Martedì , 22 Ottobre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Eutanasia a Firenze. Regione Toscana: la fiera delle ipocrisie. La lezione di Giorgio Conciani
27 Febbraio 2015
 

Firenze – Dopo che il quotidiano La Repubblica ha pubblicato la testimonianza di un infermiere che, dall'ospedale fiorentino di Careggi, ha raccontato come la pratica dell'eutanasia sia quotidianità da parte degli operatori della sanità, i responsabili politici della sanità regionale non hanno evitato di essere più realisti del re: cioè di negare le evidenze, i drammi, le realtà. «In Toscana si rispettano le leggi, senza alcuna esitazione. Dunque, di eutanasia, nelle nostre strutture, non se ne parla neppure». Così l’assessore per il Diritto alla salute della Regione Toscana, Luigi Marroni. Mentre il Governatore toscano Enrico Rossi dice che non c’è bisogno di una legge sul fine vita, la quale «Non contribuirebbe a migliorare la situazione. Tutto in queste vicende rinvia alla professionalità e all'eticità dei medici», cioè lo Stato deve restare fuori delle scelte del malato.

Ma intanto la legge, e lo Stato, ci sono e pesantissimi: chi aiuta un malato a morire rischia l’imputazione per ‘Omicidio del consenziente’, fino a 15 anni di carcere.

E allora, come la mettiamo? Il metodo per loro è semplice, è quello dello struzzo: di fronte ad un problema la testa va messa sotto terra, e tutto sulla terra continua a scorrere a loro insaputa.

Nella quotidianità di noi comuni mortali, questa si chiama ipocrisia. Che se praticata da chi ha responsabilitè politiche ed amministrative, diventa grave. Chiariamo: Marroni e Rossi possono anche essere contrari ad una legge sul fine vita e sull'eutanasia, non saremmo noi a dileggiarli, pur essendo noi di diversa opinione. Ma non si possono permettere di ignorare che il problema esiste, e che non è marginale: verrebbero così meno al loro mandato istituzionale che -ironia dei modi di presentarsi- in Toscana si chiama “diritto alla salute”. Forse non è salute quella che invoca una persona che chiede che sia posta fine alla propria vita perché non degna -per lui- di essere vissuta e chiamata tale? Questo lo si può negare nel nome del proprio credo, ma nascondersi dietro alla non-presa di posizione è quanto di più meschino ci possa essere, umanamente, sanitariamente, civilmente ed istituzionalmente.

Io, tanti anni fa, avevo un caro amico che poi è morto suicida. Era il dottor Giorgio Conciani. Nella sua attività professionale aveva quotidianamente a che fare con problemi del genere e mi aveva insegnato una cosa importante: se io ho una conoscenza, una scienza, una responsabilità di valore e funzione pubblica (e lui, in quanto medico, ce l'aveva) non posso negare a chi me lo chiede, di utilizzarla a loro favore, quand'anche questo favore fosse aiutarli a privarsi della propria vita, la volontà del paziente è superiore a tutto. Il dottor Conciani andò anche in galera per questa sua interpretazione e pratica del giuramento di Ippocrate (e qualche cretino lo aveva appellato 'dottor morte'). Un giorno decise di suicidarsi perché non sopportava più la sua malattia, e fu costretto a farlo coi classici metodi brutali che vigono in assenza di una legge che trasformi questo estrema decisione in un momento dolce e non violento. Conciani mi ha lasciato un segno non indifferente che oggi, di fronte a questi ipocriti che governano la sanità toscana, mi fa meglio capire quale fosse la sua grandezza e il suo essere al servizio dei cittadini e della libertà degli individui.

Cari governanti della Toscana, nessuno vi chiede di violare la legge, ma abbiate la capacità di capire chi siete e cosa dovreste fare, anche talvolta col silenzio, visto che non avete mai mostrato interesse alle proposte di modifica legislativa che giacciono in Parlamento anche grazie a raccolte popolari di firme.

 

»» Qui il canale web di Aduc sull'eutanasia

 

Vincenzo Donvito, presidente Aduc


Articoli correlati

  Silvio Viale. È morto Harvey Karman
  Eluana. Il Parlamento strappa la toga al giudice per indossarla in nome dello Stato etico
  Michele Minorita. Eutanasia: dalla Svizzera un chiaro segnale
  Ass. Coscioni. Eutanasia: “Iniziative popolari ignorate per 60 anni. Boldrini ha mancato occasione per segnale discontinuità”
  Diritti: “Il parlamento si riscatti con la legalizzazione dell'eutanasia”
  Sabato 4 maggio: mobilitazione straordinaria per l'eutanasia legale
  Sabato gazebo radicale a Morbegno
  Carlo Troilo. Sulla eutanasia Cuperlo e Civati non sono di parola
  Marco Cappato. L'occasione di Bari
  Eutanasia e testamento biologico. È necessario che i parlamentari abbiano i piedi per terra
  Eutanasia. Questo pomeriggio a Pavia un interessante Convegno
  “Laiche intese”: A Orvieto, il X congresso dell’Associazione Luca Coscioni
  Eutanasia legale: firma anche Debora Serracchiani
  Eutanasia clandestina. Le istituzioni hanno deciso di non voler sapere
  Immigrazione – ZeroRifiuti – Eutanasia: “Subito la discussione delle leggi di iniziativa popolare!”
  Eutanasia: “Intervenga per garantire dibattito in Parlamento”
  Eutanasia: Cuperlo, Civati, Morra e Galan favorevoli
  Claudia Osmetti. EutanaSIAlegale, continua la mobilitazione dei sondriesi
  Eutanasia Legale: aiutaci ad iniziare la campagna!
  Marco Cappato. Eutanasia: da Kung lezione laica e tollerante
  Eutanasia / Olanda. I casi di eutanasia in forte diminuzione grazie alla legge che l'ha legalizzata
  “Lasciatemi morire”, di Piergiorgio Welby
  Giovedì 23 maggio si firma nei comuni
  Ass. Coscioni. Eutanasia: “155 parlamentari chiedono la calendarizzazione”
  Valter Vecellio. Diario del digiuno. 9
  Bruna Spagnuolo: Vita di serie B? No Grazie. Suicidio - omicidio - eutanasia (1)
  Ass. Coscioni. Eutanasia: ottomila firme in meno di 24 ore [VIDEO]
  Renato Pierri. Il diritto di morire è un falso diritto?
  Mina Welby. Chiediamo una legge sull’eutanasia: il Parlamento risponda
  Marco Cappato. Caso Binetti
  Marco Gentili. Ospitalità (mancata) alla Festa Democratica di Trieste
  Eutanasia. Ass. Coscioni: "Saviano dà il via alla nostra campagna virale #LiberiFinoAllaFine"
  Sondrio. I Radicali iniziano la raccolta firme
  Filomena Gallo. Quota 15.000 per eutanasia legale
  Claudia Osmetti. EutanaSIAlegale, una scelta di libertà
  Bruna Spagnuolo: Vita di serie B? No Grazie. Suicidio - omicidio - eutanasia (2)
  Testamento biologico/Eutanasia. Presentato disegno di legge
  Parte da San Benedetto campagna “pro vita dignitosa”
  Vuoi far qualcosa per legalizzare l'eutanasia?
  Alessandro Barchiesi. PD oltretevere
  Valter Vecellio. Commenti in nome della vita (e senza misericordia)
  A favore dell'eutanasia? No, ma contro quella clandestina
  Rocco Berardo, Associazione Coscioni. Per Eluana, 17 anni dopo
  Associazione Coscioni: Nuova linfa per tutte le iniziative
  La morte di mia madre. E quella di Seneca
  300 firme in un giorno: prosegue anche in Valtellina l'iniziativa dei radicali
  Cappato e Mainardi. Eutanasia: ci vediamo a Sondrio per Max Fanelli
  “Euthanasia and Law in Europe”. Un libro e un convegno a Bologna
  Eutanasia. Stragrande maggioranza di italiani chiede legalizzazione da oltre dieci anni
  M.A. Farina Coscioni. Sia coerente il sottosegretario Roccella, e proponga la modifica della Costituzione
  Carlo Troilo. Eutanasia: “Sospendo il digiuno: qualcosa si sta muovendo”
  Eutanasia/Ass. Coscioni: salgono a 237 i parlamentari a favore di una discussione e di una decisione
  Testamento biologico: dell’eutanasia si può parlare solo per vietarla!
  Bruna Spagnuolo: Vita di serie B? No Grazie. Suicidio - omicidio - eutanasia (3)
  Eutanasia. Le inutili audizioni e la sepoltura dell'indagine su quella clandestina
  Incognite del voto, bullismo e 194
  Eutanasia clandestina. Lo scandalo che non c’è
  Renato Pierri. Risposta a Giuliano Ferrara
  Associazione L. Coscioni: Sui diritti civili la Rai non informa o disinforma
  Eutanasia. Benedetto Della Vedova: «Un confronto scevro di pregiudizi ideologici»
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.7%
NO
 24.3%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy