Giovedì , 27 Giugno 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Bottega letteraria > Prodotti e confezioni
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Iniziative/ Iniziano le celebrazioni per il 150° dalla nascita del Bertacchi 
Venerdì 4 gennaio alle ore 17, al palazzo Pestalozzi-Luna di Chiavenna
31 Dicembre 2018
 

Il 9 febbraio 1869 nasceva a Chiavenna il poeta Giovanni Bertacchi. Il cantore delle Alpi era nato da Teresa Morelli di Bette e da Giuseppe, di una famiglia giunta all’inizio dell’Ottocento a Chiavenna da Tremezzo, dov’era emigrata nel secolo precedente da Lezza di Ponte Lambro. Dopo gli studi elementari, Giovanni Bertacchi frequentò a Como il liceo presso il collegio Gallio e si laureò in lettere all’Accademia scientifico-letteraria di Milano, la futura Università statale. Insegnò al Parini e al Manzoni, prima di essere chiamato “per chiara fama di poeta”, senza concorso, alla cattedra di letteratura italiana presso l’Università di Padova, dove insegnerà per vent’anni, ritirandosi volontariamente per non dover firmare il richiesto giuramento al Fascismo.

Noto come forbito oratore, fu ripetutamente richiesto al Teatro alla Scala e nei più noti teatri di Milano e d’Italia, tanto che molti suoi discorsi furono dati alle stampe. Fu critico letterario, pubblicando vari studi, ma qui si vuole ricordare la sua produzione poetica per una decina di raccolte, di cui la più nota è Il canzoniere delle Alpi, che ebbe molte edizioni, fino a superare le ventimila copie. Si impose così come il cantore delle Alpi, dando voce per la prima volta nella poesia italiana alla vita degli alpigiani e ai loro valori.

Per ricordare il 150° anniversario della nascita, avvenuta nella casa che oggi si affaccia sulla piazza del municipio a lui intitolata, dove ha sede la filiale della Banca popolare di Sondrio, il Centro di studi storici valchiavennaschi è capofila di un comitato costituito per l’occasione. L’evento di apertura dell’anno bertacchiano si terrà venerdì 4 gennaio nel salone del palazzo Pestalozzi-Luna in via Carlo Pedretti 2 a Chiavenna, e con inizio alle ore 17. In quella sede Guido Scaramellini, presidente del Centro di studi storici valchiavennaschi e autore di tre edizioni delle Poesie dialettali di Bertacchi, parlerà del poeta e leggerà alcune sue poesie sul Natale in lingua e in dialetto chiavennasco, a cominciare da “Un momént de nostalgìa”, lo struggente ricordo, mentre era “esule” a Padova, dei natali della fanciullezza passata tra i suoi monti.

 

Cristian Copes


Articoli correlati

  Iniziative/ Poesia e Musica in piazza a Chiavenna
  I magnifici quindici... 6. Gugliemo Felice Damiani: un letterato del primo Novecento
  I magnifici quindici... Lo studio di Piergiuseppe Magoni su Gugliemo Felice Damiani
  Giovanni Bertacchi tra scuole e strade di Chiavenna con targhe
  Luciano Angelini. Il Canzoniere delle Alpi di Giovanni Bertacchi
  Massimo Di Salvatore: Il Concorso Bertacchiano. Collegio Gallio di Como-Associazione Ex Alunni
  Guido Scaramellini: La ribellione coerente del poeta chiavennasco Giovanni Bertacchi
  Chiavenna. Con il Centro studi storici al Bersaglio e ai crotti in Pratogiano
  Luciano Angelini. Giovanni Bertacchi nel 150° della nascita
  Valchiavenna. Assemblea del Centro di studi storici al Vertemate a Piuro
  CSSV. In un libro la storia dei traffici commerciali in Valle Spluga
  Con il Centro di studi storici ad Avero
  Visita alla Montagnola di Mezzòla
  Il Centro studi storici a Livo
  Valchiavenna e Valtellina a Varallo per la pietra ollare
  È uscito il nuovo “Clavenna” del C.S.S.V.
  Il Centro di studi storici valchiavennaschi a Motta
  Cristian Copes. Tre nuovi libri editi dal Centro di studi storici valchiavennaschi
  Cristian Copes. Il Centro studi storici valchiavennaschi al Bersaglio
  Il 7 settembre a Sommarovina l’assemblea dei soci del Centro di studi storici valchiavennaschi
  Aspetti di civiltà lombarda nel ’900
  “Gli ori dei migranti. Gioielli e memorie dell’emigrazione storica dall’alto Lario e Valchiavenna”
  A Frasnedo con il Centro di studi storici valchiavennaschi
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.2%
NO
 24.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy