Domenica , 26 Giugno 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Maria G. Di Rienzo. Le scelte di una donna
20 Giugno 2009
 

Che da un pezzo il sesso sia una cosa “politica” non è certo una novità. La sua politicizzazione comporta il continuo tentativo di segnare confini tra il sesso “buono” e quello “cattivo” in base a convinzioni religiose, a politiche pubbliche, a convinzioni pseudoscientifiche e così via. Nei periodi storici segnati da crisi, quale è il nostro, le negoziazioni in merito diventano di regola più aspre, e la politicizzazione è aperta ed evidente. La cultura popolare ne viene ovviamente segnata: attitudini e messaggi che trent'anni fa sarebbero stati impensabili (perché sanzionati socialmente e considerati fuori dal senso comune, antistorici, ecc.) vengono riproposti e veicolati dai media senza scandalo alcuno.

C'è un film in circolazione in questi giorni, ad esempio, la cui pubblicità radiofonica recita: “Le scelte di una donna sono pericolose”. L'ascoltatore o l'ascoltatrice continuano tranquillamente a buttare la pasta o a stendere la biancheria, e se sembra che il messaggio scivoli via in punta d'orecchio è perché è diventato senso comune.

Ascoltate: la grammatica non è un'opinione. Quando io dico “Le scelte pericolose di una donna” implico che la donna in questione può farne di diverse. Se invece dico “Le scelte di una donna sono pericolose” implico che la donna può compierne solo di pericolose, e quindi che scegliere, per una donna, è sbagliato. Corollario: è meglio se per le donne scelgono gli uomini.

Nella grande bagarre che ha interessato le frequentazioni femminili dell'attuale capo di governo italiano c'è la riprova di quanto affermo. La sua giovane amica che va a scuola con l'autista ha dichiarato giuliva che vuol fare carriera «in politica o nello spettacolo, deciderà papi». Ecco, permettere a “papi” di decidere della tua vita, mia cara ragazza, è la scelta più pericolosa che puoi fare.


Maria G. Di Rienzo

(da Notizie minime della nonviolenza in cammino, 19 giugno 2009)


 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.0%
NO
 25.0%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy