Domenica , 14 Agosto 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Cittadinanza
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Luca Vitali. Partecipazione on-line negli enti locali
03 Novembre 2012
 

Forse non tutti sanno che il dibattito sugli strumenti di partecipazione e deliberazione on-line, che sta occupando buona parte della discussione sui principali organi di informazione, non è una novità di questi giorni. Ad esempio la Fondazione RCM (Rete Civica di Milano) è una fondazione di partecipazione senza fini di lucro che da alcuni anni si occupa della diffusione nella comunità civica di strumenti informatici e telematici atti a promuovere e favorire la partecipazione.

Uno scopo della Fondazione è, avvalendosi di strumenti digitali, informatici e telematici, la progettazione e la gestione di ambienti di partecipazione attiva dei cittadini, con particolare attenzione allo sviluppo sostenibile, alla gestione del territorio, alla tutela dell’ambiente e del paesaggio, al traffico e alla mobilità, al turismo e alla cultura, alla salute e alle altre tematiche che possano trarre giovamento dalla partecipazione. La Fondazione RCM ha messo a punto alcuni strumenti per la partecipazione on line che sono stati sperimentati ed applicati in una decina di importanti comuni lombardi, tra i quali Brescia, Como, Lecco, Mantova, Pavia. La piattaforma openDCN, messa a punto dalla Fondazione e già utilizzata da alcuni Comuni, può oggi offrire nuovi strumenti e nuove opportunità per la partecipazione dei cittadini al dibattito sulle problematiche del territorio e per facilitare l’interazione tra quei soggetti che, a vario titolo, concorrono alla definizione delle decisioni all’interno di processi strutturati e formalizzati.Attenzione: apre in una nuova finestra.OpenDCN rappresenta la naturale evoluzione delle Reti Civiche di alcuni anni fa: si prefigge cioè di arricchire le possibilità di partecipazione dei cittadini, con l’ausilio di strumenti per la finalizzazione delle discussioni e la deliberazione.

 

La domanda che pongo ai nostri Amministratori locali è questa: non potreste iniziare ad utilizzare questo software anche voi, in Provincia o nei Comuni, per promuovere una maggiore partecipazione dei cittadini alle decisioni importanti che riguardano il territorio? Intanto, per farvi un’idea concreta, vi invito a provare la demo di openDCN.

 

Luca Vitali


 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 64.7%
NO
 35.3%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy