Giovedì , 02 Dicembre 2021
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Arte e dintorni
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Ferrara. SCHERMINQUIETI Antonioni e gli altri
04 Dicembre 2012
 

COMUNE DI FERRARA

Assessorato Politiche e Istituzioni culturali

Musei d’Arte Antica e Storico Scientifici

In collaborazione con

Servizio Biblioteche e archivi

Centro Etnografico Ferrarese

 

Gianfranco Vanni

SCHERMINQUIETI

ANTONIONI E GLI ALTRI

 

Ferrara, Casa dell’Ariosto

Via Ariosto 67

07/12/2012 – 24/02/2013

Inaugurazione: 7 dicembre 2012 ore 18

 

 

Gianfranco Vanni, in arte “Collirio” si occupa di fumetto dagli anni ottanta: è stato partecipe e protagonista di quella rivoluzione grafica e contenutistica che, iniziata sulle pagine della rivista Frigidaire, ha profondamente cambiato l’universo del fumetto d’autore italiano. Dopo Frigidaire Vanni ha collaborato con altre importanti riviste quali Tempi Supplementari, Il nuovo Male, Blue… Da alcuni anni sta conducendo un’interessante e divertente riflessione artistica dedicata al Cinema.

Si inaugura venerdì 7 dicembre 2012 a Ferrara, presso gli spazi espositivi di Casa Ariosto, la mostra SCHERMINQUIETI. ANTONIONI E GLI ALTRI ove Gianfranco Vanni presenta un sentito omaggio alla settima arte, ai film di Antonioni, di cui Ferrara ricorda quest’anno il centenario della nascita, ma anche al cinema di genere.

Le opere di “Scherminquieti” non sono dei semplici quadri, ma piuttosto delle piccole istallazioni, dei teatrini o, meglio ancora, delle moderne wunderkammer. Collirio, per la gioia propria e degli occhi dei suoi spettatori vi colleziona oggetti e immagini filmiche (frame) che hanno segnato il suo (e il nostro) immaginario visivo. Ricostruisce la narrazione filmica con la pittura, praticando uno stile che allude al new realism americano e al pop, ma in Scherminquieti è soprattutto la baraonda dialogica, il dialogo intertestuale a dominare. Chi condivide la passione di Vanni verso il film noir, verso il cinema di genere (dalla fantascienza agli spaghetti western ai musicarelli) senza trascurare le pellicole d’autore e d’essay, troverà modo di apprezzare, nella mostra di Casa Ariosto, una girandola di citazioni e di allusioni concettuali, con cui Vanni coinvolge il visitatore in un gioco metanarrativo di decifrazione filmica.


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.2%
NO
 24.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy