Mercoledì , 19 Giugno 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Ecco un’opinione pubblica: Asino d’Oro alla carriera per Umberto Bossi
20 Ottobre 2008
 

Moretti, dopo aver invitato D’Alema a dire qualche cosa di sinistra, dopo aver sconsolatamente diagnosticato che con la classe dirigente attuale la sinistra non avrebbe mai vinto le elezioni, al Festival del film di Locarno dello scorso agosto ha bacchettato anche tutti noi, dicendo:

è morta l'opinione pubblica.

Spesso, quando uno spara una castroneria troppo grossa, se tutti gli danno addosso, chiude il caso buttandola sulla “provocazione” che ha voluto fare.

Moretti, grande come regista, è anche grande nelle provocazioni. Cioè, nel dire castronerie.

Vogliamo dare un esempio in cui un’opinione pubblica esiste ed è quasi unanime?

 

Non sappiamo se a Tellusfolio siano arrivati commenti negativi o insulti per l’articolo A Bossi: tuono nel vuoto”. Commenti da cestinare non per il dissenso, ma per la forma incivile del linguaggio. Oltre ai commenti, tutti di approvazione, arrivati a Tellusfolio e pubblicati, ne sono arrivati parecchi in forma privata e sempre di entusiastica approvazione.

Anche se è irrisorio il numero dei lettori di Tellusfolio rapportato alla popolazione italiana, disponiamo,quindi, di un micro-test per sostenere la bontà della proposta che segue:

 

Assegnare a Umberto Bossi “l'Asino d'Oro alla carriera”.

Assegnargli l’Asino d’Oro 2008.

Metterlo poi fuori concorso per non dovergliene assegnare uno all'anno.

 

Poiché è un autentico fuoriclasse, bisognerà valutare addirittura se escluderlo, per manifesta superiorità “asinesca”, dal “Palio degli Asini”, che verrà organizzato dopo un certo numero di anni, per avere un sufficiente numero di Asini in gara.

 

Ricordiamo che l’Asino d’Oro per il 2007 è stato vinto da Piergiorgio Odifreddi, autore dell’anacronistico articolo Sette volte sette” (Le Scienze, n. 463, marzo 2007, pag. 103), infarcito di grossolani errori, numeri inventati per dimostrare la tesi sostenuta e frasi oscure. Tutto messo in evidenza nel commento Teoria dei numeri, numerologia e materia oscura” (vedi Tellusfolio).

 

Nota di fondamentale importanza: l’assegnazione del premio non deve avere natura politica. La motivazione deve essere basata su affermazioni, dette o scritte, che siano ritenute errate da tutti gli uomini, a prescindere del loro credo politico, religioso ecc.

Le affermazioni devono essere indifendibili, cioè errate in modo assoluto.

 

Odifreddi lo scorso anno vinse perché i suoi errori erano e resteranno indifendibili. Né lui, né i due direttori de Le Scienze, Bellone e Cattaneo, riuscirebbero mai a trovare un matematico, un fisico e un musicista disposti a difendere l’articolo. E nessuno dei tre (sappiamo che Odifreddi legge Tellusfolio) ha potuto o potrà contestare la lettera, leggibile su Tellusfolio.

 

La Commissione, i cui nomi consiglieremmo di non rendere pubblici per motivi di sicurezza, composta anche da chi vota centrodestra, valuterà eventuali altre proposte suggerite dai lettori o dagli stessi commissari. Proposte che, come lo scorso anno, dovranno arrivare entro il 31/12/08.

 

Paolo Diodati e Marco Cipollini


Articoli correlati

  Primo Mastrantoni. Padania e referendum
  Paolo Diodati. Risarcimento per danni morali
  Annapaola Laldi. Il dito di Bossi, le corna e le carinerie di Berlusconi e il 5 in condotta
  Assegni sociali annullati. È il terzo dito di Bossi
  Vetrina/ Gioacchino Belli. S.P.Q.R.
  Giulia Crivellini. Salvini e i 49 milioni
  Vincenzo Donvito. Reati d'opinione. Difendere il Ministro Bossi per vivere in un Paese libero
  Paolo Diodati. Sempre Peggio Quando Raglia
  Grazia Musumeci. Padania libera!
  Paolo Diodati. A Bossi, tuono nel vuoto
  Ici. Il terzo dito di Bossi per la quarta volta. A quando la tassa sul macinato?
  Primo Mastrantoni. Terremoto ed election day. Il “pizzo” della Lega
  Roberto Rampi. Mentre al Nord urlano...
  Paolo Diodati. Il Ricco, il Lungo e il Bello
  Abele, Caino e Salomone
  Patrizia Garofalo. Odore di melma
  Ufficialmente assegnati l'«Asino d'oro 2008» e l'«Asino d'oro alla carriera» a Umberto Bossi
  Governo. Lega e i 49 milioni
  Gianfranco Cordì. L’incontenibile stupidità altrui
  Carlo Forin. Insieme: etetimo
  Lucio De Angelis. “L’illusione di Dio” di Adriana Martino
  Paolo Diodati: Odi caldi… odi freddi… lucida follia. Un IgNobel per la pace
  Assegnato a Piergiorgio Odifreddi l'«Asino d'oro 2009»
  Paolo Diodati: Teoria dei numeri, numerologia e materia oscura
  Nomine per l'Asino d'Oro 2009
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 19 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.8%
NO
 25.2%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy