Sabato , 13 Agosto 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Lo scaffale di Tellus
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Andrea Nascimbeni. Ferrara rara di Carlo Bassi  
Con il video della presentazione
23 Settembre 2015
 

Carlo Bassi

Ferrara rara

Perché Ferrara è bella

Archivio Cattaneo, 2015, € 25,00

Écrire: tracer un cercle à

l’interieur duquel viendrait

s’inscrire le dehors de tout cercle…

Maurice Blanchot

 

Che Ferrara fosse bella, Carlo Bassi ce l’ha sempre detto! Nei molteplici frammenti di un discorso amoroso - per dirla con Roland Barthes – Carlo non perde occasione per magnificare la città dalle cento meraviglie, in cui è nato 92 anni or sono e nella quale ritorna appena può, con la purezza d’animo di fanciullo, con l’incanto di chi contempla, ma con lo sguardo acuto e sapiente dell’urbanista. Occhio e cuore, sempre nuovi, consentono a Carlo questa nuova impresa: «misurare – sono parole sue – il fascino persistente che segna quella che per me è sempre una mitica realtà urbana, dopo tante vicende e tante sofferenze, anche recenti che gli occhi che guardano purtroppo testimoniano».

Lungi dal pensare Ferrara immobile, chiusa nella sua storia, silenziosa e altera, orgogliosa dei grandi vi hanno vissuto, porta il Nostro a credere e professare che essa è viva. Che ci si muova nel castrum, nell’addizione di Ercole o in quella di Ciro Contini; che ci si trovi immersi nella sacralità metafisica di via Campofranco, in cui la presenza della figura umana non reca turbamento né distrugge l’aura mistica delle voci angeliche delle Clarisse del Corpus Domini; che ci si perda nelle sue strade, come ci si smarrisce in una foresta, avvolti in quella «bruma luminosa che a Ferrara fascia, ingloba»: poco importa. Si tratta di un vedere col cuore in cui Carlo è maestro insuperabile. Sono emozioni che affiorano sempre, in una trama che permea una vita intera e che la lontananza sublima in una dimensione poetica.

Ma Ferrara non è solo BELLA ma anche RARA. Questa accentuazione sull’aspetto della rarità, corollario già noto agli antichi (omnia praeclara rara, tutto ciò che è prezioso è raro), sposta l’asse semantico e svela ciò che molti sanno ma pochi dicono: suggestioni e tensioni di fronte a ad un unicum che coniuga in modo mirabile esterni ed interni e al quale non ci si accosta se non con ‘intelletto d’amore’.

Se INTELLETTO contiene LETTO e CONTABILITÀ rimanda ad ABILITÀ, come diceva Jean Starobinski in Le parole sotto le parole, Carlo Bassi argomenta che a FERRARA «l’aggettivo RARA si addice perfettamente».

E a noi, affascinati da queste visioni, non resta che acconsentire.

 

Andrea Nascimbeni

 

 


Foto allegate

Ferrara, 11/09/2015. Presentazione con il ministro Dario Franceschini e il sindaco Tiziano Tagliani
Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 64.7%
NO
 35.3%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy