Giovedì , 19 Maggio 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Stati Uniti d’Europa. Sovranisti d’Europa, schizofrenia e inconcludenza 
di Primo Mastrantoni
05 Luglio 2021
 

Roma – Dire una cosa e farne una altra. È questa la sensazione che abbiamo avuto leggendo il testo della “Carta dei valori europei”, elaborata da 15 partiti della destra in Europa, tra i quali la Lega e FdI.

Affermazioni propagandistiche che fanno presa per chi è abituato a slogan, buoni per accalappiare voti ma contraddittorie con la realtà.

Vediamo le affermazioni della “Carta”.

«Le nazioni europee dovrebbero basarsi sulla tradizione, sul rispetto della cultura e della storia degli Stati europei», scrivono. Sarebbe interessante sapere chi lo ha negato.

Si invoca il rispetto della “eredità giudaico-cristiana”. E quella greca classica e del diritto romano? Fanno parte, o no, delle radici della nostra storia e della nostra cultura?

Prosegue il documento con: «In un’epoca in cui l’Europa sta affrontando una grave crisi demografica, con bassi tassi di natalità e invecchiamento della popolazione, l’elaborazione di politiche a favore della famiglia dovrebbe essere una risposta, anziché un’immigrazione di massa».

Nessuno vuole una immigrazione di massa, anzi, Polonia e Ungheria, i cui governi sono sottoscrittori della “Carta”, non sono affatto solidali con i Paesi, come il nostro, coinvolti da consistenti fenomeni immigratori. In sintesi, non accolgono neanche uno degli immigrati sbarcati sul suolo italiano che, a parole è confine europeo, quindi anche polacco e ungherese. Le politiche per le famiglie le finanzieranno i fondi europei, con il Recovery Fund, dei quali Italia, Polonia e Ungheria sono beneficiari netti, cioè a carico di Germania, Francia, ecc.

Denunciano che la Ue vuole la costruzione di un’Europa senza nazioni, puntando alla creazione di un Superstato europeo.

Dove l’hanno letto non si sa, visto che l’obiettivo, almeno per noi, sono gli Stati Uniti d’Europa, dove la prima parola è “Stati” e non “Superstato”, e la seconda è “uniti”, per un patto comune che nessuno obbliga a sottoscrivere.

Ungheria e Polonia, sono in prima linea nel contestare la politica comunitaria, però sono quelli che hanno sempre avuto fondi europei dei quali sono stati, e sono, beneficiari netti, cioè ricevono più di quanto versano. Tra l’altro, i contributi che prima affluivano a Grecia, Spagna e Italia sono stati, in parte, dirottati verso questi due Paesi, quando sono entrati nella Ue nel 2004, sottoscrivendone, peraltro, i relativi trattati. Dunque, si sono seduti a tavola, ma contestano chi li fornisce di cibo.

Della Lega e di FdI, firmatari della “Carta”, vorremmo ricordare che volevano uscire dall’euro e dalla Ue solo qualche anno fa. Oggi non più. Salvini firma la “Carta” e contemporaneamente dichiara, in una intervista al Financial Times, che «l’Europa sta cambiando in meglio dotandosi di nuovi strumenti e nuove regole»; della Meloni, che raccoglie consensi dalla posizione di unico partito di opposizione, non comprendiamo il pensiero: vuole più poteri agli Stati e meno alla Ue e non si accorge che così i fondi comunitari, da lei tanto agognati, non sarebbero mai arrivati.

 

Primo Mastrantoni, segretario Aduc


Articoli correlati

  Federica Mogherini, alta rappresentanza internazionale e cittadinanza Ue
  Carlo Forin. L’opportunità della cittadinanza unica
  La sanità divisa nell’Europa unita
  Giovedì 14 a Morbegno con l’europarlamentare Danti
  Mfe, Sondrio. Verso il 25 marzo, per l'Europa
  Morbegno e Sondrio. “La mia piazza è l'Europa”
  Vincenzo Donvito. Il potere e la forza dell’euro
  Vincenzo Donvito. Stati Uniti d’Europa: Più difficili senza la UK, ma possiamo e dobbiamo farcela
  Guido Monti. È di nuovo l'ora di una Resistenza europea
  Un'Europa a due velocità per fare la Difesa comune?
  Stati Uniti d'Europa. Pensare europeo
  Vincenzo Donvito. Stati Uniti d’Europa: Per non vivacchiare… pensiamo europeo a partire dall’Esercito
  Stati Uniti d'Europa. Iniziamo con il libero mercato. Lettera a Sassoli
  Sondrio. Oltre l'Unione europea, verso gli Stati uniti d'Europa
  Sondrio. Genocidio in Siria e il silenzio delle coscienze
  Carlo Forin. Cives europei estote
  Vogliamo gli Stati Uniti d’Europa!
  Stati Uniti d'Europa. Elezioni olandesi: un caso interessante
  L’irriverente degli Stati Uniti d’Europa. Dimmi cosa fai e saprò chi sei
  Lidia Menapace. Cittadina europea di nazionalità italiana
  Brivio e Monti. Una riflessione sul pacifismo
  Vincenzo Donvito. Stati Uniti d'Europa: Ceta e Ue. C'è più di qualcosa che non funziona
  Carlo Forin. Allargare l’anima europea
  Guido Monti. Quale federalismo?
  Roberto Malini. I morti e le stelle
  Carlo Forin. Che cosa è urgente per l’Europa?
  Carlo Forin. “Posso aspirare a una carta d'identità europea?”
  Marcia per l'Europa, a Milano sabato 12 maggio
  Schuman day, Giornata dell'Europa. A Sondrio, mercoledì 9 maggio
  Lidia Menapace. Primarie PD: quali prospettive?
  Lidia Menapace. Autonomie ed Europa
  +Europa. Liste transfrontaliere alle prossime elezioni Ue
  Carlo Forin. Che l’Europa svolti sui suoi cittadini
  Olivier Dupuis. L’Europa delle monetine
  Carlo Forin. Migranti, l’Italia, sempre più sola, deve pretendere la cittadinanza europea
  Rosario Amico Roxas. Per gli Stati Uniti d’Europa
  Guido Monti. Celebrazione del 60° anniversario dei trattati di Roma
  Vincenzo Donvito. Riflessioni di un patriota alla vigilia del 20 Settembre
  Vincenzo Donvito. Stati Uniti d’Europa. Siamo europei più che mai e fieri di esserlo
  Sondrio si prepara alla Convention delle forze democratiche ed europeiste
  C. Ruscigno, G. Monti. Covid-19, una risposta europea
  Carlo Forin. Migranti: l'ira del Papa
  Pietro Yates Moretti. Tutta colpa dell'Europa?
  Sondrio. Verso le elezioni europee
  Stati Uniti d'Europa. Coronavirus: prima gli italiani?
  Guido Monti. A proposito dei nostrani Sovranisti d’Europa...
  Sondrio. “L’Europa e i Corridoi Umanitari”
  Carlo Forin. Rispondete a Carola Rackete!
  Davvero sono i popoli che non vogliono gli Stati Uniti d'Europa?
  Pietro Moretti. Mediazione civile: eliminare l'obbligo dell'avvocato
  Guido Monti. Sandro Gozi e la cittadinanza... europea
  MFE. A Morbegno nel nome di Vedovelli
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.9%
NO
 25.1%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy