Domenica , 16 Giugno 2024
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò cubano
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Yoani Sánchez. Prudenti e incauti
12 Maggio 2008
 

Dal Blog Generacion Y

2 maggio 2008

 

 

El miedo al paso atrás

Elsa se ha comprado un nuevo DVD-player y una olla de presión eléctrica, pero su marido le advierte que debe esperar un poco para abrirse una línea de móvil. Él, que ha visto cosas que estremecen, recuerda todavía la última “operación maceta” de los años noventa. En esa ocasión a su hermana la acusaron de enriquecimiento ilícito y le confiscaron dos aires acondicionados, un carro y algunos efectos electrodomésticos. Por eso, le aconseja a su mujer que no se deje llevar por el entusiasmo del consumo, generado por las últimas medidas aprobadas por el gobierno.

En su paranoia el matrimonio especula sobre supuestas listas con los nombres de quienes compran los nuevos artículos aparecidos en el mercado. Por sí o por no, Elsa ha puesto cada nuevo objeto a nombre de un miembro diferente de la familia. Así la niña de siete años es legalmente la dueña de la olla, mientras que el varón -de doce- ostenta el título de propietario del lector de DVD. El abuelo, que apenas oye, será el que aparezca en el contrato del celular, si se deciden a tenerlo. Ninguno debe aparentar que ha empezado a acumular más productos de los que le permite su salario.

La cautela no es exclusiva de Elsa y su desconfiado esposo, sino que se extiende entre los campesinos temerosos de que las parcelas de tierra que hoy les dan en usufructo, sean - cuando ya estén productivas y libres de marabú- nuevamente nacionalizadas por el Estado. También los que no han podido saltar sobre el colchón de un hotel, desconfían que la nueva entrada de nacionales a esos recintos pueda revertirse en cualquier momento.

El comprensible temor al paso atrás nos mantiene en vilo ante cada nuevo anuncio. Cualquiera pensaría que se trata de un exceso de sigilo por nuestra parte, pero los antecedentes hablan por sí solos. Los más prudentes esperaremos por el temido proceso de rectificación, mientras que los incautos son arrastrados por el arrebato de los cambios.

 

Yoani Sánchez

 

 

La paura del passo indietro

Elsa si è comprata un nuovo lettore DVD e una pentola a pressione elettrica, però suo marito l’avvisa che deve aspettare un po’ per aprire una linea di telefono cellulare. Lui, che ha visto cose che fanno tremare, ricorda ancora l’ultima operazione ricchi degli anni Novanta. In questa occasione sua sorella fu accusata di arricchimento illecito e le vennero confiscati due condizionatori, un auto e alcuni elettrodomestici. Per questo consiglia a sua moglie di non lasciarsi prendere dall’entusiasmo del consumo, generato dalle ultime misure approvate dal governo.

Nella sua paranoia la coppia medita sulle supposte liste con i nomi di coloro che comprano i nuovi articoli comparsi sul mercato. Per il sì o per il no. Elsa ha intestato ogni nuovo oggetto a nome di un distinto membro della famiglia. Così la bambina di sette anni è legalmente proprietaria della pentola, mentre il maschio - di dodici - ostenta il titolo di proprietario del lettore DVD. Il nonno, che sente a fatica, sarà quello che comparirà nel contratto del cellulare, se decideranno di prenderlo. Nessuno deve poter dimostrare che lei ha cominciato ad accumulare più prodotti di quelli che permette il suo salario.

La cautela non è esclusiva di Elsa e del suo diffidente sposo, ma si estende tra i contadini timorosi che gli appezzamenti di terra che oggi vengono loro concessi in usufrutto, potranno essere - quando già saranno produttivi e liberi dalle erbacce - nuovamente nazionalizzati dallo Stato. Anche coloro che non sono potuti saltare sopra il materasso di un hotel, sospettano che il nuovo accesso di cittadini a questi recinti possa essere revocato in ogni momento.

Il comprensibile timore del passo indietro ci mantiene in incerta attesa prima di ogni nuovo annuncio. Chiunque potrebbe pensare che da parte nostra si tratta di un eccesso di circospezione, però i precedenti parlano da soli. Noi che siamo più prudenti aspetteremo per il temuto processo di rettificazione, mentre gli incauti sono trascinati dall’impulso dei cambiamenti.

 

Traduzione di Gordiano Lupi

 

 

AVVISO IMPORTANTE TellusfolioOblò cubano”

In preparazione della Giornata di Solidarietà con i prigionieri politici e attivisti democratici a Cuba, in programma per il 21 maggio, è in corso una petizione internazionale che chiede il rilascio di tutti i prigionieri di coscienza.

QUI puoi firmarla! ...e invia articolo e link ai tuoi contatti (se ciascuno lo fa almeno con un amico, la rete non si interromperà facilmente...)


 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 18 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 69.0%
NO
 31.0%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy