Lunedì , 21 Settembre 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Sport e Montagna > Notizie e commenti
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Arezzo. A maggio arriva “Play Pride”: lo sport per i diritti 
Tornei sportivi e momenti di riflessione contro omofobia e discriminazioni organizzati da Arcigay
28 Aprile 2013
 

“Orgoglios* di scendere in campo contro l’omofobia e contro tutte le discriminazioni” è lo slogan di Play Pride”, l’evento sportivo-culturale che nel weekend 11 e 12 maggio cercherà di contrastare l’omo e transfobia attraverso lo sport, strumento efficace per unire tutti, favorire l’integrazione e la cultura dell’uguaglianza. Il progetto è promosso da Chimera Arcobaleno Arcigay Arezzo, con il patrocinio del Comune di Capolona e della Provincia di Arezzo, in particolare grazie all’Assesorato alle Pari Opportunità e alla Commissione provinciale Pari Opportunità, con la preziosa collaborazione del Comitato aretino UISP e media partner il programma radiofonico Oltre le Differenze”.

Un torneo di calcio a 5 femminile e un quadrangolare di pallavolo maschile (o mista) aperti a tutte le squadre amatoriali di tutta Italia. Protagonisti della prima edizione di “Play Pride”, che si svolgerà domenica 12 maggio negli impianti sportivi del comune di Capolona, saranno quindi le discipline sportive più popolari, con l’obiettivo di farne un appuntamento annuale e sempre più grande per riunire atleti LGBT e non, e gridare con forza tutti insieme STOP OMOFOBIA! L’evento sportivo sarà preceduto da una tavola rotonda nel pomeriggio di sabato 11 presso i locali della Provincia di Arezzo dal tema “Lo sport contro l’omofobia” al quale parteciperanno: un big del mondo sportivo, rappresentanti delle amministrazioni locali, un referente di Arcigay nazionale e un membro nazionale di UISP che presenterà la campagna di sensibilizzazione “Football for Equalty” contro l’omofobia nel mondo del calcio.

Le iscrizioni ai tornei sono aperte fino al 5 maggio, è sufficiente inviare una mail a arcigay.arezzo@gmail.com, è previsto un piccolo contributo di iscrizione che comprende le spese di assicurazione e il pranzo per gli atleti.

I tornei si svolgeranno nell’intera giornata di domenica 12 maggio presso lo stadio e la palestra comunale di Capolona, saranno coinvolte le associazioni sportive dilettantistiche locali U.S.D. Capolona e Polisportiva Olimpia e saranno stipulate convenzioni con gli esercizi commerciali e le strutture ricettive della zona per accogliere al meglio tutti i partecipanti.

La presidente di Chimera Arcobaleno Cristina Betti esprime soddisfazione per la realizzazione di “Play Pride”: «L’impegno di Arcigay Arezzo per favorire una cultura dell’uguaglianza è a 360° e coinvolgere anche il mondo dello sport ne è una dimostrazione. Voglio ringraziare in particolare gli enti locali e le associazioni che ci hanno appoggiato dimostrando attenzione al tema delle discriminazioni tutte».


Chimera Arcobaleno

Comitato provinciale Arcigay Arezzo


Articoli correlati

  Il tempo è scaduto non ci sono più scuse
  Arcigay Arezzo. “Il Diavolo veste Ivana”
  Il Comune di Monte San Savino in campo contro le discriminazioni
  Attilio Doni. Gravi depravazioni
  17 maggio 2012: Giornata Mondiale contro l'Omofobia
  Roberto Malini. Battere l'omofobia
  “Accogliere le persone omosessuali senza alcuna discriminazione”
  “Le nostre chiese saranno sempre aperte per gli omosessuali”
  “Accogliere le persone omosessuali senza paura”
  Elisa Merlo. L'omosessualità non va contro il comandamento dell'amore
  Maria Antonietta Farina Coscioni. Nuovi diritti di libertà per tutelare chi non ha nome o voce
  Gli omosessuali cristiani a convegno. A Firenze, dal 7 al 9 novembre
  Le affermazioni di monsignor Babini alimentano odio e violenza omofobe
  Certi Diritti. Tre o quattro notizie che è il caso di non lasciar passare sotto silenzio
  Ennesimo giovane gay suicida. Occorre agire!
  Va. Ve. Due suicidi, quello del boss mafioso Lo Presti, e di un ragazzo violentato in carcere
  Chiesa Valdese contro l'omofobia
  Pietro Yates Moretti. Omofobia dilagante. Colpiti Sindaco di Bergamo e sua giunta
  “Piazzata d’Amore” ad Arezzo
  Fede, omofobia e diritti umani. La conferenza di Londra
  Omosessuali e Vaticano: meglio morti che peccatori? Crolla il mito del “contronatura”
  Gionata. Il Vescovo di Grosseto annulla la sua visita pastorale all’Arcigay cittadina
  Elisa Merlo. Errore madornale dell'ex ministro della giustizia Castelli
  “Prove tecniche di discriminazione”. Discutiamone sabato, al Guado di Milano
  Gionata. Ed Avvenire scoprì finalmente l'omosessualità al di là degli stereotipi
  Congedo matrimoniale per matrimonio gay. Giunta del Friuli più avanti del resto delle istituzioni
  Conferenza nazionale sulla famiglia. Fino a che persiste la discriminazione, no grazie!
  Roberto Malini. Trucidato l'attivista John “Brian” Wasswa
  Renato Pierri. Secondo San Paolo
  Maria Mantello. Il Ministro Profumo ha invitato a celebrare nelle scuole la giornata mondiale contro l’omofobia
  Giornata Internazionale contro l’Omofobia
  Gionata: il sito per conoscere la Bibbia e l'omosessualità.
  Cuba. Omofobia e ragion di Stato
  Milano Contro l'Omofobia, sabato a palazzo Marino
  Contro l'omofobia. Veglie di preghiera in molte città italiane il 28 giugno
  “Diversità sessuale e teologia in America latina”
  Valter Vecellio. Legge sull’omofobia: una questione di leadership nel PD
  Noi Siamo Chiesa sulla posizione del Vaticano all'ONU sull'omosessualità
  Benedetto Della Vedova. Sull'omofobia il Pdl segua il Ppe
  Ecumenici. Continuano le proteste dal mondo cristiano contro i vertici della Chiesa di Roma
  Comunità cristiane di base. Per una parola di Napolitano
  Gianni Somigli. Binetti, c’è posto per te
  Veglie di preghiera per le vittime dell'omofobia
  28 giugno. A Firenze e in 13 città d’Italia tante veglie di preghiera contro l’omofobia
  Grande è la confusione sotto il cielo
  Renato Pierri. Le poco cristiane dichiarazioni del buon Rocco
  Elisa Merlo. Stima per Mara Carfagna
  Renato Pierri. La luce della Chiesa alle volte è solo ombra tetra
  «Sono sconcertato dalla gerarchia della mia chiesa». Un cattolico gay scrive a Famiglia Cristiana
  Certi Diritti. Agesci e omosessualità
  Roberto Malini. Papa Benedetto XVI promuove odio nei confronti della comunità gay
  Sulle dichiarazioni del Ministro Mara Carfagna sull'omosessualità
  Chiese cristiane e omosessualità. Convegno a Brescia, domenica 27 gennaio
  Milano. Biscardini: dopo il caso Ferigo, un appello al Comune per campagna contro la discriminazione omosessuale
  Renato Pierri. Una bella occasione per la Chiesa
  Agedo. Costernati, chiediamo di incontrare il cardinale Bertone
  Roma. Ore 17:30, fiaccolata contro la violenza e la discriminazione verso le persone transessuali
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.9%
NO
 25.1%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy