Giovedì , 19 Maggio 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò cubano
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Cuba. Muore il dissidente cubano Juan Wilfredo Soto García 
Colpito selvaggiamente da agenti di polizia nel Parque Vidal di Santa Clara
(foto da www.penultimosdias.com)
(foto da www.penultimosdias.com) 
09 Maggio 2011
 

Il dissidente cubano Juan Wilfredo Soto García, 46 anni, è morto nelle prime ore del mattino di domenica 8 maggio, a Santa Clara, provincia di Villa Clara, vittima di un arresto respiratorio, causato dalle percosse ricevute, il 5 di maggio, da agenti della polizia. La presidentessa della Coalición Central Opositora, Idania Yánez Contreras, ha dichiarato a martinoticias.com che Soto, ex membro dell’organizzazione e del Foro Antitotalitario Unido è stato picchiato e ammanettato all’interno del Parque Vidal. L’oppositore soffriva di ipertensione, insufficienza renale e di altri problemi di salute, per questo motivo è stato condotto alla sua residenza invece che in prigione. Yánez ha aggiunto che nelle prime ore del mattino i familiari di Soto lo hanno portato all’ospedale Arnaldo Milián Castro, ma il dissidente versava già in condizioni disperate. La dissidente ha concluso che dopo la sepoltura di Soto - avvenuta domenica - l’opposizione deciderà che cosa fare per denunciare pubblicamente gli abusi della polizia castrista. «Dobbiamo dare una risposta al Governo per questo omicidio commesso ai danni di Wilfredo Soto», ha esclamato.

Diversi dissidenti hanno reso omaggio al corpo di Soto presso la Funeraria Camacho, a Santa Clara, sotto la stretta sorveglianza della polizia e della Sicurezza di Stato. Il premio Sacharov 2010 per la Libertà di Coscienza, Guillermo Fariñas, ha dichiarato a Radio Martí: «Si tratta di una perdita dolorosa, ma crediamo che sia un’altra vittima del discorso di Raúl Castro durante le conclusioni del Sesto Congresso del Partito Comunista, quando ha dato via libera ai militari e ai paramilitari che lo seguono per compiere aggressioni fisiche».

Il presidente dell’organizzazione Cuba Democracia ¡Ya!, Yuniel Jacomino, ha detto che la morte del dissidente di Santa Clara, Juan Wilfredo Soto García «è un atto ulteriore di barbarie della polizia, compiuto dai corpi di repressione della dittatura castrista».

 

Gordiano Lupi

Fonti: Radio Martí, martinoticias.com, Penultimos Días

 

 

>> Il commento di Yoani Sánchez nel post di oggi sul bog Generación Y


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.9%
NO
 25.1%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy