Mercoledì , 17 Ottobre 2018
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Arte e dintorni
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Impressionismo e avanguardie. Capolavori dal Philadelphia Museum of Art 
Palazzo Reale di Milano, fino al 2 settembre 2018
Jean Metzinger,
Jean Metzinger, 'L'ora del tè (Donna col cucchiaino)', 1911 - olio su cartone 75.9x70.2cm 
16 Aprile 2018
 

Una mattina, siccome uno di noi era senza nero, si servì del blu: era nato l'impressionismo. (Renoir)

 

Journeying towards the inner pole of oneself.

 

 

Due volumi in uno. Due mezzi occhi laterali che si uniscono, a destra e a sinistra, in singoli (e singolari) occhi frontali. La doppia fascia delle braccia che corrono in fusione orizzontale, di fianco, per costituirsi poi in abbracci personali sui rispettivi dorsi. È Il bacio-The Kiss di Constantin Brâncuşi, una scultura in calcare di suggestione infinita nella sua linearità e semplicità/complessità. Una rappresentazione geniale dell'amore simbionte.

Altrettanto stupefacente è Village Carnival di Paul Klee coi suoi cupi rossi e neri, allucinata e festosa visione di un carnevale in qualche stranita città nordico-gotica, il sole e la luna a campeggiare insieme nel cielo oscuroporpora. Sogno? Ricordo? Ricordo nel sogno? Proiezione onirica dell'immaginazione?

Sono soltanto due delle tante e meravigliose opere in mostra al Palazzo Reale di Milano provenienti dal Philadelphia Museum of Art, che a propria volta nel corso del tempo le ha ricevute in donazione da collezioni private.

È davvero una sfilata di opere superbe, sovente di capolavori, questo viaggio “americano” dall'Impressionismo alle Avanguardie (come il titolo). Pierre-Auguste Renoir, Camille Pissarro, Claude Monet, Édouard Manet, Alfred Sisley, Vincent van Gogh, Paul Gauguin, Paul Cézanne si succedono, e Auguste Rodin, Mary Stevenson Cassat, Pierre Bonnard, Henri Matisse, Henri Rousseau, sino a Georges Braque, Chaïm Soutine, Yves Tanguy, Pablo Picasso. Non solo Impressionismo dunque o Post Impressionismo, ma anche i Nabis, i Fauves, il Cubismo e il Surrealismo.

Le sculture sono decisamente in minor numero rispetto ai dipinti, ma, seppur rare, sono dei pezzi clamorosi. Detto dell'opera di Brâncuşi, sono d'inimmaginabile bellezza L'atleta di Rodin e la testa circense (The Jester) di Picasso, due bronzi che lasciano il segno per la capacità d'evocazione. Lascito su lascito, donazione dopo donazione, il patrimonio del Philadelphia Museum of Art è divenuto imponente e in questi giorni milanesi possiamo tornare a goderne anche qui, nella vecchia Europa, culla di quel genio creativo.

Come non rimanere incantati, ancora e sempre, innanzi a Nella notte di Marc Chagall? I tetti e la neve di Vitebsk, l'amata Belle, una lampada, quasi materializzatasi dalle tenebre, la cui luce risplende sul capo degli innamorati e un animale totemico volante... Agnostic Symbol di Salvador Dalí: inquietante ed enigmatico, fra materia dura e materia molle, un orologino nella concavità di un cucchiaio che si allunga e si deforma su una stranita desolata piana dopo esser partito da un lastrone di pietra ai margini... Il Ritratto di Camille Roulin di van Gogh: con il prevalere del giallo, la toccante vista fisica di un'anima... I quattro splendidi Renoir: I Grandi Boulevards – genuina ed esplosiva jois de vivre –, Ragazza con gorgiera rossa, Girl Tatting, Bagnante – monumentale, solare, iconica, forma e luce.

La lungimiranza di Louis E. Stern, di Louise e Walter Arensberg e dei più vari mecenati ci consente oggi di ammirare questa incredibile pletora di masterpieces.

 

Alberto Figliolia

 

 

Impressionismo e avanguardie. Capolavori dal Philadelphia Museum of Art. Fino al 2 settembre 2018. A cura di Jennifer Thompson e Stefano Zuffi. Palazzo Reale di Milano, Piazza Duomo 12.

Orari: lun 14:30-19:30; mar, mer, ven e dom 9:30-19:30; gio e sab 9:30-22:30. Ultimo ingresso un'ora prima della chiusura.

Info e prevendita: tel. +39 02 92800375, siti Internet palazzorealemilano.it e impressionismoeavanguardie.it.


Foto allegate

Berthe Morisot,
Pablo Picasso,
Pierre-Auguste Renoir,
Articoli correlati

  Maria Paola Forlani. Manet. Ritorno a Venezia
  Bellezza Divina. Tra Van Gogh, Chagall e Fontana
  Alberto Figliolia: Guaguin. Racconti dal paradiso
  I Nabis, Gauguin e la pittura italiana d’avanguardia
  Anna Lanzetta. Suggestioni da una mostra: Rodin, scultore dell’anima
  Maria Paola Forlani. Ri–conoscere Michelangelo
  Henri Rousseau. Il candore arcaico
  Gino Songini. Brevi note sulla pittura e sulla musica.
  Picasso. Tra Cubismo e Classicismo 1915 – 1925
  Maria Paola Forlani. Guernica, icona di pace
  Il fascino e il mito dell'Italia. Dal Cinquecento al Contemporaneo
  Asmae Dachan. “Ma io non so disegnare…”
  Alberto Figliolia. Picasso: Uno sguardo differente
  Alberto Figliolia. A Milano i capolavori dal Museo Nazionale Picasso di Parigi
  Maria Paola Forlani. Picasso e la modernità spagnola
  Maria Paola Forlani: Picasso. Sulla spiaggia
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.6%
NO
 24.4%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy