Giovedì , 28 Maggio 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Domenica a Campascio. In gita con il “Gruppo Valmalenco”/IAPS 
Viaggio nel problema dello sfruttamento idroelettrico in Valtellina
14 Luglio 2007
 

Lo IAPS (Intergruppo Acque Provincia di Sondrio) organizza per tutto il mese di luglio le gite in luoghi significativi dal punto di vista della presenza del prelievo idroelettrico passato e futuro! Lo scopo è allargare la conoscenza del problema dello sfruttamento idroelettrico in Valtellina.

Di seguito le informazioni inerenti la gita in programma per il Domenica 15 Luglio - Ritrovo a Campo Francia in Valmalenco. Si potranno vedere le gole dello Scerscen, la presa dell'Impianto della ditta Tecnowatt di Campo Franscia.

Saprete tutto di una presa d'acqua ad uso idroelettrico, cos'è un minimo deflusso vitale, come si misura e come viene rilasciato.

Per chi desidera camminare poco ci sono itinerari alternativi.

Saluti

Franco Rabbiosi (GV-IAPS)

 

 

All'interno delle iniziative organizzate dallo I.A.P.S. Intergruppo acque provincia di Sondrio per dire basta allo sfruttamento dei nostri torrenti e per ottenere la moratoria subito

il Gruppo Valmalenco organizza per

DOMENICA 15 LUGLIO 2007

Una camminata verso la piana di CAMPASCIO
nel Comune di Lanzada

Il ritrovo è previsto a Campo Franscia per le ore 9 (raggiungibile con mezzi propri)

Prima della partenza presso il Bar ristorante “Edelweiss” verrà trasmesso un breve filmato che permetterà ai partecipanti di avere una visione dei luoghi da visitare e di comprendere l'intreccio CENTRALINE / PISTE FORESTALI

Gli itinerari previsti saranno 3 così da permettere a tutti di partecipare.

 

Primo itinerario: riservato a camminatori esperti

Attraverserà le straordinarie gole dello Scerscen – dislivello circa 400 metri. Il ritorno avverrà passando dal Dosso dei Vetti.

 

Secondo itinerario: camminata di almeno ore 2 e trenta

Seguirà la mulattiera storica e successivamente la pista forestale di Campascio, dislivello circa 400 metri. Ritorno passando dal Dosso dei Vetti.

 

Terzo itinerario: passeggiata per tutti

Dalla diga di Campo Moro lungo la pista forestale fino a Campascio. Per il ritorno sono possibili varie alternative.

 

I gruppi si ritroveranno nella piana di Campascio per il pranzo al sacco. Si raggiungerà poi l'opera di presa sul torrente Scerscen, per capirne il funzionamento e controllare il D.M.V.

Fra le tante centraline presenti in Valmalenco la scelta è caduta sull'impianto costruito sul Torrente Scerscen perché rappresentativo delle tante problematiche annesse alla costruzione dei piccoli salti idroelettrici:

- Varianti in corso d'opera che stravolgono il progetto originario.

- Frequenti frane e smottamenti.

- Piste forestali al servizio dell'opera di presa?

- Mancato ripristino ambientale.

- Nessun vantaggio per la collettività

 

PER INFORMAZIONI CONTATTARE: ORNELLA 0342 453573 – 3384485552

 

 

SCHEDA. Torrente Scerscen

 

Fra le tante centraline presenti in Valmalenco la scelta è caduta sull'impianto costruito sul Torrente Scerscen perché rappresentativo delle tante problematiche annesse alla costruzione dei piccoli salti idroelettrici.

Richiesta di varianti in corso d'opera che stravolgono il progetto originario. La griglia dell'opera di presa è passata dai 5 mt previsti nel progetto a 13 mt. Il diametro della condotta forzata da 600 è stato portato a 900 mm. L'edificio adibito a centrale è stato sopraelevato di un piano

Frequenti frane e smottamenti. Lo scavo fatto per interrare la condotta forzata, ai piedi di un terreno già instabile, ha inevitabilmente causato tre frane, con superficie totale di mq 2140.

Piste forestali al servizio dell'opera di presa? Questo il dubbio avanzato dal Gruppo Valmalenco appena iniziati i lavori di costruzione della pista forestale Foppa-Campascio-Dosso dei Vetti. Successivamente il Nucleo Investigativo di polizia Ambientale e Forestale poneva sotto sequestro, in quanto abusivo, un tratto di pista lungo 515 mt e largo 3, di cui 320 costruiti con sbancamenti di terreno. L'abuso avvenuto all'interno di un Sito d'Importanza Comunitaria permetteva, partendo dal termine della costruenda pista forestale di arrivare nei pressi dell'opera di presa.

Difesa dell'ambiente e ripristino ambientale. Sconcerta la facilità e l'indifferenza con la quale si devasta un ambiente incontaminato di grande pregio naturalistico come le gole dello Scerscen. Il progetto, per mitigare l'impatto ambientale, prevedeva il rivestimento in pietra del tratto di condotta ancorato alla roccia. Il rivestimento che vediamo è in cemento armato.

Benefici per la collettività. La produzione ammissibile dell'impianto è di circa Kwh 8.654.000 annue. Con questa produzione il concessionario incasserebbe oltre 1 milione di euro dai soli certificati verdi, oltre al prezzo dell'energia. Il Comune riceve annualmente 21.000.000 delle vecchie lire, oltre a due modeste opere eseguite dal concessionario a Franscia.

Prelievo idrico. A monte dell'opera di presa è attiva da tempo una presa Enel che convoglia l'acqua nella diga di Alpe Gera. Si tratta quindi di un ulteriore impoverimento del torrente.

Immissione in rete dell'energia prodotta. Il progetto prevedeva l'allacciamento alla cabina di Campo Franscia, inidonea a sostenere il carico energetico. Si è costruito quindi una nuova linea, parte aerea e parte interrata sotto la carrozzabile da Franscia alla centrale di Lanzada.

 

DATI TECNICI

Ditta Tecnowatt Srl. Inizio lavori agosto 2002 inizio esercizio provvisorio ottobre 2003

D.M. V. 175 l/s portata massima 861 l/s portata media 354 l/s

Salto statico 322,88 mt. lung. Condotta 1885 mt. diametro condotta 900 mm

Quota di captazione acqua 1822 m. s.l.m. Quota rilascio acqua 1497 m. s.l.m.

Produzione ammissibile circa Kwh 8.654.000 annue

Inizio costruzione pista forestale settembre 2003

Sequestro tratto di pista abusivo giugno 2004

 

 

Il Gruppo Valmalenco nasce nel maggio 2002 con l'intento di studiare le domande di concessione idroelettrica in Valmalenco, e di informare l'opinione pubblica dei paesi interessati a questa nuova problematica che trova tutti impreparati.

Il Gruppo unitamente allo I.A.P.S. (Intergruppo Acque Provincia di Sondrio) vuole contribuire al proseguimento di un serio dibattito sulle derivazioni idroelettriche che pervenga ad ottenere una moratoria in attesa della V.A.S.

Gruppo Valmalenco – sito Web http://gruppovalmalenco.valtellina.net

 

Situazione impianti in Valmalenco

La sola Valmalenco produce circa 800 milioni di Kwh.

Sono presenti 3 grandi impianti: Campo moro – Lanzada – Sondrio

Impianti minori sono presenti sui Torrenti: Entovasco – Scerscen (2 impianti) – Lanterna – Giumellino/Alpe Lago - Forasco – Foraschetto (2 impianti) – Mallero (3 impianti + 1 da poco autorizzato).

Innumerevoli richieste di nuove derivazioni insistono sui Torrenti: Lanterna – Lago Pirola – Largone – Secchione – Torreggio – Antognasco (– alto e basso Mallero).


Foto allegate

Scerscen. La centralina
Scerscen. Condotte
D.M.V.!
Scerscen. La presa
Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.3%
NO
 25.7%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy