Giovedì , 13 Dicembre 2018
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Spettacolo > Notizie e commenti
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Festa infausta. "Il Natale di Harry" di Steven Berkhoff all’Elfo di Milano
13 Dicembre 2010
 

Angoscioso, commuovente, sarcastico e insieme di una tristezza disperante è Il Natale di Harry, monologo del drammaturgo inglese Steven Berkoff (1937) che Luca Torracca, guidato dalla regia di Ida Martinelli, ripropone in questi giorni nella Sala Bausch del Teatro dell’Elfo di Milano in un’interpretazione di cui lo spettatore coglie ad ogni battuta la sofferenza psicologica. Si tratta di un testo del 1985 che, nonostante il suo quarto di secolo, non ha perso nulla della sua profonda verità di fronte a una festa religiosa svuotata di senso e per i più ridotta a un affannoso tourbillon fatto di stordenti scintillii, di shopping compulsivo e di abbuffate pantagrueliche. Ma per lo Harry del dramma, Natale non è più neppure questo, perché, rinchiuso nel buco claustrofobico del suo isolamento, il personaggio non è più neanche in grado di condividere con nessuno nemmeno questa ridda di ottundente esteriorità. Berkoff, scrittore, attore teatrale e cinematografico, sottolinea in questo monologo l’abissale solitudine di un’epoca che tutto sembra basare sulla “comunicazione”, ma che di fatto impedisce ogni forma di dia-logo, riducendo rapporti familiari e d’amicizia a un insensato, iterativo e vacuo rituale. Il protagonista si oppone a tutta prima caparbiamente però a questo deserto, tentando in maniera spasmodica, con il ricorso al telefono, di stabilire una qualche forma di contatto con l’esterno; poi però, dinanzi a un costante muro di rifiuto, finisce per accettare la disfatta e rifiutare del tutto il prossimo e il mondo.

Per Harry, un single non più giovane che ha alle spalle una serie di deludenti esperienze affettive, il Natale diventa così un incubo, una slavina che lo travolge, costringendolo a confrontarsi con il non senso della propria esistenza; il desiderio di condividere con qualcuno quella ricorrenza si trasforma così per lui in una sorta di tragico countdown verso la follia e l’autonegazione. La Festa dell’amore e della famiglia perde in questo testo ogni tratto zuccheroso e ogni lieto scampanio da gioioso idillio per diventare la tragedia di un uomo – prototipo di un’intera società – che può vivere ancora solo di qualche ricordo, annegare la propria frustrazione nell’alcool, riflettere e flagellarsi, ma per il quale non c’è via di scampo, non c’è futuro, perché non c’è amore. E Luca Torracca comunica al suo pubblico l’abbattimento crescente del personaggio che interpreta, trascinandolo nel suo baratro, anche se alla madre, l’unica persona che si preoccupi di lui nel giorno di Natale, racconta al telefono di essere nel pieno di un party con amici.

 

g.r.

 

 

Il Natale Di Harry

traduzione di Manfridi e Clerici regia di Ida Marinelli con Luca Torracca

produzione Teatridithalia

sala Bausch | 27 novembre - 30 dicembre 2010

mar-sab: 20:30 / dom: 15:30 
Teatro ELFO PUCCINI
Corso Buenos Aires, 33
20124 Milano
Tel. 02 00 66 06 06


 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 73.5%
NO
 26.5%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy