Venerdì , 13 Dicembre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Valter Vecellio. L’“anomala” Basilicata, dove i vescovi aderiscono alle iniziative radicali 
E dove fioccano le doppie tessere…
02 Aprile 2012
 

Leggete qui:

«…Lo Stato deve tutelare la società dalla minaccia dei criminali, ma dall’altra deve pure – in pari tempo – reintegrare chi ha sbagliato senza calpestarne la dignità… Fa parte di questa sensibilità anche l’attenzione al mai risolto problema del sovraffollamento e del degrado delle carceri che attende di essere definitivamente affrontato… Per questo ferma restando l’attuazione effettiva della giustizia che va sempre assicurata in considerazione del doveroso rispetto verso le vittime e i loro familiari, l’auspicio è che si punti a promuovere uno sviluppo del sistema carcerario capace di adeguarsi alle esigenze della dignità umana, anche attraverso il ricorso a pene non detentive o a diverse modalità di detenzione…»

È un’ampia sintesi del documento elaborato dai vescovi lucani che inviano, attraverso monsignor Agostino Superbo la loro adesione alla Marcia del 25 aprile per l’Amnistia, la Giustizia e la Libertà. È un piccolo grande evento: singole personalità religiose, anche in passato, hanno aderito a iniziative dei radicali, si sono “trovati” e “riconosciuti” nel fare e nel proporre degli anticlericali radicali e di Marco Pannella in particolare; ma è la prima volta che un consesso di vescovi aderisce in quanto tale. È una notizia. Per questo non ha alcuna eco, al di là della stampa locale.

La Basilicata continua a riservare positive e straordinarie sorprese. A oggi, hanno deliberato il loro sostegno tre comuni: Lagonegro, Latronico e Tito. L’appello è stato sottoscritto dai consiglieri regionali Nicola Benedetto (IdV), Francesco Mollica (MPA); Alessandro Singetta (API), Rocco Vita (PSI); dall’ex componente del CSM Emilio Nicola Luccico e dall’avvocato Vincenzo Montagna; dal caporedattore del TG della Basilicata Oreste Lo Pomo e da Pasquale Doria della Gazzetta del Mezzogiorno; dal vice-segretario regionale dell’UdC Antonio Flovilla; da don Marcello Cozzi, animatore dell’Associazione Libera e presidente del Cestrim; e poi alcuni sindaci, come Domenico Mitidieri, Egidio Nicola Ponzo, Pasquale Scalone.

È la regione, per inciso, dove si sono iscritti, prendendo la doppia tessera, il presidente della giunta regionale Vito de Filippo, PD; il vice-presidente della giunta regionale Agatino Mancasi, dell’UdC; il consigliere regionale del PSI Rocco Vita; il vice-segretario regionale dell’UdC Antonio Flovilla; il sindaco di Latronico Giuseppe Nicola Ponzo, del PD; segretario cittadino del PD di Latronico Gianluca Mitidieri; Alessandro Singetta, consigliere regionale dell’API… E ce ne sarà senz’altro qualcuno che si dimentica. Né si può dire che i radicali “basilischi”, e Maurizio Bolognetti in particolare, siano indulgenti e accomodanti nei confronti dei partiti locali, del loro “fare”. Al contrario, ogni giorno si industriano a denunciarne fatti e misfatti, urlano, strepitano, strillano e denunciano con quanto fiato hanno in gola, e ne hanno parecchio…

È la Basilicata e sono i “basilischi” una regione anomala, “aperta” ai radicali, a differenza di altre? O piuttosto c’è, in quella regione “periferica” e “distaccata”, un’iniziativa politica concreta, un “fare” radicale che altrove non c’è, o si esprime e manifesta in altro modo? La domanda e la questione vale la pena di essere posta, e riguarda tutti noi. È probabile che quello che accade a Potenza, a Matera, a Tito, possa accadere anche a Trieste o a Palermo, a Genova o a Parma; e se non accade una ragione forse dobbiamo anche cercarla in noi stessi. Non è da credere che i dirigenti politici della Basilicata siano diversi dai politici di altre realtà. È improbabile che sia così. E allora chiediamocelo, e forse – chissà – scopriremo che quello che sanno e riescono a realizzare e conquistare in quella regione, con un minimo di amore per le cose ben fatte e sapienza di durata, senza scomodare complicate analisi sul “messaggio”, il suo vettore, la “dinamicità”, il suo esser “moderno” oppure “old style”, può accadere anche altrove; a patto, beninteso, di volerlo, di crederci, di provarci insomma…

 

Valter Vecellio

(da Notizie Radicali, 2 aprile 2012)


Articoli correlati

  Marco Pannella. “Dalle nuove catacombe si alzerà la battitura della speranza”
  AMNISTIA SUBITO! Flash-mob, a Bologna venerdì sera
  Valter Vecellio. 25 aprile: la marcia ignota
  Marcia 25 Aprile. “Vi confermo la mia vicinanza nei confronti della vostra meritoria iniziativa”
  Contro la bancarotta giudiziaria, per Pannella la parola d’ordine è una sola: amnistia
  Alessandro Barchiesi. Giustizia lenta
  #iostoconmarco Amnistia Diritto Legalità
  Valentina Ascione. La giustizia a parole
  Carceri/San Vittore: Presidio radicale accoglie Napolitano al grido “Amnistia”
  “Amnistia subito!” Anche a Sondrio davanti al carcere
  Emma Bonino. “Napolitano rifiuta il suo ruolo di garante della legalità”
  Valter Vecellio. Complici dei violenti
  Carceri: Iniziative in tutta Italia
  Rita Bernardini. Una lotta che non può fermarsi
  Alessandro Barchiesi. Io voto in carcere
  Partito Radicale NTT. Amnistia: Marcia di Pasqua
  PRNtt. 26 giugno. Manifestazione a Roma nella giornata mondiale contro la tortura
  Il 25 aprile la 2ª Marcia per l’Amnistia, la Giustizia, la Libertà
  Valeria Centorame. Amnistia… perché No?
  Valter Vecellio. Sui (timidi) provvedimenti “svuotacarceri”
  Bernardini e Pannella: “Davanti alle carceri file silenziose dei parenti dei detenuti”
  Rita Bernardini. Messaggio alle associazioni promotrici della II Marcia per l'Amnistia, la Giustizia e la Libertà
  Valter Vecellio. Giustizia: se è lo Stato a essere in flagranza di reato
  Il giorno di Pasqua davanti a Regina Coeli: in fila indiana fino a piazza San Pietro
  Alessandro Barchiesi. 18-21 luglio 2012
  Valter Vecellio. Le “elementari” verità di Ascanio Celestini mentre la “mattanza” continua…
  Valter Vecellio. Dunque, signor ministro? Dopo la sua “visita” a Regina Coeli, cos’ha fatto, cosa intende fare?
  Claudio M. Radaelli. La nonviolenza a volte “funziona”, a volte no, ma funziona (senza virgolette) sempre
  Valeria Centorame. Amnistia e pregiudizio
  Carceri: calendarizzata risoluzione sul diritto di voto dei detenuti
  Rino Cammilleri, Vittorio Feltri. “Il Giornale” apre un dibattito sull'amnistia
  Ascanio Celestini. Pro patria. Senza prigioni, senza processi
  AMNISTIA SUBITO! Da mercoledì 18 luglio quattro giorni di nonviolenza, di sciopero della fame e di silenzio
  PRntt. Amnistia per la giustizia e la legalità
  Emma Bonino. 25 aprile marcia per una nuova liberazione: dalla partitocrazia
  Valter Vecellio. “¿Ministro Severino, por qué no te callas?”
  Crimini ambientali. Dopo le denunce del radicale Bolognetti, la Procura di Potenza perquisisce la sua abitazione
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.3%
NO
 24.7%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy