Martedì , 19 Novembre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Il blog di Alejandro
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Alejandro Torreguitart Ruiz. Salvadanaio
04 Giugno 2010
 

Lei lavorava in una filiale dell’unica impresa di telecomunicazioni del paese. Il suo lavoro consisteva nell’impacchettare – in borse di tela scura – le monete raccolte dai telefoni pubblici. Una macchina aveva il compito di contare quel tintinnio sonoro e di predisporlo nel modo in cui sarebbe stato portato in banca. Durante questo procedimento le mani si trovavano per poco tempo in contatto con il denaro tentatore; ma chi progettò il meccanismo non tenne conto che la necessità avrebbe escogitato la maniera per soddisfare le esigenze. E così questa donna coraggiosa cercava tra le monete da 5 e 20 centesimi quel colore giallo che tradiva la presenza di un peso cubano e lo separava da sola. Le sue dita passavano al vaglio minuziosamente i guadagni dello Stato, esaminavano ciò che era già stato precedentemente esaminato da altri.

Collocava il denaro sottratto in mucchietti cilindrici che – avvolti nel nylon – andavano a finire all’interno della sua vagina. Riempiva anche vari sacchetti intorno alla vita, mentre la sua compagna di lavoro vigilava dalla porta di vetro per vedere se veniva qualcuno. Nell’ufficio adiacente si verificava la stessa appropriazione indebita, perché un signore dall’aspetto molto serio si metteva a entrambi i lati delle caviglie involucri che contenevano tra le dieci e le quindici monete. A fine giornata potevano rubare fino a duecento pesos, durante un’operazione che ripetevano da diversi anni. Una buona parte dei lavoratori del centro di riscossione conosceva questi sotterfugi, ma a nessuno era mai sembrata una cosa riprovevole appropriarsi dei guadagni di un’impresa che paga ai suoi impiegati salari così irrisori.

Un giorno fu aperta un’indagine segreta per stabilire perché la telefonia pubblica presentava dividendi così modesti. Misero telecamere nascoste nel luogo dove lei lavorava, proprio accanto alla lampada che illuminava tutte le sua attività contrarie alla legge. Nelle riprese che durano alcuni minuti si vede lei impegnata – con la complicità di diversi colleghi – in una sfrenata appropriazione indebita che avrebbe potuto condurla direttamente in galera. Quando la scoprirono si giustificò dicendo che solo in quel modo poteva dar da mangiare alla sua famiglia, che da poco tempo si dedicava a quel tipo di attività e che le persone accanto a lei facevano la stessa cosa. Non raccontò, per pudore, che pure in quella giornata nascondeva nelle sue parti intime la cifra di 30 pesos; ma non fu necessario, perché una donna rozza e vestita in uniforme militare le gridò di spogliarsi.

 

Alejandro Torreguitart Ruiz

Traduzione di Gordiano Lupi

 

 

Video in esclusiva da Penúltimos Días ©


Articoli correlati

  Penúltimos Días. La preparazione dei professori cubani
  Alejandro Torreguitart Ruiz: A tempo di rock. (Letteratura cubana contemporanea)
  Alejandro Torreguitart Ruiz: Vento tropicale (Bozzetti avaneri 2)
  Patrizia Garofalo. “Il colore del tempo”
  Alejandro Torreguitart Ruiz
  Gordiano Lupi. Sul libro di Carlos Carralero uscito da Spirali
  Yoani Sánchez, Alejandro Torreguitart, Fidel Castro e il modello cubano
  Patrizia Garofalo e Gordiano Lupi. A proposito di Cuba. A Ferrara, Venerdì 19 settembre
  Alejandro Torreguitart Ruiz: Il palazzo di Toyo (Bozzetti avaneri 6)
  Letteratura e censura a Cuba
  Alejandro Torreguitart Ruiz: Si fa presto a dire Italia (Bozzeti avaneri 8)
  Alejandro Torreguitart Ruiz: Donna di fuoco (Bozzetti avaneri 3)
  Alejandro Torreguitart Ruiz: La Milagrosa (Bozzetti avaneri 9)
  Gordiano Lupi. Il periodico di Yoani
  Alejandro Torreguitart Ruiz: Aspettando il tornado (Bozzetti avaneri 5)
  Alejandro Torreguitart: Oggi hanno rieletto Fidel
  Adiós Fidel. In uscita il nuovo libro di Alejandro Torreguitart Ruiz
  Gordiano Lupi. L’Avana, ritratto (senza cuore) di una città
  Alejandro Torreguitart Ruiz. Lo zio 'palero' (Bozzetti avaneri 10)
  Alejandro Torreguitart Ruiz: Una mattina con le mani tra i capelli (Bozzetti avaneri 4)
  Alejandro Torreguitart Ruiz. Mister Hyde all’Avana
  Alejandro Torreguitart Ruiz. Il canto di Natale di Fidel Castro #1.
  Alejandro Torreguitart Ruiz: Quasi quasi faccio il 'chulo' (Bozzetti avaneri 7)
  Anticipazione: Alejandro Torreguitart Ruiz. Caino contro Fidel
  Alejandro Torreguitart Ruiz: Ho scritto racconti che non sono racconti (Bozzetti avaneri 1)
  Anteprima per il nuovo 'Torreguitart' in uscita per le Edizioni Il Foglio
  Alejandro Torreguitart. Grazie Raúl che ci fai vivere e sognare…
  Una vita rivoluzionaria
  Cuba e gli emigranti obbligati
  Cuba particular. Il nuovo romanzo-verità di Alejandro Torreguitart Ruiz
  La verità su Cuba
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.9%
NO
 24.1%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy