Félix Luis Viera ci ha sempre dato quella sensazione di uomo rassegnato, che si espone a condividere con i suoi simili i colpi che la vita ci riserva, come conferma nella sua opera letteraria. Discorrere con lui è sempre stata una delle grandi gioie che abbiamo ricevuto in questi anni di formazione, e non dimentico il raduno di scrittori sulla spiaggia di Bailén a Pinar del Rio, dove abbiamo condiviso interessanti conversazioni.

Ebbene, l'intellettuale alza la sua valida voce per denunciare ingiustizie e, al di sopra delle paure e dei tradimenti di coloro con cui condividiamo i nostri sogni di creazione artistica, si eleva per dare altra dignità all'intellettualità cubana che lui conosce così bene, e che – malgrado il pensiero dominante dettato dalle élites ideologiche del potere – confessa di non odiare perché lui non può essere eterodiretto ma pensa con la “propria testa”.

Io, che conosco molto meno di Viera questi scrittori che fingono di assecondare la dittatura, li ho ben sentiti esprimere a casa mia i loro punti di vista, nella maggior parte dei casi, con più estremismo critico contro il sistema totalitario dei fratelli Castro del mio nel momento in cui assumevo pubblicamente una scelta di opposizione. Tacere è stata la migliore arte di questi intellettuali. Camuffarsi e nascondere la loro vera opinione è stato il principale “dato nascosto” delle loro tecniche narrative. Fingere è il grande “spostamento del punto di vista” che meglio hanno realizzato. E ora dobbiamo sostenerli sollevando bandiere con dirigenti culturali mai sostenuti e con mediocri scrittori che si sono poi alzati con l'atto spudorato di proclamarsi agenti della Sicurezza di Stato, e che hanno sempre rifiutato per la loro miserabile opera e i loro comportamenti personali che, dal punto di vista umano, sembravano loro insopportabili.

Di tutto, come nella Vigna del Signore. Questa UNEAC riunisce tanti personaggi tristi che la storia raccoglierà come vite miserabili. E si allineano perfino, è questa la loro grande miseria. Sono incapaci di agire per proprio conto. Si muovono come automi di cui il Partito Comunista decide posizioni e pensieri. Mai più metteranno in discussione le ingiustizie del governo perché sono incapaci di rifiutare i benefici con cui la dittatura compra i loro silenzi.

Al contrario, ho saputo che perfino i più vicini, quelli che a volte mi hanno candidamente confessato di essere agenti, spie della Sicurezza di Stato, si sono impegnati a diffondere la presunta colpa che mi hanno addossato nel giudizio truccato e di cui oggi, nel mio blog, vengono esibite le prove di innocenza totale.

Come te, Félix Luis, non serbo loro rancore. Sono orgoglioso di essere dove mi trovo e del perché mi trovo qui: per dignità che, mi risulta, come ho spiegato prima, loro nemmeno conoscono, motivo per cui il dolore delle loro anime in pena mi assale. Grazie per i tuoi sforzi e la tua abnegazione per la libertà di Cuba.

Abbracci,

Ángel

 

Prisión Unidad de Guardafronteras. La Habana. 4 de Mayo de 2015.

 

Ángel Santiesteban-Prats

(da Los hijos que nadie quiso, 16 maggio 2015)

Traduzione di Silvia Bertoli


Articoli correlati

  Félix Luis Viera. Città del Messico
  In libreria/ Félix Luis Viera. La patria è un'arancia
  Libri e autori assenti alla Fiera del Libro dell'Avana
  In libreria/ Patrizia Garofalo legge Félix Luis Viera, “La patria è un’arancia”
  Félix Luis Viera. Offerta
  Aldabonazo en Trocadero 162
  Gordiano Lupi. Sul libro di Carlos Carralero uscito da Spirali
  Gordiano Lupi, por la democracia para Cuba
  Félix Luis Viera e la nostalgia di un esiliato
  L'Unicorno Azzurro di Garrincha
  Félix Luis Viera. Esta mujer
  Félix Luis Viera. Cuento para niños / Racconto per bambini
  Nuove poesie di Félix Luis Viera
  Opinione di uno scrittore cubano sulla “riforma migratoria”
  Poesie senza libri/ Félix Luis Viera. Fantascienza
  Félix Luis Viera. Candide puttane della mia patria...
  Omosessuali e dissidenti nei gulag di Fidel Castro
  Félix Luis Viera. La metropolitana di Città del Messico
  Félix Luis Viera. Siamo stati così poveri, moglie, figli miei...
  Uno scrittore pericoloso: Reinaldo Arenas
  Gordiano Lupi. Raúl Castro e Machado Ventura celebrano il 26 luglio
  Félix Luis Viera. Questione di punti di vista
  Félix Luis Viera e la poesia di un esiliato
  Félix Luis Viera. In morte della poesia
  Félix Luis Viera. Erótica - Memoria
  Gordiano Lupi. Il regime nega l’evidenza
  Fidel Castro, le UMAP e la persecuzione dei gay
  Non piove... Patrizia Garofalo e Gordiano Lupi leggono Viera
  Félix Luis Viera. Rodríguez si lancia di nuovo
  Félix Luis Viera. Fai il bene e non guardare a chi
  In libreria/ Çlirim Muça. Grazie, Viera, della bellezza e della speranza
  Félix Luis Viera. Lontano da Cuba
  Patrizia Garofalo. L’intima essenza del dolore
  La morte di Carlos Victoria
  Félix Luis Viera su Fidel Castro e la sinistra
  Félix Luis Viera. La patria è un'arancia
  Felix Luis Viera critica intellettuali ed esuli cubani
  “Vento letterario”. Il Foglio alla Fiera del libro di Finale Ligure
  Félix Luis Viera. Cubani cinici; cubani parassiti
  Félix Luis Viera. La que se fue
  Felix Luís Viera e la poesia cubana in esilio
  Félix Luis Viera. Desde el corazón del polvo
  Nei gulag di Fidel Castro... Gordiano Lupi intervista Félix Luis Viera
  Félix Luis Viera. La differenza
  Amir Valle. Cronologia generale di un’infamia
  Ángel Santiesteban-Prats. La Fiera del Libro che ormai non c’è (I)
  Cuba. Ángel Santiestaban spiega ciò che è avvenuto durante il suo arresto arbitrario
  Amir Valle. La ragnatela giudiziaria di un’infamia
  Ángel Santiesteban-Prats. Il mio secondo compleanno di prigionia
  Ángel Santiesteban-Prats. El Dkano, un altro artista in carcere
  Ángel Santiesteban-Prats. La Fiera del Libro che ormai non c’è (IV)
  Ángel Santiesteban Prats. Diario dal carcere. II
  SOS da Cuba. Nuovo fermo e rilascio per Ángel Santiesteban-Prats
  Ángel Santiesteban-Prats. La Fiera del Libro che ormai non c’è (II)
  Ángel Santiesteban Prats. Diario dal carcere. I
  Ángel Santiesteban-Prats. Cuba. Ultimo sopruso
  Ángel Santiesteban-Prats. La Fiera del Libro che ormai non c’è (III)
  La seconda condanna di Ángel Santiesteban
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.2%
NO
 25.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy