Giovedì , 07 Luglio 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Vincenzo Donvito. Disastro ferroviario Viareggio, tragedia annunciata 
Efficienza nei soccorsi, bene. Quanto dobbiamo continuare a vivere alla giornata? A quando la prossima tragedia?
30 Giugno 2009
 

Il disastro ferroviario di Viareggio è di quelli annunciati? Purtroppo sì. Dopo quello di Prato/Vaiano nei giorni scorsi, su cui deve ancora essere fatta chiarezza, oggi arriviamo al tragico. I soccorsi hanno e stanno funzionando. Bene! Ministri e presidente del Consiglio sono sul posto. In attesa che il presidente Silvio Berlusconi ci annunci lo spostamento del G8 a Viareggio da L'Aquila e dopo la Maddalena... cosa accade? L'amministratore delegato delle Fs, Mauro Moretti, ci fa sapere che si tratta di un cedimento strutturale su vagoni immatricolati in Polonia e Germania e che hanno rispettato tutti i controlli del caso per essere in circolazione sul nostro territorio... in attesa che si chiarisca qualcosa su questi “controlli effettuati”.

In tale attesa non ci resta che ricordare quanto denunciamo da anni, anche attraverso interrogazioni parlamentari: ciò che non funziona in Italia è essenzialmente la rete ferroviaria, vecchia e con tempi di percorrenza peggiori di cento anni fa, con la sola eccezione degli Eurostar e delle Frecce Rosse nuove solo nel colore dei vagoni; eccezione su cui si concentrano tutti gli investimenti (alta velocità), abbandonando a se stesso il trasporto regionale e locale, soprattutto, per l'appunto, per motivi di rete infrastrutturale.

Ma è possibile che un carico così pericoloso come quello esploso a Viareggio debba passare attraverso una stazione così importante e lambendo l'abitato? Sono anni che in tanti denunciano che la dorsale tirrenica ha una rete ridicola ed insufficiente (oggi Toscana, Liguria e non solo sono praticamente bloccate, i pullman alternativi presi d'assalto e il traffico stradale appesantito in modo inverosimile).

La tragedia di oggi è percio' annunciata!! Quanto dobbiamo continuare a vivere alla giornata? A quando la prossima tragedia?


Vincenzo Donvito, presidente Aduc


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.2%
NO
 24.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy