Martedì , 16 Agosto 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Bottega letteraria > Prodotti e confezioni [08-20]
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Paola Mara De Maestri. Ad Aprica serata “di fuoco e di acqua”
12 Agosto 2009
 

«Considero valore ogni forma di vita,
la neve, la fragola, la mosca»

 


Davvero uno spettacolo originale quello organizzato ad Aprica la sera del 6 agosto, nel giardino di fronte all’hotel Urri, messo a disposizione della famiglia Ambrosini, dalla associazione culturale www.abriga.it, che ogni estate ci allieta con iniziative interessanti che riguardano anche la poesia. Si trattava del secondo dei due incontri previsti (uno si è svolto a luglio in contrada S. Maria) che affrontavano il tema del fuoco e dell’acqua con l’ausilio di tre forme espressive differenti ma complementari. Poesia, musica e danza si sono intrecciate in un armonico connubio e hanno dato vita ad esibizioni semplici e nel contempo articolate.

Folto il pubblico che ha applaudito nella splendida cornice montana della bella località turistica le esibizioni dei quattro artisti. La voce narrante era quella di Marina Martinelli, che ha iniziato con il laboratorio del Quadrato Magico e che ha fondato l’associazione culturale La Sibilla, con la quale promuove iniziative culturale e spettacoli. I testi che ha interpretato sono quelli del famoso scrittore, giornalista, poeta Erri De Luca (L’asciutto, Naufraghi, Da una pagina di Bereschit Rabba, Volti, Affondi, Donne Congedo, Valore) intervallati dai sinuosi movimenti di danza contemporanea dei ballerini diplomati presso due Accademie di Milano Ines Ambrosini e Andrea Butera. L’accompagnamento alle percussioni era a cura di Andrea Murada, che si è avvicinato a questa strumentalità alla fine degli anni ‘90 dopo un viaggio in India e una serie di stage con percussioni del Senegal e del Burkina Faso. Gli strumenti che ha utilizzato per la performance sono risultati molto curiosi, in quanto appartengono alla tradizione di diverse culture, da quella africana a quella dell’America Latina e dell’Australia. Per ottenere sonorità utilizzava zucche vuote essiccate al sole, oppure anfore in terracotta, legni di vario genere. È davvero sorprendente come da strumenti così semplici si riescano ad ottenere effetti musicali così gradevoli.

A conclusione dello spettacolo, visto il folto pubblico, Clara Castoldi presentatrice ufficiale, nonché colonna portante dell’Associazione Abriga.it e giornalista de La Provincia, ha invitato gli artisti ad un “fuori programma”. Al via le danze a suon di percussioni con i ballerini e i bambini presenti. Una lieta conclusione ad una serata che non ha solo divertito, ma che ha fornito preziosi elementi di riflessione, anche grazie all’intensità emotiva delle poesie di Erri De Luca, di cui vi propongo un testo integrale:


Considero valore ogni forma di vita,

la neve, la fragola, la mosca.

Considero valore il regno minerale, l’assemblea delle stelle.

Considero valore il vino finché dura il pasto,

un sorriso involontario, la stanchezza di chi non si è risparmiato,

due vecchi che si amano.

Considero valore quello che domani non varrà più niente,

e quello che oggi vale ancora poco.

Considero valore tutte le ferite.

Considero valore risparmiare acqua,

riparare un paio di scarpe,

tacere in tempo,

accorrere a un grido,

chiedere permesso prima di sedersi,

provare gratitudine senza ricordarsi di che.

Considero valore sapere in una stanza dov’è il nord,

qual è il nome del vento che sta asciugando il bucato.

Considero valore il viaggio del vagabondo,

la clausura della monaca,

la pazienza del condannato, qualunque colpa sia.

Considero valore l’uso del verbo amare

e l’ipotesi che esista un creatore.

Molti di questi valori non ho conosciuto.


(in Erri de Luca, Opera sull’acqua e altre poesie, Einaudi, 2002)

 

Paola Mara De Maestri

 


Foto allegate

Articoli correlati

  Paola Mara De Maestri. “Di fuoco e di acqua”, estate di cultura all’Aprica
  “Tra terra e cielo”. Il flamenco a Geròla Alta con Annamaria Acquistapace
  Riva e Martinelli a Radioattività duettano tra Mozart e Salieri
  Ieshu di Erri De Luca. Con la sand art di Paola Saracini
  Erri De Luca ospite di FestTeatro con “Chisciotte e gli invincibili”
  Erri De Luca. “Non è da lì che vieni”
  Forum/ M’impegno in versi: “è ancora possibile una poesia utile alla collettività?”
  Erri De Luca. Pasqua: festa per i migratori che si affrettano al viaggio
  Roberto Fantini. Conversazione con Sara Culzoni, autrice di Beit Dabar
  Vetrina/ Erri De Luca. La Terra Europa
  Quando l’alchimia dell’arte riesce nella sua formula
  Su Sainte-Victoire, in Francia, una marcia in montagna a sostegno di Erri De Luca e per la libertà di parola
  Mario Calabresi. Spingendo la notte più in là
  “Immaginando la poesia” ad Aprica
  “Immaginando la poesia”. All'Aprica d'estate
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 64.8%
NO
 35.2%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy