Giovedì , 13 Agosto 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Lo scaffale di Tellus
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Marisa Cecchetti. "E corrono ancora" di Tiziana Luciani 
Storie italiane di donne selvagge
11 Gennaio 2015
 

Tiziana Luciani

E corrono ancora

Storie italiane di donne selvagge

Frassinelli, 2014, pp. 314, € 17,50

 

La donna selvaggia di cui parla Tiziana Luciani è la donna intesa come «forza psichica potente, istintuale e creatrice, lupa ferina e al contempo materna, ma soffocata da paure, insicurezze e stereotipi». E corrono ancora - Storie italiane di donne selvagge, si pone infatti sulla scia di Donne che corrono coi lupi, di Clarissa Pinkola Estés, (Frassinelli 1993). È da paure, insicurezze, stereotipi che la donna si deve liberare, per correre ancora, ma con il proprio Sé.

Tiziana Luciani, che è stata una delle prime psicoterapeute in Italia ad occuparsi di donne che vivono in contesti difficili, crea un percorso misto di narrativa, storie di donne, vissuto personale, arte, poesia, percorsi di laboratorio, consigli a chi legge, tutto in un saggio talmente composito e ricco e fluido che ogni donna vi può trovare ciò di cui ha bisogno, pagine e suggerimenti che sembrano scritti ad personam.

Il libro è diviso in dieci capitoli che vanno alla radice dei problemi, analizzando i vari momenti della formazione della persona, i bisogni, le caratteristiche, ma anche le diverse situazioni del quotidiano e del relazionale in cui una donna si può trovare.

Parte dalla trappole che si trovano lungo il cammino, identificabili con sconfitte e perdite, in amore, sul lavoro, nella salute, che lasciano ferite dentro o minano l’autostima. Accompagna le bambine nella delicata fase della fine dell’infanzia e del periodo complesso dell’adolescenza; esamina il mondo che circonda la donna, gli oggetti, i cibi, il ruolo di madre, l’amicizia e l’amore. Non dimentica gli orchi e la violenza.

Tiziana Luciani restituisce fiducia nella vita, guidando alla conoscenza e accettazione di sé, liberando dai sensi di colpa, ricostruendo un percorso di apertura alle relazioni con una sicurezza nuova che permetta di affrontare anche le situazioni più difficili e dia la forza di reagire, nel rispetto di sé.

Qualsiasi sia il dolore o la ferita, in queste pagine la donna impara a riprendere in mano la propria vita, anche tornando indietro -se necessario- per riscoprire i suoi reali bisogni, che non escludono il diritto alla felicità.

 

Marisa Cecchetti


 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.2%
NO
 25.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy