Martedì , 20 Agosto 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Archeologia editoriale
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Franco Patruno. Vangelo di Pasqua (2005)
19 Aprile 2014
 

“Abbandonato il sepolcro, con timore e gioia grande, le donne corsero a dare l’annuncio ai suoi discepoli”. Timore e grande gioia non sono due sentimenti contrastanti, ma un unico atteggiamento di stupore che suscita trepidazione ed esultanza insieme. Era atteso? Poteva esserci una disponibilità del cuore a credere che le parole udite direttamente da Gesù trovassero realizzazione, ma sappiamo che prevarranno invece i dubbi, le false sicurezze di un Messia puramente terreno. A dire il vero, i Vangeli sottolineano, in modo particolare Marco, la chiusura degli apostoli, mentre il quarto evangelista accentua il fatto che sotto la Croce c’erano la Vergine Madre e le donne, se si fa esclusione dello stesso Giovanni, unica maschile testimonianza del non rinnegamento. Ma la gioia grande non aveva ancora pervaso le coscienze in attesa di un possibile evento o, invece, quelle abbattute e malinconiche, come nel caso dei discepoli di Emmaus. Nell’episodio di quest’oggi, un inviato divino invita a non aver paura perché, ed è questo l’annuncio principale del cristianesimo, avverte che “non è qui, è Risorto, come aveva detto (…) È risuscitato dai morti, ed ora vi precede in Galilea”. Poi, è lo stesso Gesù che si avvicina loro con il saluto di pace, simile a quello donato agli apostoli impauriti e rinchiusi in una stanza: “Pace a voi”. Come la peccatrice o la discepola di Betania, le donne, avvicinatesi, “gli strinsero i piedi e lo adorarono”. Ancora Gesù con familiarità dice loro di “non temere”. Il Cristo ben conosce le situazioni sociali del periodo che storicamente ha vissuto, nelle quali, malgrado fulgide figure antico testamentarie, il maschilismo aveva forti radici. È significativo, e quindi rilevante dal punto di vista della verità storica, che siano proprio le donne a portare l’annuncio del Cristo Risorto agli apostoli. Ricordate il dialogo con i due di Emmaus? A quello strano pellegrino che si è fatto loro compagno di viaggio, dicono che in effetti, alcune donne avevano detto d’averlo visto e che erano corse a confermarlo. S’avverte dal tono il discredito nei confronti della loro attestazione.

Gli intrecci presenti nelle diverse accentuazioni delle fonti sul Cristo Risorto convergono in modo mirabile su alcuni punti focali di quello che diverrà il credo apostolico: Gesù è “vero” e non virtuale. Sembra banale l’affermazione, ma viste le circostanze, i dubbi e le dicerie su possibili invenzioni da parte dei discepoli (che, cioè, avrebbero creato la Risurrezione o per pia illusione o per vero calcolo), tale asserzione assume un particolare significato. Oggi non c’è più nessun serio studioso, se si fa esclusione di dilettanteschi romanzi d’appendice che purtroppo riscuotono successo tra gli ingenui, che metta in dubbio la veridicità dei racconti pasquali. Certo: pur essendo Gesù in tutta la sua pienezza, la Risurrezione, evidentemente, non può ripercorrere le strade del Gesù storico, perché, pur manifestandosi come tale alla sua prima comunità, è già appartenente al Regno del Padre. Sono le ultime volte della visibilità del Cristo: da quel momento sarà lo Spirito promesso che condurrà, nella fede e non nella visione, la sua Chiesa ed ogni coscienza aperta ed ospitale alla verità che fa liberi. È la nostra gioia. Buona Pasqua a tutti!

 

Don Franco Patruno

(da Il Resto del Carlino, 2005)


Foto allegate

Articoli correlati

  Pasqua 2014/ Carlo Pini, Paola Mara De Maestri
  Franco Morelli e le sue “genti”
  Alejandro Torreguitart Ruiz. E ora facciamo festa il Venerdì Santo...
  Vetrina/ Jonathan Branch Carr. Con mente divisa
  Erri De Luca. Pasqua: festa per i migratori che si affrettano al viaggio
  Natale Tf2014/ Don Franco Patruno: “L'arte riflette il destino dell'uomo” (1999)
  Chagall, una retrospettiva 1908 – 1985
  Lucio Dalla. Nell'intervista di Franco Patruno (2002)
  Ferrara. Videoarte a Palazzo dei Diamanti 1973-1979. Reenactment
  Maria Paola Forlani. I predatori dei ‘Beni artistici’, dei ‘Beni della comunità’
  Gianni Cerioli. Altre promesse di segni
  Franco Patruno. Quel volto è la nostra storia (Speciale Pasqua, 2003)
  Franco Patruno. La povertà del Golgota è la regalità (Pasqua, 2004)
  Ricordando Ezio Raimondi con Franco Patruno
  Le donne nella Bibbia
  Premiazione Biennale d'Arte “don Franco Patruno”
  Andrea Nascimbeni. Andar per giardini, d’inverno
  Il Padiglione della Santa Sede. Il Papa alla Biennale
  Patrizia Garofalo intervista Paola Sarcià
  Carlo Mazzacurati. Quell'inalterata purezza sul volto dei “perdenti”
  “Purtroppo oggi ci compiaciamo di essere artisti più che uomini”
  Palazzo Cini, La Galleria. Capolavori toscani e ferraresi dalla collezione di Vittorio Cini
  Franco Patruno. "I Cavalieri che fecero l'impresa": il film di Pupi Avati ambientato nel Medioevo (2001)
  L’uomo Bartali nella riduzione tv di Alberto Negrin
  Carlo Bassi: Un grande architetto milanese, sempre, col cuore verso la sua Ferrara
  Gian Luigi Zucchini. “Per una teologia dall’opera d’arte” di Franco Patruno
  Don Franco Patruno. La libertà di dire, la verità di fare
  Gianni Cestari. Antologia
  Natale Tf2015/ La notte della redenzione (2005)
  Ferrara. Concerto per Franco di Miotto e Rosini
  Andrea Nascimbeni. “Vivere nello sguardo”
  Franco Patruno. Il corpo risorto, presenza reale e quotidiana
  Maria Paola Forlani. NUOVI MONDI
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.5%
NO
 24.5%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy