Domenica , 18 Aprile 2021
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Vincenzo Donvito. Crocifisso e giudice Tosti. La fiera dell'ipocrisia. Aboliamo l'art. 7 della Costituzione
08 Febbraio 2011
 

La Procura generale della Repubblica ha chiesto di confermare il licenziamento dalla magistratura di Luigi Tosti, ex-giudice del Tribunale di Camerino che, nel 2005, si era rifiutato di tenere udienza finché il crocifisso non fosse stato rimosso dall'aula. Attendiamo ora la sentenza definitiva che dovrà essere emessa dalle sezioni unite della Cassazione e il preannunciato ricorso alla Corte di Strasburgo da parte dello stesso Luigi Tosti.

Come associazione di cittadini di uno Stato costituzionalmente confessionale (grazie all'art. 7 della Costituzione che prevede che i rapporti tra Stato e Chiesa debbano essere regolati dai Patti Lateranensi),* non ci sentiamo indignati. Anzi sarebbe opportuno che sentenze del genere fossero più frequenti, così come fossero più frequenti i cittadini che le provocassero. Forse, dopo una scarica di sentenze della Corte di Strasburgo e dopo il ridicolo con cui saremmo sommersi in Europa e nel mondo per “serenamente” vivere in questo contesto costituzionale confessionale, qualcuno in più si sentirebbe a disagio e affronterebbe direttamente il nodo del problema: l'art. 7 della Costituzione, per l'appunto.

Chi oggi si indigna, pur potendo provare ad esercitare il potere di modifica della Costituzione, fa atto di ipocrisia. Quante proposte di legge ci sono in merito in Parlamento? Nessuna! Qualcuno in grado di fare la proposta ci sarebbe, ma è evidente che non ha intenzione di perdere tempo se, anche i partiti e i parlamentari che ufficialmente si professano non-confessionali non hanno nessuna intenzione di aprire il dibattito in materia. Si accontentano di umiliarsi nel chiedere per i propri figli l'esenzione dell'ora di religione cattolica a scuola... Perché in uno Stato non-confessionale non dovrebbe essere il contrario, cioè che chi vuole l'insegnamento della religione cattolica dovrebbe fare domanda?

In questo contesto, c'è poco da meravigliarsi che in Cassazione licenzino le persone che non vogliono sentenziare, certamente in nome del popolo italiano, ma con la “supervisione” del Cristo cattolico in croce.

I soliti soloni (in genere nel centro-sinistra e nei cosiddetti laici del centro-destra) diranno che queste sono cose marginali e ci sono cose ben più importanti... ma questi soloni sono gli stessi che si indignano e chiedono crisi di governo perché il nostro presidente del Consiglio dei ministri fa il puttaniere e, nel contempo, va ai “family day” e inaugura tutto l'inaugurabile con accanto i più alti prelati della Cupola vaticana. C'è qualcosa che non torna. Per far tornare la logica e il buonsenso civico c'è solo una cosa da fare: abolire l'art. 7 della Costituzione. Poi lo Stato farà gli accordi che ritiene opportuni con la principale confessione religiosa italiana, proprio come fa con le confessioni minoritarie, ma non obbligato dalla Costituzione.

 

Vincenzo Donvito, presidente Aduc

 

 

* Art. 7 della Costituzione. Lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani. I loro rapporti sono regolati dai Patti Lateranensi. Le modificazioni dei Patti accettate dalle due parti, non richiedono procedimento di revisione costituzionale.


Articoli correlati

  Le quotidiane ferite alla laicità dello Stato
  Vincenzo Donvito. Crocifisso a scuola. Corte Strasburgo lo condanna. E ora che farà il nostro Stato?
  Antonia Sani. In difesa del professor Coppoli
  Non è iscritto all’Associazione Nazionale dei Magistrati. Il Consiglio Giudiziario boccia Luigi Tosti, il giudice “anticrocefisso”
  Crocifissi nelle aule giudiziarie: per Cassazione e CSM sono illegittimi
  Criminale crocifisso. Cronaca di una condanna annunciata
  Appuntamenti Tosti... laici da non perdere. A L’Aquila e a Roma
  Mobilitiamoci tutti per difendere Luigi Tosti
  Cronaca di un crocefisso annunciato
  Un David H. Thoreau a Rimini. È il giudice Luigi Tosti, che si batte per una giustizia autenticamente laica
  Ma Gesù è davvero esistito? ...e altri 'liberi pensieri'
  Il giudice Luigi Tosti denuncia i ministri Clemente Mastella e Roberto Castelli per discriminazione religiosa
  Valter Vecellio. Il “caso” del giudice Luigi Tosti: ancora una volta, viva la Cassazione
  Scuola e Costituzione. Il giudice spagnolo, l'Avvenire, Calderoli
  Vittorio Giorgini: Il Crocifisso
  Il Giudice Tosti al CSM il 7 dicembre
  Vaticano/giudici. Domani question time alla Camera
  Enea Sansi. La confusione dell'articolo 7
  Primo Mastrantoni. Unioni civili: Voto segreto? Palese per il Conclave
  “Noi Siamo Chiesa”. Cattolici anticoncordatari
  “Facciamo Breccia”. NO VAT 2009
  Privilegi Vaticano. Ecco le prove di attività commerciali che non pagano l'ICI
  Emanuele Severino. Concordato e Costituzione
  Lidia Menapace. Graduatoria tra Papi
  Assemblea nazionale di “Facciamo Breccia”. Domenica 14 dicembre 2008 a Firenze
  Vaticano/giudici. Question time Camera: il Governo non riconosce la palese violazione del Concordato
  Doriana Goracci: San Valentino e amore laico antiautoritario. NO VAT. Facciamo Breccia
  Lidia Menapace. Smemorandum
  Lidia Menapace. Datemi ascolto, per favore!
  Lidia Menapace. Libera chiesa in libero stato, oppure libera Chiesa nel libero Stato della Repubblica?
  Gianfranco Spadaccia. Una voce anticoncordataria alla commemorazione del 25ennale della revisione del Concordato
  Walter Castaldo. W l'Italia!!!
  Se quello islamico è «risveglio», vi prego non svegliatemi
  Abolire i privilegi fiscali degli enti ecclesiastici
  Vincenzo Donvito. Dimissioni papa e media
  Vincenzo Donvito. 11 febbraio 1929 – 11 febbraio 2011
  Fisco. Maurizio Turco: Rivedere il Concordato? No, c'è da abolire l'articolo 7 della Costituzione
  Mario Staderini. Gli occhi dell’Europa puntati sull’Italia (e sul Vaticano)
  Comunità cristiane di base. ICI e Chiesa cattolica
  Convegno "Libere chiese in libero Stato - la Rosa nel pugno per il superamento del Concordato"
  Giulia Crivellini. Chiesa e Ici: chi ne è (davvero) esente?
  Michele Dubini. ICI Vaticano: benefici costosi e distorsivi
  Arriva col treno l'ultimo numero del GAZETIN
  Walter Mendizza. CATTOLAICI
  “Noi Siamo Chiesa” sull'ora di religione
  Privilegi vaticani. Un esempio per tutti: gli insegnanti di religione
  Valter Vecellio. Il Vaticano impazzito
  Per una nuova Breccia, un altro 20 Settembre di lotta
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 2 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 73.9%
NO
 26.1%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy