Martedì , 09 Marzo 2021
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò cubano
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Cuba. I casi di colera confermati salgono a 170
16 Luglio 2012
 

I pazienti ricoverati con diarrea e vomito nella provincia orientale di Granma sono oltre 6.000

 

 

La cifra dei casi confermati di colera nella provincia orientale di Granma durante il fine settimana è salita a 170, ma ci sono altri 8 pazienti “sospetti”, scrive la Red Cubana de Comunicadores Comunitarios citando informazioni diffuse dalla televisione provinciale. Secondo dati in possesso della dottoressa Ana María Batista, del Centro de Higiene y Epidemiología, i pazienti ricoverati per diarrea e vomito sono oltre 6.000. Tra questi, ben 322 sono entrati in ospedale questa domenica. Granma è una provincia composta da 13 municipi, ben 9 di loro hanno dovuto affrontare casi di colera. I municipi più colpiti sono Manzanillo e Yara. I malati ricoverati nei vari ospedali della provincia sono 59.

Sabato le autorità cubane hanno negato che l’epidemia abbia provocato altri morti e hanno detto che la cifra si mantiene stabile: tre adulti, come comunicato dodici giorni fa. Il Governo si è limitato ad ammettere «casi isolati in altre regioni del paese», ma ha aggiunto: «Sono persone che hanno contratto l’infezione a Manzanillo, casi sotto controllo, studiati e trattati secondo le ultime conoscenze mediche». Il comunicato governativo prosegue: «Le misure prese hanno fatto diminuire il rischio di contagio per trasmissione idrica, mentre non si registra diffusione della malattia per altre vie, compreso quella alimentare».

Organizzazioni e giornalisti indipendenti riferiscono che ci sono casi di colera in tutto il paese e accusano il regime di falsificare i certificati di morte con lo scopo di occultare la gravità dell’epidemia. La rete indipendente Háblalo sin miedo informa che le autorità hanno deciso di sospendere il carnevale di Manzanillo, previsto per il mese di agosto. Il carnevale è una ricorrenza molto sentita a Cuba che caratterizza il periodo più caldo dell’estate e il massimo afflusso di turisti sull’isola. Se la situazione non fosse grave, il governo provinciale della provincia di Granma non avrebbe preso una decisione così drastica.

 

Gordiano Lupi


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 3 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.4%
NO
 25.6%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy