Martedì , 22 Ottobre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Lo scaffale di Tellus
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Marisa Cecchetti. “L’albatro” di Simona Lo Iacono
11 Settembre 2019
 

Simona Lo Iacono

L’albatro

Neri Pozza, 2019, pp. 224, € 16,50

 

L’albatro non abbandona mai il capitano della nave, neppure nella disgrazia. Così farà il piccolo Antonno, sempre a fianco di Giuseppe. È arrivato all’improvviso nella sua vita e se ne andrà allo stesso modo dopo essersi fatto giorno per giorno sempre più magro, quando Giuseppe diventa adulto.

Simona Lo Iacono ricostruisce con grande maestria la vita di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, a partire da questo strano incontro dei bambini, nel 1903, nel palazzo di via Lampedusa a Palermo.

Ma chi è questo Antonno che nessuno si è preoccupato di presentargli? È un bambino strano, che veste abiti di taglie superiori alla sua, che fa ogni cosa all’incontrario, camminare, leggere, contare. Lui inizia la settimana dall’ultimo giorno e soprattutto ritiene che si nasce morendo.

La vita di Giuseppe, figlio unico di una nobile famiglia siciliana, bambino solitario e silenzioso, si trasforma: i due si intendono subito e vivono insieme le esperienze più straordinarie di quella prima loro estate.

Il mondo che cercano di scoprire è pieno di misteri perché gli adulti li tengono fuori dai problemi della vita, da ciò che potrebbe turbarli perché non ancora in grado di elaborane la portata ed il significato. Così tutto è vissuto come un’avventura, soprattutto quando la famiglia si trasferisce nella villa di campagna per i mesi estivi, dove i contatti con la gente sono genuini e ricchi di sorprese, dove addirittura una compagnia di teatranti sta preparando degli spettacoli.

Le prime grandi domande, i primi turbamenti, le prime scoperte, le attese, la fantasia che galoppa, tutto è vissuto in un contesto da fiaba d’altri tempi, dove arrivano e partono carrozze piene di parenti, dove la servitù spunta da ogni angolo attenta e pronta, dove personaggi originalissimi hanno la gestione della casa – trecento stanze, quella di campagna – e di tutto ciò che vi passa attraverso.

Da adulto Giuseppe vive le due guerre mondiali, si sposa, viaggia, conosce letterati in tutta Europa. E molto tardi inizia a scrivere il romanzo che lo renderà famoso, Il Gattopardo, con protagonista il bisnonno paterno, Giulio Fabrizio, un sognatore. Come lo è stato Giuseppe da bambino, insieme ad Antonno.

Simona Lo Iacono crea una struttura narrativa coinvolgente e serrata, alternando il racconto del bambino in quel suo mondo pieno di fascino, al diario di Giuseppe adulto, malato, ricoverato in una casa di cura, in attesa di risposte positive – che tardano ad arrivare – dalle case editrici a cui ha spedito il manoscritto. Le due parti si intrecciano e si completano con grande fluidità.

Quello che colpisce ancora una volta di questa scrittrice è la capacità di creare un mondo magico dove si fatica a trovare la linea di confine tra realtà e fantasia, dove si vive la magia come verità. E la fantasia, quando si è spinti dal bisogno di sopravvivere, ne fa di scherzi! Anche quello di creare un albatro e poi di farlo svanire.

 

Marisa Cecchetti


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.7%
NO
 24.3%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy