Mercoledì , 29 Giugno 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Lo scaffale di Tellus
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
EIF. Auguri e Nuove Uscite di Natale
22 Dicembre 2021
 

Giovedì 23 Dicembre – Ore 18

on line sul gruppo Facebook Edizioni Il Foglio

Gordiano Lupi presenta le nuove uscite di Natale

 

Dario D’AVINO – Baracca Siti

Federica MARCHETTI – Rippermania. Ritorno nella Londra di Jack lo Squartatore

Abel GERMAN – Il silenzio che dicono / El silencio que dicen

Ismael SAMBRA – Orgia di paura

 

Dario D’Avino, Baracca Siti, Euro 14, pag. 200 - Piombino non è la migliore città del mondo. È una piccola cittadina, come tante altre seminate, chissà come, sul nostro pianeta. Con i suoi pregi e i suoi difetti. Però è la mia casa da sempre, e quindi, per me, è il posto migliore in cui vivere, il posto in cui crescere e invecchiare. È la città dei miei ricordi di bambino: le giornate a Fosso alle Canne, ma anche le girate in bicicletta in Piazza Bovio, gli allenamenti di calcio al Magona, il Luna Park. Sullo sfondo di un territorio sfiduciato e alla ricerca di una propria identità, Andrea, Matteo, Rubina, Ike e Alessia, amici da sempre, nello splendore dei loro vent’anni, si ritrovano ognuno alle prese con progetti e passioni, mentre uniti conducono una battaglia per la difesa di un luogo e l’affermazione di un ideale. Contro i pregiudizi, contro il conformismo e il disimpegno. Una storia di amicizia eterna e di amore per una città. Un inno alla vita, in cui il messaggio di responsabilità e di rinascita è affidato alle nuove generazioni. Nato e cresciuto a Piombino, dove vive tuttora con la famiglia, Dario D’Avino si è laureato in Scienze Geologiche ed esercita la libera professione con passione e soddisfazione. Con altrettanta passione svolge il ruolo di allenatore di settore giovanile e scuola calcio. L’amore per la scrittura, lo ha portato alla pubblicazione di Baracca Siti, suo primo romanzo.

 

Federica Marchetti, Rippermania. Ritorno nella Londra di Jack lo Squartatore, Euro 10, pag. 80, Collana Piccole Manie Crescono - Gli argomenti del cuore prendono corpo e diventano manie, culti, immancabili appuntamenti, insostituibili amici e alla fine, volumetti essenziali per coglierne l’essenza, condividerla con gli appassionati e divulgarla a profani e curiosi. Volumi usciti: Vampiromania (2015), Holmesmania (2020). Questo libriccino non vuole essere né una celebrazione né un’indagine e nemmeno il tentativo di capire l’animo umano. È solo un personal essay divulgativo che racconta i delitti di Jack lo Squartatore, il primo serial killer della storia. Tutta la vicenda raccontata nel libro può riassumersi in tre fasi: l’antefatto storico-sociale, i delitti e l’indagine.

 

Abel German, Il silenzio che dicono / El silencio que dicen, Euro 12, pag. 124 (italiano/spagnolo, traduzione di Gordiano Lupi) collana Letteratura Cubana - Sgorga la poesia – la poesia scritta, per meglio dire – anche quando la sua fonte, per periodi molto lunghi, diffonde amarezza e scetticismo, persino incomprensione per tutto quel che la circonda. Sgorga la poesia perché il poeta, come accade ne Il silenzio che dicono, non abbandona la lotta neppure nei momenti di amarezza, di scetticismo e di totale disincanto. Vale a dire, il poeta si lamenta ma al tempo stesso si scatena contro quel bersaglio, spesso impreciso e ingannevole, che viene definito il male sociale del tempo. Il male sociale del tempo può essere la banalità, l’ipocrisia, persino la proposta ingannevole del rame sotto l’oro falso; un compito che da tempo hanno fatto proprio i tiranni… Abel Germán è un poeta che si esprime sia con la ragione che con il sentimento, per questo fa sgorgare dal cuore simili versi: “Le risa si sono spente. La città è vuota, solo restiamo le ceneri/ e io…”; mentre altri versi sono frutto della ragione, del suo intelletto: “La memoria è una pinza guidata dalla mano imprevedibile di un ubriaco,/ prende di qua e di là, lascia andare quel che prende, lo trattiene, non ha proprio idea”. (dall’introduzione di Félix Luis Viera).

 

Ismael Sambra, Orgia di paura – Libro Primo (1985-1989) della trilogia Gli angoli del silenzio - Euro 10, pag. 90 (italiano/spagnolo, traduzione di Gordiano Lupi) collana Letteratura Cubana - Gli angoli del silenzio è una raccolta di poesie che si spiega da sola. Sambra presenta le sue credenziali poetiche scrivendo un libro, unità concatenata, che affronta i tre momenti fondamentali della vita e della poesia dell'autore. Se dico che / un animale ferito / fugge al monte e cerca la sua fortuna, / voglio che mi capiscano le persone di buona volontà. Dice Ismael Sambra nella poesia “Visione del guercio nel paese dei ciechi”...  Si deve considerare che queste sono poesie sociali molto personali, difficili da maneggiare per la varietà degli argomenti, per i temi trattati e per la censura imperante nel mio paese. Sono poesie piene di metafore, immagini e simboli, nelle quali prevalgono il senso figurato e il messaggio subliminale, nella ricerca del linguaggio tropologico, in definitiva il linguaggio tipico della poesia. Sarà sempre presente l’angoscia esistenziale del poeta che cerca una risposta, che non sa che fare con la sua paura per la costante repressione, né con il crollo delle illusioni che cerca di indirizzare la sua vita di fronte ai penosi eventi che gli è toccato vivere. (María Elena Cruz Varela).

 

L’occasione sarà propizia per fare a tutti i nostri migliori auguri di Buon Natale, che anticipiamo qui

 

Collegatevi alla nostra pagina Facebook

Giovedì 23 Dicembre ore 18

 

Edizioni Il Foglio


Articoli correlati

  Nuove poesie di Félix Luis Viera
  Félix Luis Viera. Candide puttane della mia patria...
  Gordiano Lupi. Sul libro di Carlos Carralero uscito da Spirali
  Félix Luis Viera. La que se fue
  Félix Luis Viera. Fai il bene e non guardare a chi
  Félix Luis Viera. In morte della poesia
  Uno scrittore pericoloso: Reinaldo Arenas
  “Vento letterario”. Il Foglio alla Fiera del libro di Finale Ligure
  Félix Luis Viera. La patria è un'arancia
  Félix Luis Viera. Lontano da Cuba
  Félix Luis Viera. Rodríguez si lancia di nuovo
  Félix Luis Viera. Questione di punti di vista
  Libri e autori assenti alla Fiera del Libro dell'Avana
  Felix Luís Viera e la poesia cubana in esilio
  Félix Luis Viera. Erótica - Memoria
  Poesie senza libri/ Félix Luis Viera. Fantascienza
  Félix Luis Viera. Città del Messico
  Gordiano Lupi. Il regime nega l’evidenza
  Félix Luis Viera e la nostalgia di un esiliato
  Félix Luis Viera. La metropolitana di Città del Messico
  Félix Luis Viera. Siamo stati così poveri, moglie, figli miei...
  Non piove... Patrizia Garofalo e Gordiano Lupi leggono Viera
  Felix Luis Viera critica intellettuali ed esuli cubani
  Félix Luis Viera. Cubani cinici; cubani parassiti
  Félix Luis Viera e la poesia di un esiliato
  Opinione di uno scrittore cubano sulla “riforma migratoria”
  Gordiano Lupi, por la democracia para Cuba
  Aldabonazo en Trocadero 162
  Ángel Santiesteban-Prats. Con la propria testa
  Félix Luis Viera. Esta mujer
  Félix Luis Viera. Desde el corazón del polvo
  Fidel Castro, le UMAP e la persecuzione dei gay
  Félix Luis Viera. La differenza
  In libreria/ Çlirim Muça. Grazie, Viera, della bellezza e della speranza
  Félix Luis Viera su Fidel Castro e la sinistra
  Félix Luis Viera. Offerta
  Nei gulag di Fidel Castro... Gordiano Lupi intervista Félix Luis Viera
  Félix Luis Viera. Cuento para niños / Racconto per bambini
  La morte di Carlos Victoria
  In libreria/ Patrizia Garofalo legge Félix Luis Viera, “La patria è un’arancia”
  In libreria/ Félix Luis Viera. La patria è un'arancia
  Omosessuali e dissidenti nei gulag di Fidel Castro
  Gordiano Lupi. Raúl Castro e Machado Ventura celebrano il 26 luglio
  Patrizia Garofalo. L’intima essenza del dolore
  L'Unicorno Azzurro di Garrincha
  Gordiano Lupi. A Cuba non si legge e non si scrive poesia
  Poesia d’autore/ Iosif Brodskij. 25. XII.1993
  Laboratorio Poetico / Esprimi. Poesie di Natale
  Le poesie di Natale del Laboratorio Poetico tra i presepi della Bassa Valle
  Vetrina/ Michele Tarabini. Felice Natale
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.0%
NO
 25.0%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy