Mercoledì , 29 Giugno 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
Yoani Sánchez. Nei panni di Ángel Carromero
 
Commenti presenti : 24 In questa pagina : da 1 a 10
   20-08-2012
Il regime dittatoriale di Cuba nelle vesti del pubblico ministero ha chiesto 7 anni
Massimo Campo   
 
   13-08-2012
Sig. Massimo,
lo aggiorno ulteriormente sull'aiuto cubano in Angola: non tutti i cubani erano soldati, una buona parte erano maestri, ingegneri, dottori e infermieri. Arrivarono anche periti agrari e muratori e via dicendo.
La maggior parte di loro volontari, come una coppia di miei amici habaneri, che all'età di 17/18 anni sono partiti come internazionalisti per un paio di anni, come maestri.
Si sono conosciuti e sposati in Angola, e mi raccontano con che entusiasmo partivano i giovani cubani, pernsando di poter aiutare l'Angola a liberarsi dal imperialismo e razzismo coloniale e sudafricano. L'idea internazionalista era molto radicata nella gioventù cubana ma se potessero partirebbero anche adesso...
Ogni volta che mi raccontano della loro esperienza giovanile, un po' li invidio, e quando sento "occidentali" che pensano di poter insegnare a gente come loro, la democrazia se non addirittura il socialismo, invece un po' mi vergogno.
Ma chi siamo per dare lezioni... ormai non sopporto più questo eurocentrismo viscerale.
Mario Filetti   
 
   07-08-2012
" Ricordiamo i giorni più difficili, quando le truppe sudafricane avanzavano 70km al giorno dalla Namibia e fu necessario inviare la prima unità regolare. La direzione del nostro partito, del nostro governo e delle nostre forze armate rivoluzionarie, scelsero il battaglione delle truppe especiali del ministero degli interni. I combattenti del battaglione delle truppe speciali compirono la loro missione. Dopo poche ore dall'essere arrivati a Luanda marciarono verso il fronte, e l'avanzata, fino a quel momento lampo, dei sudafricani, fu arrestata!"
Secondo l'ineffabile Massimo gli angolani e i cubani dovevano chiedere alle truppe fasciste e razziste del Sudafrica di ritirarsi. Forse con una email, un telegramma, chissà?
Argitere   
 
   07-08-2012
Argitere

mi brucia dell'Angola?
No. era un esempio per me. Sono contento che mi hai corretto, io sapevo da (fonti cubane) 350.000 uomini, tu hai detto 400.00

Cuba manda soldati armati ad uccidere uomini dove crede sia giusto farlo.
E' giusto aiutare chi si crede giusto aiutare.
C'è chi lo fa con le armi e chi crede nella pace e nella democrazia. Come Paya.
Massimo Campo   
 
   07-08-2012
Certo Massimo che tu invece proprio non ci arrivi a capire la differenza tra la richiesta di aiuto di un Paese alleato e l'ingresso illegale in un Paese col fine di compiere azioni illegali....
PS: noto con piacere che sorvoli sui motivi e i meriti dell'intervento cubano in Angola, ti brucia...
Argitere   
 
   07-08-2012
Ancora con questa storia di Paya candidato a premio nobel per la pace...ma per favore...
Beh pensandoci bene l'ultimo l'ha vinto Obama che continua a fare la guerra, quindi ha senso....
Lucas   
 
   06-08-2012
carromero ha aiutato un uomo pacifico?. Fino a prova contraria ne ha ammazzati due a causa della sua negligenza. Speriamo, perciò, che nessuno abbia bisogno di un aiuto di questo tipo.

nino   
 
   06-08-2012
Argitere

Non voglio farti affaticare e ti aiuto a trovare il nesso.

hai scritto: "Ma scusa Massimo, secondo te cosa potrà dire un tale che è andato a Cuba per finanziare la dissidenza-sovversione.... ?"

In tal senso, come Cuba dimostra di farlo con le armi uccidendo la gente, che un paese eserciti una influenza sul regime politico di un altro paese è cosa consueta e normalissima.

Carromero ha aiutato pacificamente un uomo pacifico candidato al nobel per la pace...
Quindi che Cuba (e i pochi amanti della dittatura castrista) si scandalizzino di questi aiuti PACIFICI ai cubani che vogliono una Cuba democratica è cosa eticamente e moralmente disgustosa.
Massimo Campo   
 
   06-08-2012
Scusa Massimo non capisco il nesso tra i cubani in Angola e lo sbadato guidatore spagnolo. Comunque siamo passati quasi in 400 mila in Angola. Con la piccola differenza che l'aiuto cubano è stato richiesto dal legittimo presidente dell'Angola Agostinho Neto. Orgogliosi di aver sconfitto l'esercito fascista del Sudafrica dell'apartheid. Orgogliosi di aver accellerato la caduta di quel regime razzista ( ti comunico che Nelson Mandela chiama Fidel " fratello " ). Orgogliosi di aver liberato la Namibia, illegalmente occupata dai sudafricani. Onore ai combattenti della battaglia decisiva di Cuito Canavale!
Argitere   
 
   06-08-2012
Argitere
Cuba in 12 anni ha spedito 350.000 uomini (armati) in Angola.
Carromero ha aiutato pacificamente un uomo pacifico, candidato al Nobel per la pace.

La democrazia ha sempre i suoi nemici, che abbiano il pudore di non mostrarsi angeli.
Massimo Campo   
 
| 1 | 2 | 3 |
Lascia un commento
STRUMENTI
Versione stampabile
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
I NOSTRI ARTICOLI
  I più letti
  I più commentati
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.1%
NO
 24.9%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy