Sabato , 23 Ottobre 2021
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Grazia Musumeci. E se il segreto fosse... rimanere?
28 Aprile 2013
 

Sabato ho conosciuto Sara.

Credo abbia una quarantina di anni, non ne sono sicura, ma so per certo so che è una lombarda DOC. Quando aveva 18 anni venne in Sicilia per una vacanza e decise di non andarsene mai più. Oggi vive a Modica e gestisce una cooperativa che produce e promuove il cioccolato modicano nel mondo, dando lavoro a 50 persone. Insieme a lei ci sono Michele, Maria, Marco, Chiara... nomi di ragazzi qualunque, molti dei quali nati e cresciuti fuori dalla Sicilia che però hanno scelto di vivere in questa isola dalla quale tutti scappano come se ci fosse la peste.

 

I meridionali, gli italiani in genere, continuano a spingere i figli fuori, lontano, perché “qui non c'è niente e fuori c'è il benessere”. Ma Sara... che lascia Milano per Modica, dove vive e guadagna felice, è un segnale che forse non è così. Che forse “qui c'è tutto e non è detto che il benessere sia fuori”.

La provincia di Ragusa (o ex provincia, data l'abolizione decisa dalla regione nei giorni scorsi), così come quella di Catania, ha attirato per anni e anni molti forestieri che poi hanno stabilito le loro radici qui. Chi per amore di una persona, chi per lavoro, chi per passione.

Sembra assurdo, in questi anni di crisi, di nuova emigrazione verso l'estero e di “leghismi” più o meno convinti, ma oggi... anno 2013... c'è una incredibile “emigrazione al contrario” che vede molti giovani del Nord o dell'estero cercare vita e lavoro e benessere in questa Italia sfasciata, in questa Sicilia “che non offre niente”.

Oltre a Sara, a Ragusa e dintorni, ci sono Andrea (piemontese, che è venuto in Sicilia a fare il fotografo), ci sono Luca e Silvia (veneti, che qui hanno aperto un B&B), c'è Federico... romano di Roma, che venne in Sicilia per un congresso e il giorno dopo impacchettò tutto e si trasferì a Ragusa, ci sono Sally, Patrick, Marie... c'è anche Sven, un giovane svedese che venne a Catania per una vacanza e decise che avrebbe vissuto qui. Così, senza una ragione. Oggi infatti vive qui, ai piedi dell'Etna, e fa il medico.... mentre tanti giovani medici catanesi cercano il paradiso in Svezia.

 

Ma allora il lavoro in Italia, in Sicilia, c'è. Forse siamo noi che non sappiamo cercarlo, e stiamo lentamente regalando il nostro Paese ai forestieri che fanno quello che dovremmo fare noi? Cioè... AMARLO!

 

Grazia Musumeci

gmarzo01@libero.it


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.2%
NO
 24.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy