Lunedì , 24 Gennaio 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Napolitano: «Motivo di fiducia che i più convinti ed entusiasti sostenitori dell’Europa siano i giovani» 
Si apre a Firenze il 18° Congresso nazionale della Gioventù Federalista Europea
18 Maggio 2007
 

Si apre oggi a Firenze, con la lettura del messaggio del Presidente della Repubblica, il diciottesimo Congresso nazionale della GFE – Gioventù Federalista Europea.

«In questo momento cruciale di incertezza e di rischio per l’avanzamento del processo di Integrazione Europea, costituisce per me motivo di fiducia il fatto che i più convinti ed entusiasti sostenitori dell’Europa siano i giovani». Inizia così il messaggio inviato dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano alla Gioventù Federalista Europea, l’organizzazione giovanile del Movimento Federalista Europeo fondato da Altiero Spinelli, che prende il via oggi a Firenze e che si sposterà nel fine settimana a Prato.

«La Gioventù Federalista Europea», prosegue il messaggio di Napoletano, «continua a tenere alta con slancio e con tenacia la bandiera del Movimento nato grazie alla visione lungimirante di uomini come Altiero Spinelli. Vi esorto dunque a moltiplicare i vostri sforzi per diffondere fra i cittadini europei la coscienza che è essenziale, per il futuro di tutti noi, dare piena realizzazione al progetto politico europeo e che a tal fine è determinante il convinto sostegno dei giovani».

Il Congresso prende il via alle 15 a Palazzo Vecchio (Salone de’ Dugento) con i saluti del Presidente della Giunta regionale Toscana Claudio Martini e con una commemorazione del Centenario della nascita di Altiero Spinelli che sarà tenuta dal direttore dell’Istituto Spinelli Domenico Moro.

Alle 15:45 inizia la tavola rotonda “I giovani insieme per il rilancio della Costituzione europea” alla quale prenderanno parte i rappresentanti delle più importanti organizzazioni giovanili italiane.

«La Gioventù Federalista Europea», dichiara il presidente, Samuele Pii «auspica un rinnovato protagonismo per il rilancio della Costituzione Europea da parte dei giovani, e per questo ha scelto di organizzare una tavola rotonda, in apertura del nostro congresso nazionale per discutere con i giovani del mondo della politica, dell’associazionismo e della società civile la proposta di un Referendum europeo sulla Costituzione Europea da tenersi in occasione delle prossime elezioni europee nel giugno del 2009, perché siano i cittadini ad avere l’ultima parola sul futuro della loro Europa».

Il 2007, infatti, sarà un anno determinante per il rilancio del processo di integrazione europea. Ricorrono infatti il cinquantesimo anniversario dei Trattati di Roma e il centenario della nascita di Altiero Spinelli, instancabile sostenitore di un’Europa unita e federale. E l’invito ai giovani ad essere protagonisti è arrivato proprio dal Presidente Napolitano che a Ventotene, nella sua prima visita ufficiale fuori Roma il 21 maggio 2006, nel celebrare il ventesimo anniversario della scomparsa di Altiero Spinelli, ha dichiarato: «per rilanciare l’idea di Europa c’è bisogno di dare nuovo impulso a un percorso che appare ristagnare e questo impulso può trovare nei giovani, il cui sentire europeo si è fatto naturale e profondo, e nell’avanguardia della Gioventù Federalista Europea, la molla più forte».

 

Il congresso proseguirà  nel fine settimana presso la sede della Monash University di Prato (Palazzo Vaj, via Pugliesi 26).

 

Roberto Race

Ufficio stampa Gfe

 

 

Il programma di oggi

 

Convegno

Gioventù Federalista Europea

Istituto di studi federalisti “Altiero Spinelli”

Firenze, Venerdì 18 maggio 2007

Salone de’ dugento - Palazzo Vecchio

 

UNA NUOVA GENERAZIONE PER L’UNITÀ EUROPEA

Tavola rotonda sul referendum europeo per la Costituzione Europea

 

Ore 15:00. Saluti delle autorità locali

Claudio Martini, Presidente Giunta regionale Toscana

Commemorazione del Centenario della nascita di Altiero Spinelli

Domenico Moro, Direttore dell’Istituto Spinelli

 

Ore 15:45 – 18:00. Tavola rotonda delle organizzazioni giovanili.

Interventi degli esponenti delle forze politiche e delle organizzazioni giovanili.

- Arcigay, Matteo Pegoraro, Arcigay giovani Firenze

- Azione Giovani (da confermare)

- Ecosy. Giovani socialisti europei, Giacomo Filibeck, Presidente

- Federazione Italiana Giovani Comunisti Italiani, Francesco Francescaglia, Coordinatore nazionale

- Forum Nazionale dei Giovani, Cristian Carrara, Portavoce

- Giovani della Margherita, Andrea Casu, Responsabile Esteri

- Giovani dell’UDC, Piersante Morandini

- Giovani Italia dei Valori, Marco D’Acri, Direzione nazionale

- Jef-Europe, Jan Seifert, Presidente

- Radicali, Antonio Bacchi, Direzione nazionale

- Sinistra Giovanile Ds, Roberto Speranza, Presidente nazionale

- Società Aperta, Tommaso Visone, Responsabile politiche europee

- Unione Giovani Ebrei d’Italia (da confermare)

 

Dibattito

Presiede Samuele Pii, Presidente della Gioventù Federalista Europea

 

Radio Radicale seguirà e registrerà l’evento

 

 

La Gioventù Federalista Europea è la sezione giovanile del Movimento Federalista Europeo. Il Movimento è stato fondato a Milano il 27-28 agosto 1943 da un gruppo di antifascisti raccolti intorno ad Altiero Spinelli. I principi sulla base dei quali esso è nato sono contenuti nel “Manifesto di Ventotene”, elaborato nel 1941 dallo stesso Spinelli, con la collaborazione di Ernesto Rossi e Eugenio Colorni. L'analisi e le proposte politiche contenute nel Manifesto si basano sulla presa di coscienza della crisi dello stato nazionale - ritenuto la causa principale delle guerre mondiali e dell'affermazione del nazifascismo - e sulla convinzione che solo il superamento della sovranità assoluta degli Stati attraverso la creazione di una Federazione europea avrebbe assicurato la pace in Europa. La GFE si differenzia radicalmente dai modelli normali di organizzazione politica, i partiti e i gruppi di pressione. Diversamente dai gruppi di pressione, che cercano solo vantaggi particolari per gruppi particolari senza modificare necessariamente l'assetto dei poteri costituiti e a differenza dei partiti, che hanno come quadro privilegiato di azione il quadro nazionale, la GFE esercita un’iniziativa politica autonoma rivolta alla fondazione di uno Stato nuovo, la Federazione europea.

La GFE sostiene la Campagna per un Referendum europeo su un nuovo testo di Costituzione europea da svolgersi in occasione delle elezioni europee nel giugno 2009.

Decida il popolo europeo!Firma la petizione online www.europeanreferendum.eu


Articoli correlati

  Vincenzo Donvito. Riflessioni di un patriota alla vigilia del 20 Settembre
  Ventotene. Fino al 4 settembre, duecento giovani al seminario dei federalisti europei
  Emma Bonino e Marco De Andreis. Non serve minacciare tagli. L’unica via sono gli eurobond
  Guido Monti. La vera discriminante è tra europeismo o sovranismo
  Andrea Ermano. Noi non ne siamo degni, ma loro sì
  Maria Lanciotti. Il Manifesto di Ventotene
  Piero Cappelli: Napolitano & Spinelli
  Francesco Pullia. Un progetto federalista per sconfiggere la spirale della violenza
  I brevissimi/ Maria Lanciotti. Voci dall’isola
  Manuale di sopravvivenza alla nuova sinistra. È uscito Il libro volante 2
  Giuseppe Candido. Europa dei Governi Nazionali o Patria europea?
  Ricordando Ernesto Rossi
  Una vita per la libertà. A Verbania importante convegno di studi su Ernesto Rossi
  E. Silvestri. Europa e alterità radicale da Ernesto Rossi a Emma Bonino
  Un federalista giacobino. Ernesto Rossi, pioniere degli Stati Uniti d’Europa
  Ernesto Rossi. Attualità di un democratico ribelle - Venerdì 9 febbraio in Firenze
  Un'Europa a due velocità per fare la Difesa comune?
  Ernesto Rossi. Contro l'industria dei partiti
  I funerali di Petter e un documento da lui raccomandato
  Per ricordare Ernesto Rossi a quarant’anni dalla sua morte
  Maria Lanciotti. A Ventotene, il Giardino della Vita
  Vetrina/ Erri De Luca. La Terra Europa
  Il morbegnese Cesare Ceccato nominato vice-segretario della Gfe lombarda
  Morbegno. Assemblea annuale della Gioventà federalista europea
  GFE. I giovani europei chiedono che il PSE esprima il proprio candidato alla Commissione europea
  GFE. Educazione all’Europa...
  Quattro chiacchiere con la GFE
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.2%
NO
 24.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy