Venerdì , 23 Agosto 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò cubano
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Zunilda Mata. La terza ora di Cuba
Copertina dell
Copertina dell'ultimo numero di 'La Hora de Cuba' 
29 Agosto 2015
 

La maggior parte delle riviste indipendenti cubane non arriva nemmeno al proprio secondo numero. Le difficoltà di stampa, le pressioni istituzionali e la progressiva scomparsa degli editori hanno messo fine a decine di pubblicazioni nate dalla società civile negli ultimi decenni. Non sembra essere il caso di La Hora de Cuba, che ce l’ha fatta a scampare alla maledizione di un numero unico e questo agosto presenta quella che, sommata al numero della fondazione di fine anno scorso, sarà la sua terza uscita.

Ciononostante, non è la costanza la qualità che più spicca nella rivista diretta da Henry Constantin e che ha come assistente di redazione Inalkis Rodríguez. Il suo punto di forza sta nell’essere fatta da un gruppo di giovani irrequieti, talentuosi e che malgrado l’abulia culturale che sempre più va dominando la maggiore delle province cubane, sono riusciti a ritagliarsi uno spazio per la scrittura, la riflessione e il confronto. La Hora de Cuba mantiene questo tocco di ritrovo tra amici, di circolo letterario messo per iscritto o di un caffè preso attorno a un tavolo in cui c’è chi legge poesie, saggi e articoli.

In questo numero spicca un testo sulla Cultura della violenza firmato da Sol García Basulto e che analizza i meccanismi dell’aggressività e dell’intolleranza che con tanta facilità si attivano nel cubano di oggi. Un avvicinamento alle grida, alle percosse e agli insulti con cui conviviamo quotidianamente e che sono diventati parte integrante e intrinseca della nostra realtà. La trasmissione all’interno della famiglia di questi comportamenti violenti è una delle preoccupazioni dell’autrice che spazia tra gli studi sociologici e il lavoro informativo.

 

Non poteva mancare in questa rivista pensata e fatta da giovani del XXI secolo un articolo sull’impatto che sta avendo l’apertura di 35 punti di navigazione WiFi

 

Non poteva mancare in questa rivista pensata e fatta da giovani del XXI secolo un articolo sull’impatto che sta avendo l’apertura di 35 punti di navigazione WiFi lungo tutta l’isola. Anziché imporre un criterio editoriale, la pubblicazione indaga, cerca risposte, conferme e critiche tra coloro che usufruiscono del nuovo servizio. Uno sguardo da Camagüey, dove la città è andata trasformandosi con il segnale wireless e l’ansia dei residenti di affacciarsi alla grande rete mondiale.

Molto degna di nota l’intervista con Yuliet Cruz, la versatile attrice reduce di una stagione di grande successo con la sua partecipazione all’opera teatrale Mecánica. Questo volto che abbiamo visto trasformarsi in contadina di monte adentro, affermata imprenditrice che pensa solo al denaro, lesbica disposta a difendere la relazione con la compagna del suo stesso sesso e un’infinita quantità di eccellenti interpretazioni, oggi, in questo dialogo con Henry Constantin, si mostra a noi come la donna che sta dietro ai personaggi e demolisce i suoi limiti e le sue aspirazioni sulle scene cubane, il piccolo schermo, il cinema.

Rafael Almanza da parte sua, provoca a partire da una riflessione intitolata Un mercenario fabulosamente útil, mentre di lettura obbligata risulta Una ofrenda para Tarkovski, firmato da Susana Vázquez Vidal. El bosque en los bolsillos conferma Inalkis Rodríguez una cronista della natura, che gioisce accanto le meraviglie della flora e della fauna cubana, ma che soffre per i danneggiamenti ad alberi e fiumi, la contaminazione e il maltrattamento degli animali.

Dopo aver assaporato questo secondo numero de La Hora de Cuba resterà il desiderio che i suoi realizzatori continuino a rompere la maledizione di tante riviste indipendenti che sono sopravvissute per troppo poco tempo.

 

Zunilda Mata

(da 14ymedio.com, 21 agosto 2015)

Traduzione di Silvia Bertoli

 

 

»» Vedi anche “Minutos y minutas de la Cuba de hoy
(Zunilda Mata, in 14ymedio.com, 26/05/15, sui primi due numeri della rivista)


Foto allegate

Le prime due copertine di
Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.5%
NO
 24.5%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy